LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Tour de France: Basso e Cunego meravigliosi sulle strade dei Pirenei

Posted by Peppe Caridi su 14, luglio, 2011

Due Italiani tra i primi dieci all’arrivo, due Italiani tra i primi 6 della classifica generale dopo 12 tappe. Non succedeva da molti decenni al Tour de France, esattamente dai tempi di Bugno e Chiappucci. Dopo di loro, l’unico grande Italiano sulle strade del Tour era stato Marco Pantani, ultimo “azzurro” a vincere la “Grand Boucle” nel 1998.
Oggi, sui Pirenei, la tappa da Cugnaux a Luz-Ardiden di 211 km ha dato spettacolo dopo 11 giornate all’insegna della noia mortale e delle gravi cadute che hanno costretto moltissimi corridori al ritiro.
Ivan Basso della Liquigas e Damiano Cunego della Lampre si sono imposti tra i migliori: 4° Basso e 7° Cunego sul traguardo Pirenaico. In classfica generale, adesso, sono quinto e sesto.

Ecco la classifica generale al momento:

1. Thomas Voeckler (FRA)
2. Frank Schleck (LUX) a 1’49”
3. Cadel Evans (AUT) a 2’06”
4. Andy Schleck (LUX) a 2’17”
5. Ivan Basso (ITA) a 3’16”
6. Damiano Cunego (ITA) a 3’22”
7. Alberto Contador (SPA) a 4’00”

Considerando che Voeckler non è un uomo di classifica e riuscirà a resistere ancora poco con la maglia gialla sulle spalle, la classifica tra i “big” che si giocheranno il Tour è la seguente:

1. Frank Schleck (LUX)
2. Cadel Evans (AUT) a 17”
3. Andy Schleck (LUX) a 28”
4. Ivan Basso (ITA) a 1′ 27”
5. Damiano Cunego (ITA) a 1’33”
6. Alberto Contador (SPA) a 2’11”

La classifica, insomma, è cortissima. E domani c’è ancora montagna. Sulla salita di Luz-Ardiden abbiamo avuto segnali importanti: innanzitutto Alberto Contador non è quello del Giro d’Italia. Sembra attaccabile, e gli avversari farebbero bene e a stuzzicarlo subito, sui Pirenei, senza attendere le Alpi dove potrebbe riprendersi. Tra gli altri, Ivan Basso è sembrato il più brillante ma i fratelli Schleck hanno dalla loro parte il fatto che giocano in tandem, sono della stessa squadra e hanno a disposizione una strategia vincente. Per questo i favoriti sono loro. Evans è sembrato più che altro sulla difensiva, un pò come Cunego: non sembrano in grado di poter competere per la maglia Gialla. Però puntano al podio. E non è poco, specie per Damiano.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: