LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Etna, ieri sera la 17^ eruzione dell’anno (tutte le foto): ma che sta succedendo al vulcano?

Posted by Peppe Caridi su 24, ottobre, 2011

L’Etna ha dato spettacolo ieri sera con un’eruzione durata più di due ore: è stata la 17^ in questo 2011, un parossismo molto intenso dal nuovo cratere di Sud-Est che ha immesso nell’atmosfera tantissima cenere tanto che l’aeroporto di Catania è stato chiuso per tutta la notte: l’Unità di Crisi riunitasi ieri sera, infatti, ha deciso che lo spazio aereo sull’aeroporto rimanesse chiuso per ore, comportato modifiche per 14 voli (6 arrivi e 8 partenze). I voli in arrivo (da Londra, due da Roma Fiumicino, Milano Malpensa e Bologna) sono stati dirottati su altri scali. Gli 8 voli in partenza (per Bologna, Francoforte, Verona, Napoli, Cagliari e due per Milano Linate) sono stati cancellati. Lo scalo è stato riaperto stamattina, ma torniamo all’eruzione: cosa sta succedendo all’Etna?E come mai erutta così spesso? A sentire gli esperti dell’Ingv non c’è motivo di avere paura: si tratta di un normale ciclo eruttivo del vulcano. Domenico Patanè, il Direttore della sezione di Catania dell’Ingv, ha spiegato che “la struttura superficiale e l’area sommitale del vulcano si sono modificate durante le due ultime eruzioni” e chel’Etna sta subendo un’evoluzione: i punti di emissione di lava, da qualche tempo, sono piú di uno”, per questo motivo può cambiare anche il tipo di parossismo: quello di ieri è arrivato dopo 15 giorni di quiete ed è durato oltre 2 ore, mentre i precedenti si susseguivano a 7-8 giorni di distanza uno dall’altro e duravano circa 20 minuti.
Nei mesi scorsi alcuni esperti (qui le loro dichiarazioni) hanno spiegato che questa serie di parossismi potrebbe essere il preludo a un’eruzione più grande, che però non si sa come e quando potrebbe verificarsi, e che comunque difficilmente provocherebbe problemi per la popolazione Etnea, se non per quanto riguarda il fastidio dovuto alla caduta di cenere. Ma, come sempre nel mondo della scienza così affascinante e misterioso, non è possibile fare previsioni certe e allora è bene aspettare, soffermandoci per il momento a goderci lo spettacolo di queste eruzioni assolutamente innocue ma estremamente affascinanti.
Ecco le foto e gli approondimenti dell’eruzione di ieri sera:

I vulcanologi dell’Ingv catanese effettueranno nella mattinata odierna un sopralluogo nelle zone sommitali del vulcano per verificare le condizioni strutturali dell’Etna considerando le modifiche rilevate dopo le ultime eruzioni. I punti di emissione di lava, infatti, sono aumentati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: