LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Tra pochi giorni la Traversata in Kitesurf: occhi puntati sullo Stretto da tutt’Europa

Posted by Peppe Caridi su 30, luglio, 2011

L’evento, che partirà dal Lungomare di Reggio Calabria, è seguito da gran parte d’Europa: grandissima attenzione in Germania, dove uno dei tour operator di kitesurf tedesci più importanti, il Surf Fewo, sta collaborando con l’organizzazione del New Kite Zone. Si tratta di un’esperienza magica, tra Scilla e Cariddi, con l’agonismo dello sport e la serenità del divertimento: sono queste le linee guida del Continent-Island Race 2011, la Traversata dello Stretto di Messina in Kitesurf organizzata dal NewKiteZone di Reggio Calabria e in programma in una delle giornate comprese tra il 3 ed l’7 Agosto 2010, considerando la migliore condizione meteo/eolica.
E’ ormai una classica estiva, alla sua quarta edizione con una formula particolare che ha calamitato l’attenzione di tantissimi appassionati da tutta Italia (l’80% arriva da fuori la Calabria) e qualche kiter dall’estero (presenze certificate da Messico, Argentina, Germania, Australia, Spagna e Olanda).
Quest’anno si conferma la piacevole variante dell’edizione precedente che unisce alla programmata race anche una versione più “soft”, la Continent-Island Ride 2011: una passeggiata scortata tra amatori più che riders e fuori dall’agonismo… una formula che ha subito riscosso un riscontro incredibile di pre-iscritti.
La novità tecnologica di quest’anno, prima assoluta, sarà la possibilità di assistere alla gara da TV ed Internet, grazie ad un player 3D dell’evento che renderizzerà (disegnerà) la gara in tempo reale con le posizioni esatte degli atleti. Questo permetterà al pubblico di godere oltre che dei momenti più emozionanti, notoriamente partenza ed arrivo, anche della vera e propria gara. Sorpassi, rallentamenti, spunti, cambi di rotta… tutto il pepe che insaporirà questo evento unico in Italia. Il sistema di rilevazione GPS/Satellitare sarà affidato a terminali Android che si occuperanno di aggiornare in tempo reale la posizione dell’atleta sullo “scacchiere” dello stretto, e costituiranno, come non trascurabile effetto collaterale, un importante passo in avanti circa la sicurezza della gara.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: