LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Archive for the ‘Ponte sullo Stretto’ Category

L’ultima folle ipocrisia del Pd: “la Calabria è troppo isolata, stop al Ponte sullo Stretto”. Ma si rendono conto che è un controsenso?

Posted by Peppe Caridi su 25, luglio, 2012

La sapete l’ultima? Il Pd è impazzito! Direte che non è una novità? Sarà, ma che arrivasse a questo punto era difficile immaginarlo. La politica è fatta di idee, confronti e opinioni ma c’è una logica di base su cui non si può prescindere, e senza la quale i cittadini fanno davvero fatica a capire le cose. E se il Partito Democratico in Calabria è sotto il 10% dei consensi, evidentemente, un motivo c’è.
Ma voi immaginate se, tanto per fare un esempio, il Milan volesse risolvere i suoi problemi dell’attacco dopo la partenza di Ibrahimovic, acquistando un portiere? O se un diabetico volesse risolvere il suo problema di salute, mangiando nutella e cannoli siciliani?
No, Bersani e Minniti non hanno detto questo. Ma quasi. Hanno detto che la Calabria è troppo isolata dal resto del mondo, che mancano infrastrutture e che quindi bisogna risolvere il problema. La soluzione? Bloccare l’iter del Ponte sullo Stretto! Sì, avete sentito bene. Il problema della Calabria isolata dal resto del mondo è del Ponte dello Stretto, il Ponte che però non c’è …
Stamattina proprio Marco Minniti, deputato calabrese del Pd, insieme al segretario del partito Pier Luigi Bersani e il capogruppo alla Camera Dario Franceschini hanno presentato una mozione per chiedere al Governo misure tempestive contro la situazione “insostenibile” della “Calabria che sta morendo” per carenza di infrastrutture che la colleghino al resto del Paese.
In una conferenza stampa a Montecitorio, gli esponenti del Partito Democratico hanno detto che “serve una ripresa del tema sud in una chiave di reciprocità, chiave devastata dalla cultura della destra in questi anni. In particolare, va chiuso il capitolo del ponte sullo Stretto. E’ venuto il momento di chiudere quel miraggio, la società ponte sullo Stretto andrebbe sciolta“.
Come al solito, la sinistra addossa a qualcosa che non esiste le “colpe” di uno status quo di cui è quantomeno complice nelle gravi responsabilità politiche. Negli ultimi 7 anni, ad esempio, la sinistra ha governato per 5 anni la Regione Calabria. E negli ultimi 12 anni, è stata al governo nazionale per 7 lunghi anni, senza contare l’ultimo in cui il Pd sta comunque appoggiando il governo tecnico guidato a Mario Monti. Qual’è la “cultura della destra di questi anni“? Quale destra?
Fatto sta che il Ponte non c’è. E una cosa che non c’è non può essere causa dei problemi esistenti.
Dopotutto il vecchio PCI negli anni ’70 criticava aspramente, sulle pagine de “L’Unità“, la realizzazione dell’A3 Salerno-Reggio Calabria. La motivazione? “Questa Regione è piena di mulattiere, costruire un’autostrada non serve, bisogna fare le stradine interne“. La stessa solfa di questi anni. Cambiano le persone, ma non l’atteggiamento. Eppure ne è passato di tempo …

L’A3 Salerno-Reggio Calabria è invia di completamento

Che fine ha fatto la vecchia sinistra, rivoluzionaria e progressista? Vogliosa di fare e di cambiare il mondo?
Dire “no” a tutto e a tutti, senza motivo e anche andando contro ogni logica, evidenzia una carenza di idee, di stimoli, di progetti.
Adesso più che mai, con l’A3 sempre più moderna e in via di completamento definitivo, bisognerebbe sostenere la realizzazione di una grande opera come il Ponte sullo Stretto, che stravolgerebbe in positivo l’economia di tutta l’Italia meridionale, e in modo particolare della Calabria.
Dopotutto l’idea del Ponte la sinistra, nel corso degli anni, l’ha sempre sostenuta e portata avanti. Lo storico “sì” del Cipe arrivò nel 1999 grazie al governo D’Alema. Ma da quando Berlusconi è arrivato al governo nel 2001 e ha continuato nell’iter del Ponte, fuori dalla logica delle parti che devono per forza contrapporsi, la sinistra ha smentito se stessa e improvvisamente ha iniziato a dire “no” a un’opera che, sin dai tempi di Craxi e poi di Prodi, aveva sempre sostenuto con piena convinzione.
Insomma, se vengono a chiedervi perchè in Calabria non riescono ad arrivare neanche al 10%, sapete bene cosa rispondergli …

Posted in Ponte sullo Stretto, Stretto di Messina | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Le proposte europee sui corridoi solo il 19 ottobre

Posted by Peppe Caridi su 23, settembre, 2011

di Giovanni Alvaro – Il Corridoio uno, Berlino-Palermo, è stato al centro, ieri a Bruxelles, di una riunione tecnica, chiesta dalla Regione siciliana, con la Commissione europea. La verifica è stata utile, e i funzionari della Commissione europea hanno ribadito che la decisione finale non potrà che essere politica.  All’incontro di oggi con la delegata dal commissario europeo ai trasporti, Desiree Oen, che era accompagnata dal direttore delle reti transeuropee e degli investimenti strategici, Herald Rujters, ha partecipato una delegazione guidata da Francesco Attaguile, dirigente generale della Presidenza della Regione siciliana, di cui facevano parte Gandolfo Gallina, capo di gabinetto dell’assessore delle Infrastrutture della Regione siciliana, Giovanni Laganà, dirigente generale Infrastrutture e Trasporti della Regione Calabria, Roberto Ferrazza, dirigente Reti-Ten-T, Ministero delle Infrastrutture, Sandra Ferrari, dell’ufficio di Bruxelles delle Ferrovie dello Stato, Massimo Marconi, direttore progettazioni della Società Stretto di Messina e Rodolfo De Dominicis, Presidente della Società degli Interporti siciliani.  Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Leave a Comment »

Ponte sullo Stretto di Messina – Revisione dell’Accordo di Programma del 27 novembre 2003.

Posted by Peppe Caridi su 21, settembre, 2011

https://peppecaridi2.files.wordpress.com/2011/03/ponte-sullo-stretto.jpg?w=300&h=217In data 19 u.s., presso Palazzo Zanca,  si è tenuta alla presenza del Coordinatore comunale del P.D.L. On. Vincenzo Garofalo  una riunione per esaminare le problematiche connesse alla stipula dell’ Accordo di programma tra il Ministero delle Infrastrutture, la Regione Sicilia e la Regione Calabria, i Comuni di Messina, Reggio Calabria e Villa S. Giovanni ed R.F.I. s.p.a. inerente la definizione dei reciproci impegni ed in particolare per ciò che concerne la città di Messina delle infrastrutture connesse al Ponte ed alla rifunzionalizzazione delle aree ferroviarie da dismettere. All’ incontro hanno partecipato il Sindaco, gli Assessori ed i Consiglieri Comunali del P.D.L.. Durante l’ incontro, si è ribadita l’ importanza strategica dell’ opera nel contesto della rete dei trasporti Europei ed al fine di avviare concretamente una reale conurbazione dell’ Area dello Stretto. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Leave a Comment »

Il solito can-can sul ponte lascia il tempo che trova

Posted by Peppe Caridi su 15, settembre, 2011

di Giovanni Alvaro & Bruno Sergi, Comitato Ponte Subito – Avere dato il via allaDichiarazione di Pubblica Utilità del progetto definitivo del ponte sullo Stretto di Messina’, da parte del Contraente Generale Eurolink, con la pubblicazione del progetto degli espropri e del relativo avviso per il pubblico, ha scatenato l’ira funesta degli Achilli nostrani che hanno inondato i giornali locali con fiammeggianti e infocate dichiarazioni contrarie alla costruzione del Ponte e tutte infarcite di affermazioni tra le più incredibili e spacciate per pura verità. In questo gioco si sono distinti in tanti, sia politici che intellettuali, convinti che per colmare l’assenza di iniziativa politica basti cavalcare qualunque battaglia, anche la più assurda, ma che appaia la più idonea contro il governo in carica. Si dimentica volutamente che nei decenni precedenti governi di vario colore hanno portato la fase progettuale avanti e il primo assenso al progetto a campata unica è di Massimo D’Alema, che lo esprime, nel 2000, dopo il parere favorevole dei due advisor nominati dal Cipe da lui presieduto (la Steinman Int. – Gruppo Parson per valutare gli aspetti tecnici, e l’ATI guidata dalla Pricewaterhouse Coopers per sistemare gli aspetti territoriali, ambientali, economici e finanziari). Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ponte sullo Stretto: ecco il progetto definitivo

Posted by Peppe Caridi su 30, luglio, 2011

Il Consiglio di Amministrazione della Stretto di Messina ha completato l’iter di approvazione – avviato a metà giugno scorso – del progetto definitivo del ponte sullo Stretto di Messina e dei 40 chilometri di raccordi a terra stradali e ferroviari. “L’approvazione del progetto definitivo del Ponte sullo Stretto di Messina – ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli – è un’altra tappa importante verso la realizzazione del manufatto, opera unica al mondo per le sue caratteristiche tecniche e infrastrutturali, che il governo considera una priorità e per la quale ha riavviato le attività che erano state bloccate dal precedente governo. Il Ponte è un’opera strategica che migliorerà il sistema dei trasporti e che darà impulso all’economia non solo di Sicilia e Calabria ma dell’intero Paese proiettandolo nel contesto mediterraneo con più forza. Grazie ad essa sarà possibile, secondo stime caute ma molto attendibili, creare ricadute importanti per l’occupazione, circa 40.000 unità lavorative anno, che nell’area è una delle problematiche più pesanti. Auspico ora che le procedure successive di autorizzazione si attuino con solerzia per dare l’avvio ai lavori del manufatto nei tempi prestabiliti”. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

Ponte sullo Stretto: i dettagli del progetto definitivo approvato oggi

Posted by Peppe Caridi su 29, luglio, 2011

Il via libera del cda della Stretto di Messina, presieduto da Giuseppe Zamberletti, su proposta dell’amministratore delegato Pietro Ciucci, ha completato l’iter di approvazione – avviato a metà giugno scorso – del progetto definitivo del ponte sullo Stretto di Messina e dei 40 chilometri di raccordi a terra stradali e ferroviari, comunica una nota della societa’. ”Escludendo le nuove opere – ha affermato Ciucciil costo aggiornato del progetto risulta sostanzialmente invariato rispetto a quanto stimato nel progetto preliminare. L’investimento complessivo previsto nel piano economico finanziario viene aggiornato da 6,3 a 8,5 miliardi. I maggiori costi sono da mettere in relazione alle varianti rese necessarie dalle sopravvenute norme tecniche, alle varianti che hanno arricchito il progetto come la realizzazione del sistema metropolitano per l’intera area dello Stretto, il recupero di ampie aree fronte-mare e la realizzazione di un’area direzionale che con il progetto Libeskind diverra’ un punto d’incontro di culture e di religioni al centro del Mediterraneo”. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Ponte sullo Stretto: è arrivato l’ok al progetto definitivo. Via ai lavori nel dicembre 2012

Posted by Peppe Caridi su 29, luglio, 2011

Il Consiglio d’amministrazione della società Stretto di Messina ha dato il via libera al progetto definitivo dell’opera. A darne la notizia è stato, stamani, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, che ha partecipato alla riunione del Cda. Il ministro ha aggiunto che l’inizio dei lavori è previsto per la fine del 2012 e che l’opera sarà conclusa nel 2019.
Adesso, però, dovrà arrivare il via libera da parte del Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica): si tratta delle ultime formalità burocratiche prima dell’inizio dei lavori veri e propri (ricordiamo che già da più di un anno – dicembre 2009 – sono iniziati i lavori di alcune opere propedeutiche sulle due sponde).

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Ponte sullo Stretto: venerdì arriva l’ok al progetto definitivo, avanti a grandi passi verso la realizzazione dell’opera. E anche l’A3 Salerno-Reggio Calabria è sulla via del completamento definitivo …

Posted by Peppe Caridi su 27, luglio, 2011

Che chè se ne dica, il Ponte sullo Stretto si farà. A prescindere dalle posizioni, prettamente politiche, della Commissione Europea che non spostano di un centesimo gli investimenti sul Ponte, che non hanno nulla di comunitario. Il progetto è pronto, e venerdì 29 luglio, tra poche ore, si riunirà a Roma il Consiglio di amministrazione della società Stretto di Messina con all’ordine del giorno l’approvazione del progetto definitivo, come ha annunciato stamani il presidente della società Pietro Ciucci, che in occasione della presentazione del programma dell’Anas sull’esodo estivo ha commentato con i giornalisti l’indicazione della Commissione europea di escludere dal Corridoio 1 la tratta Berlino-Palermo e, di conseguenza, anche il ponte sullo Stretto di Messina: ”quella della Commissione Ue – ha detto – non è la decisione finale. Il governo ha confermato di aver preso l’iniziativa perchè il Corridoio 1 non termini a Napoli e ha ribadito la strategicità del suo proseguimento fino a Palermo”. ”Noi – ha sottolineato Ciuccisiamo molto avanti e il progetto definitivo verrà approvato dal Cda convocato per il 29 luglio”. Dopotutto la realizzazione del corridoio 1 Berlino-Palermo non significa solo Ponte sullo Stretto, ma significa alta velocità ferroviaria e A3 Salerno-Reggio Calabria finalmente ammodernata. Altrimenti Calabria e Sicilia sarebbero completamente tagliate fuori dall’Europa, come hanno tuonato i Governatori delle due Regioni, Scopelliti e Lombardi, dopo l’annuncio-shock della Commissione Europea. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Scopelliti tuona a Barroso: “Abolire il corridoio Berlino-Palermo significa tagliare Calabria e Sicilia fuori dall’Europa”

Posted by Peppe Caridi su 21, luglio, 2011

Il Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti nei prossimi giorni invierà una lettera al Presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso per evidenziare, sulla stessa lunghezza d’onda del Governatore della Sicilia Raffaele Lombardo, il pericolo di isolamento della Calabria e di buona parte del Mezzogiorno d’Italia nel caso in cui il “Corridoio 1” Berlino-Palermo venga sostituito dal “Corridoio 5” Helsinki – La Valletta, per come previsto dal progetto di bilancio comunitario per il 2020. “Calabria e Sicilia rimangono perplesse dalla volontà della Commissione e intendono opporsi all’eliminazione del corridoio Berlino-Palermo – afferma Scopellitiil cui risultato sarebbe che il territorio a Sud di Napoli, rimanendo escluso dal corridoio, subirebbe una notevole ed ingiustificata penalizzazione anche in termini di prospettive di sviluppo, dal momento che si genererebbe una vera e propria scissione di una consistente parte del territorio nazionale inspiegabilmente degradato ad una posizione marginale. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Ponte e Porto hanno un comune destino

Posted by Peppe Caridi su 21, luglio, 2011

di Giovanni Alvaro e Bruno Sergi (Comitato ‘Ponte Subito’) – Nel dibattito, che si sta sviluppando in Calabria (e non solo), sulle difficoltà che sta attraversando il Porto di Gioia Tauro, sarebbe giusto ricordare una verità lapalissiana: il Porto di Gioia Tauro e il Ponte sullo Stretto di Messina hanno un comune destino. Ambedue per esistere e svolgere una grande funzione economica hanno bisogno dell’alta velocità e dell’alta capacità ferroviarie senza le quali, il porto sarà destinato (nella migliore delle ipotesi) solo al transhipment (il travaso dei containers dalle navi grandi alle piccole), e il Ponte avrebbe una grande ragione in meno d’esistere. Non ci stancheremo mai di ricordare che il Ponte non è una infrastruttura ideata per soddisfare le necessità dei territori delle province di Reggio e di Messina, divisi oggi dallo Stretto, e nemmeno è stato ideato come semplice attrazione turistica (sebbene sia l’ottava meraviglia del mondo e che porterebbe con sé una nuova e affascinante stagione/fase/potenzialità turistica), ma è parte integrante di un corridoio europeo, quello tra Berlino e Palermo, con l’obiettivo di ridurre i tempi di trasporto delle merci tra Nord Europa e Medio ed Estremo Oriente. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ponte sullo Stretto | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: