LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Ponte sullo Stretto: dalla Provincia di Reggio l’ok alle opere compensative

Posted by Peppe Caridi su 25, giugno, 2011

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/3906/foto/PonteMessina.jpgSi e’ svolta, nella sede dell’Amministrazione Provinciale di Reggio Calabria, una riunione ”per la definizione delle opere propedeutiche e funzionali alla realizzazione del Ponte sullo Stretto a beneficio dei territori del versante reggino interessato da tale opera”. Alla riunione hanno preso parte il Presidente del Consiglio provinciale, Antonio Eroi, in rappresentanza del presidente Giuseppe Raffa; il capo di gabinetto dell’Ente, prefetto Domenico Bagnato; Saverio Purtorti‘, in rappresentanza del Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti; il sindaco di Campo Calabro, Domenico Idone; gli assessori dei comuni di Reggio Calabria e Villa San Giovanni: Luigi Tuccio (Urbanistica) e Marco Santoro (Grandi opere); i tecnici Pietro Foti (Amministrazione provinciale), Adriana Taglieri e Marcello Cammera (Comune di Reggio Calabria) e Francesco Morabito (Villa San Giovanni). Il tavolo tecnico – politico ha deciso ”di chiedere al Commissario straordinario, Pietro Ciucci, la realizzazione di una tangenziale di collegamento diretto tra il Ponte e l’aeroporto dello Stretto per agevolare la mobilita’ nell’ambito dell’area metropolitana. Tale arteria, all’altezza dello svincolo di San Leo, dovra’ poi intersecarsi con il nuovo tracciato della Statale Ionica 106. La presenza del Ponte agevolera’, non v’e’ dubbio, importanti ricadute sul sistema turistico calabrese e siciliano”. Nella richiesta, che sara’ presentata al Commissario Ciucci, gli enti interessati ”puntano all’incremento della nautica da diporto, ritenuta una delle condizioni di sviluppo socio – economico del territorio”. Su questo versante, infatti, ”e’ importante realizzare alcune strutture e la conseguente rimodulazione dei porti di Villa San Giovanni e Reggio che, proprio in prospettiva turistica, dovranno essere destinati esclusivamente ad una funzione diportista. In virtu’ di tale riconversione, la proposta prevede che nello scalo ferroviario di Bolano venga concentrata tutta l’attivita’ commerciale e il sistema di trasporto su gomma, con il conseguente prolungamento fino a questo nodo della via marina di Gallico”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: