LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Posts Tagged ‘Maltempo’

Emergenza gelo e neve sull’Italia per il “burian” che arriva dalla Siberia: tutti gli aggiornamenti su MeteoWeb

Posted by Peppe Caridi su 1, febbraio, 2012

https://i0.wp.com/www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2012/01/TORINO.jpg

Annunci

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maltempo: straordinaria tromba marina nello Stretto di Messina: le foto e i video!

Posted by Peppe Caridi su 22, ottobre, 2011

L’estremo sud d’Italia è nuovamente bersagliato dal maltempo, a causa di una perturbazione Africana che si sta rivelando molto più intensa del previsto. Già la scorsa notte abbiamo scritto, in quest’articolo, che prevedere gli effetti del passaggio di questa perturbazione sul territorio Italiano sarebbe stato difficilissimo, e che le previsioni per questo weekend erano un’incognita: ci siamo quindi soffermati sul nowcasting e già stamattina abbiamo segnalato i forti temporali nel Canale di Sicilia che, di lì a poco, si sono poi spostati su Siracusano e Ragusano, provocando piogge sparse nella Sicilia sud/orientale.
I temporali, poi, hanno risalito la costa Jonica della Sicilia colpendo Catanese e Messinese. Proprio nello Stretto di Messina i fenomeni si sono intensificati dando vita a un temporale violento proprio tra Reggio e la zona Sud dei Peloritani.
I temporali sono stati molto intensi e proprio nello Stretto di Messina ci sono stati degli autentici nubifragi. Addirittura all’imboccatura meridionale dello Stretto s’è formata una gigantesca tromba marina che abbiamo già documentato con due straordinari reportage fotogragfici:

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Meteo: breve tregua, torna il sole. Ma è stato un ‘festival’ di tornado: tutte le foto e i video mozzafiato!

Posted by Peppe Caridi su 10, ottobre, 2011

Mamma mia che freddo!!! Ma che è successo nei giorni scorsi in Italia? Le temperature sono precpitate e anche in Calabria e Sicilia è sembrato di essere quasi in inverno. A Reggio e Messina, oggi, le temperature minime sono precipitate fino a +11°C e le massime si sono fermate a +19°C, ben al di sotto rispetto alle medie del periodo. Nei giorni scorsi ha imperversato il maltempo, con forti piogge nel week-end soprattutto nelle zone Tirreniche. Sui rilievi ha nevicato già a partire dai 1.200/1.300 metri: si sono imbiancate Gambarie, in Aspromonte, e anche Floresta e Cesarò, sui Nebrodi, oltre che l’Etna e la Sila fin dalle basse quote, come in pieno inverno.

Non è mancato, inoltre, un forte vento settentrionale con raffiche fino a 60km/h, e proprio questo vento ha alimentato la sensazione di freddo, rendendola ancor più acuta. Inoltre il mare è stato molto mosso, soprattutto nel Tirreno.

Adesso avremo tre giorni di tregua: martedì 11, mercoledì 12 e giovedì 13, infatti, splenderà il sole, seppur con qualche nube residua ancora nella giornata di martedì. Oltre al bel tempo, le temperature aumenteranno rapidamente tornando in linea con le medie del periodo. Le massime risaliranno fino a +25/+26°C, le massime scenderanno appena sotto i +20°C, e saranno più elevate rispetto alle massime degli ultimi due giorni; anche in montagna tornerà la “mitezza” autunnale, con lo zero termico ben oltre i 3.500 metri di altitudine.

Questa tregua, però, durerà poco. Solo tre giorni. Da venerdì 14, infatti, tornerà il maltempo e anche il prossimo sarà un weekend perturbato. Anche le temperature torneranno a calare, ma non avremo assolutamente il freddo anomalo dei giorni scorsi. Semmai le minime potranno scendere intorno ai +15/+17°C e le massime si limiteranno sui +22/+23°C: si tratterà della routine autunnale, nulla di più, nulla di meno.

Nei giorni scorsi, il maltempo ha provocato un vero e proprio “festival” di tornado, o trombe d’aria che dir si voglia (sono sinonimi), anche se in tutti i casi si sono verificati in mare, quindi è più opportuno parlare di Waterspout, ossia trombe marine. Se ne sono verificate diverse nell’Adriatico, a largo di Marche e Romagna, nel medio Tirreno, a largo del Lazio, e soprattutto in Sicilia, tra Palermitano e Messinese, non solo nel basso Tirreno ma anche nel mar Jonio. Le immagini sono davvero straordinarie. Ecco i documenti che le testimoniano (con foto e video davvero impressionanti!!):

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Tempeste di fulmini, trombe d’aria, stelle cadenti e l’Etna in eruzione: ma che spettacolo! Tutte le foto

Posted by Peppe Caridi su 9, ottobre, 2011

Ma che spettacolo, la natura, nelle ultime ore: una violenta ondata di freddo e maltempo sta colpendo l’Italia, e anche se al sud non è ancora entrata nel vivo (le ore più fredde e perturbate saranno le prossime, tra il pomerggio/sera di domenica e la mattinata di lunedì), determina già fenomeni meteo particolarmente estremi con forti temporali e violente raffiche di vento. Particolarmente suggestive sono le tempeste di fulmini e saette nelle ore notturne. Il maltempo ha provocato anche fenomeni affascinanti nelle ore diurne, con bellissime nubi temporalesche nei cieli Calabro-Siculi e una straordinaria tromba marina nelle acque di Giardini Naxos, nel Messinese Jonico.
Contemporaneamente ha eruttato l’Etna, dando vita a uno scenario mozzafiato, mentre ieri sera s’è verificata l’attesissima tempesta di stelle cadenti, le draconidi.

Le immagini riescono, meglio di ogni parola, a raccontare tutto ciò:

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Maltempo in tutt’Italia: neve al nord, allagamenti al centro, caldo record al sud. Situazione critica anche in gran parte d’Europa: è l’effetto Katrina

Posted by Peppe Caridi su 2, dicembre, 2010

 di Peppe Caridi – http://www.meteoweb.it – Il numero dei morti e l’entità dei danni non è minimamente paragonabile, ma la profonda perturbazione che sta provocando fenomeni meteo estremi su gran parte d’Europa e d’Italia si chiama proprio così, come il violento uragano che 5 anni fa ha destabilizzato la tranquillità del Golfo del Messico. E’ scritto in modo un pò diverso, perchè il nome esatto di questa depressione è ’Katharina’, ma poco cambia nella sostanza. E’ la versione Tedesca del ’Katrina’ assegnato dal National Hurricane Center al tragico uragano dell’agosto 2005. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Nuovo evento alluvionale a Reggio e nel Messinese Jonico: ma che sta succedendo al clima?

Posted by Peppe Caridi su 15, ottobre, 2010

https://i0.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/6862/foto/taor1.jpgdi Peppe Caridi – Per la seconda volta nel giro di 40 giorni, la Città di Reggio Calabria è stata colpita da un evento che, secondo i parametri della scienza meteorologica, si può definire “fenomeno alluvionale“.
E’ assolutamente sballata, scorretta e anti-scientifica la tesi secondo cui determinati fenomeni naturali possono definirsi con etichette catastrofiche, come “alluvioni”, “uragani”, “tornado” ecc. ecc. solo in base ai danni che provocano. Infatti ogni territorio ha la sua struttura idrogeologica, e ogni luogo abitato ha le sue caratteristiche urbanistiche ben differenti. Così come la natura ha le sue leggi, le sue regole e le sue definizioni. I fenomeni naturali possono avere connotati scientificamente eccezionali anche se non provocano gravi ripercussioni sul territorio o, viceversa, può capitare che fenomeni del tutto normali o anche blandi, provochino invece gravi danni e distruzioni. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , | Leave a Comment »

Maltempo nello Stretto: spettacolare reportage fotografico dei temporali delle ultime ore

Posted by Peppe Caridi su 22, settembre, 2010

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/6698/foto/20.JPG
Violenti fenomeni temporaleschi hanno colpito lo Stretto di Messina nelle scorse ore, senza piogge particolarmente intensi ma con uno spettacolo coreografico davvero mozzafiato legato alla bellezza di fulmini e saette.

Ecco un reportage che racconta le ultime ore dal punto di vista meteorologico: qui tutte le foto

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

I dati dell’Alluvione di Reggio: non aveva mai piovuto così tanto in città

Posted by Peppe Caridi su 8, settembre, 2010

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/6590/foto/nubifr.jpgdi Peppe Caridi – Reggio Calabria, dopo quattro giorni dall’alluvione-lampo di venerdì sera, sta ancora facendo i conti con le ferite lasciate aperte dal violento evento calamitoso.
Proprio per questo motivo, il Comune richiederà la dichiarazione dello stato di calamità ai governi regionale e nazionale: in questo modo i privati che hanno subito danni dall’evento alluvionale, potranno usufruire di rimborsi pubblici a titolo risarcitorio.
Lo stato di calamità, infatti, è una “condizione conseguente al verificarsi di eventi naturali calamitosi di carattere eccezionale che causano ingenti danni alle attività produttive dei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’agricoltura” prevista dal nostro ordinamento giuridico.  Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Cronaca di un disastro annunciato (seconda parte). Era tutto scritto. Da 16 anni…

Posted by Peppe Caridi su 8, settembre, 2010

di Francesco Creazzo e Peppe Caridi – Consultando le carte e i dati della perizia del 7 luglio 1994, ordinata a seguito delle precipitazioni dell’ottobre 93, esaminiamo la situazione di questi giorni seguendo una sorta di “mappa del dissesto” che ha al centro tre corsi d’acqua: il Gallico, il Fiumetorbido e il San Biagio.

Tali fiumi, gioverà ripeterlo, sono stati interessati da copiose esondazioni che hanno messo in ginocchio tutte le aree circostanti, esattamente come previsto dalla perizia della Procura della pretura nel lontano 1994. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Alluvione a Reggio: pesantissimo il bilancio dei danni, chiesto lo stato di calamità naturale

Posted by Peppe Caridi su 7, settembre, 2010

https://i0.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/news/27148/foto/128.JPGI quartieri più settentrionali del Comune (Catona, Salice, Rosalì, Gallico, Gallico Superiore, Archi e Pentimele) sono ancora invasi da polvere, fango e detriti. Uomini e mezzi ancora al lavoro, mentre in centro è tornata la normalità – Reggio si lecca le ferite della tremenda alluvione di venerdì sera. La città è stata fortunata, perchè s’è trattato di un fenomeno estremamente violento e se non si sono avuti risvolti tragici è stato un vero e proprio miracolo.
Il violento temporale alluvionale è stato potente tanto quanto lo era stato quello che il 1° ottobre scorso si era scatenato su Giampilieri e Scaletta Zanclea: quel giorno nel Messinese Jonico caddero fino a 300mm di pioggia in circa tre ore, mentre a Reggio per fortuna l’evento calamitoso è durato esattamente la meto, un’ora e mezza per 130mm di pioggia.  Leggi il seguito di questo post »

Posted in Meteorologia, Scienza e Natura | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: