LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Amministrative in Calabria, le reazioni di centrodestra e centrosinistra

Posted by Peppe Caridi su 17, maggio, 2011

Tra le fila del centrosinistra c’è silenzio. A Reggio come in Calabria, i risultati elettorali sono stati pessimi, peggiori di ogni previsione. E potrebbero diventare “tragici” con i ballottaggi di fine mese.
Ancora nessuna dichiarazione ufficiale del Pd nè dei candidati del Pd nelle varie città, ma nelle prossime ore dovrebbero esserci diverse conferenze stampa.
Ha parlato, invece, Giuseppe Bova, ex Presidente del Consiglio Regionale della Calabria durante la scorsa legislatura targata Agazio Loiero (2005-2010), fuoriuscito dal Pd, è costretto a raccogliere un magro bottino da questa tornata elettorale: insieme a Pietro Fuda ed a Pasquale Maria Tripodi aveva dato vita a Reggio a un “Terzo Polo” anomalo, senza Fli nè Udc, con l’Api di Rutelli e qualche lista civica. I candidati a Sindaco e a Presidente della Provincia sono andati male. Per quanto riguarda il Comune, Bova ha avuto 10.486 voti, equivalenti al 9,62% delle preferenze, meno anche delle 5 liste che lo supportavano e che hanno avuto 11.600 voti pari al 10,99% delle preferenze. In Consiglio Comunale siederanno, tra le fila dell’opposizione, solo 2 consiglieri eletti in questa coalizione. Troppo poco per considerarlo un risultato positivo, e Bova non ha problemi a riconoscerlo. Nelle scorse ore, infatti, ha dichiarato che “La città ha scelto. Ha voluto continuare l’esperienza di questi anni eleggendo al primo turno, con un voto che si commenta da se, il Dott. Demi Arena a Sindaco di Reggio. In democrazia il sovrano è il popolo e a quella volontà io mi inchino ed auguro al nuovo sindaco, con sincerità, buon lavoro. C’è stata, in questa tornata amministrativa, una corrente di opinione assai ampia che si è manifestata assegnando all’avvocato Massimo Canale un sostegno importante che si è tradotto in un suo notevolissimo successo elettorale personale. Anche a lui l’augurio che sappia tradurre un consenso così rilevante in un apporto altrettanto significativo al lavoro del prossimo consiglio comunale. Potrei concludere qui, se non sentissi il bisogno di ringraziare quanti, con il voto, con l’impegno attivo, o con la presenza nelle liste del polo civico, hanno voluto sottolineare, senza se e senza ma, che Reggio, come le altre città del sud, hanno bisogno di essere parlate, di essere ascoltate e, soprattutto, di una progettualità davvero nuova che consenta, anche qui da noi, di cimentarsi con le difficili prospettive future.
In questa direzione, come è doveroso e giusto, il mio impegno per Reggio proseguirà. Anche se, come ovvio, esso si svolgerà sempre più sul terreno del confronto politico e civile, al fine esclusivo di rafforzare le nostre capacità in direzione di un effettivo autogoverno delle nostre comunità”
.

Il PdCI di Reggio Calabria, nonostante lo scivolone al Comune di Reggio dove non elegge neanche un consigliere e ha superato appena l’1% con 1.371 voti, ha voluto esprimere la propria “soddisfazione per il voto ottenuto dalla lista e dai candidati del Partito dei Comunisti Italiani alle elezioni provinciali. Il PdCI, che molti davano per morto, non solo ottiene un brillante quanto meritato risultato, ma con oltre 9.150 voti pari al 3,3%, ha dato un contributo determinante per consentire al Presidente uscente Morabito di andare al ballottaggio del 29-30 maggio. Il consenso ottenuto dal PdCI, che conquista un seggio alla Provincia, testimonia la conferma di una consistente fiducia verso una forza politica che in questi anni nella provincia si è battuta con impegno e coerenza per portare le battaglie per il riscatto di questa terra, per il progresso della provincia e per mettere al centro i temi del lavoro, dei diritti, dello sviluppo e della legalità. Il PdCI mantiene il suo radicamento nella città e nella provincia, nonostante il pesante tentativo di isolamento e la continua aggressione che è stata perpetrata contro i suoi dirigenti ed il suo elettorato. Gli elettori con il loro voto hanno respinto il tentativo di fare passare come inutile il voto ai comunisti Italiani. In questo quadro, salutiamo, tra gli altri, il risultato eccezionale che il PdCI ottiene a Polistena con circa 2.300 voti pari ad oltre il 42% e quelli di Brancaleone e Roccella dove addirittura risulta primo partito. Pertanto, riteniamo doveroso esprimere un sincero e sentito ringraziamento a tutti i nostri candidati, iscritti al Partito o indipendenti, che tutti indistintamente hanno contribuito con impegno, entusiasmo e passione a raggiungere questo risultato elettorale, importante non solo per il PdCI ma per l’intero centrosinistra. Infine, un particolare ringraziamento agli elettori ed alle elettrici che hanno voluto affidarci la loro fiducia, dimostrando con il loro voto che per cambiare le cose a Reggio e in Italia c’è bisogno di rilanciare la forza e la presenza dei comunisti italiani. Ai nostri candidati/e ed agli elettori/rici rivolgiamo un appello a non abbassare la guardia e la tensione. Ci attendono giorni cruciali in vista del ballottaggio provinciale del 29-30 maggio e, quindi, occorre proseguire nell’impegno per portare il programma di cambiamento alla provincia, sbarrando il passo ad una destra arrogante, demagogica e incapace di risolvere i problemi dei cittadini”.

Sempre tra le fila del centrosinistra, parla Mazzuca di Cosenza che non esprime “la soddisfazione per la coalizione di centrosinistra con candidato a sindaco Enzo Paolini cheè andata al ballottaggio e per il mio risultato personale, che mi ha visto primo eletto della lista Cosenza Domani e tra i più votati dell’intera coalizione” ma non risparmia critiche anche dure al Partito Democratico, aggiungendo che “nonostante tutto, non può non rammaricarmi il fatto che la scelta compiuta dal Pd di non appoggiare Enzo Paolini abbia impedito la vittoria al primo turno del centrosinistra nella nostra città. Assai deludente è stato il risultato dello stesso Pd, che non ha raggiunto la doppia cifra percentuale nelle preferenze e si è fermato all’8 %. Sono chiare le responsabilità di quanto è avvenuto. Ora è necessario voltare pagina e dare il pieno sostegno al ballottaggio a Enzo Paolini che è in grado di essere eletto nuovo sindaco di Cosenza. Serve un appoggio senza se e senza ma. Le elezioni amministrative in Calabria hanno dimostrato che nella provincia di Cosenza può essere battuto un centrodestra che da un anno governa la Regione, se si raggiunge la piena unità di tutte le forze del centrosinistra. Bisogna mettere da parte le divisioni ed i piccoli interessi particolari dei singoli dirigenti politici, lavorare insieme nell’interesse di Cosenza e di un nuovo centrosinistra che può e deve tornare a vincere”.

Di tono ben differente le dichiarazioni del centrodestra. Nino Foti, coordinatore provinciale del Pdl d Reggio Calabria, ha parlato di “grande successo per la coalizione di centrodestra. La gente ha premiato il nostro modo di fare politica che raccoglie i bisogni della gente, in controtendenza con quanto fino ad oggi ha fatto un centrosinistra sempre più distante dei bisogni dei cittadini. In campagna elettorale non abbiamo fatto promesse ma tracciato un programma condiviso e mirato allo sviluppo di un territorio che ha bisogno di grandi interventi infrastrutturali per eliminare il gap con le aree più sviluppate del Paese. La vittoria al Comune di Reggio conferma quanto il centrodestra sia radicato in questa citta. Sul fronte della provincia, i venti punti di vantaggio sull’Amministrazione Morabito testimoniano la volontà, inequivocabile, dei cittadini di voltare pagina rispetto al fallimento del centrosinistra”.

Luigi Fedele, capogruppo del Pdl in Consiglio Regionale, ha detto che quello ottenuto a Reggio da Arena è stato “un risultato esaltante. Arena con oltre il 56% delle preferenze viene eletto al primo turno dimostrando, ancora una volta, il netto consenso dei reggini attorno al Governo di centrodestra. Questa vittoria oltre a premiare l’ottima figura di Arena, stimato professionista che possiede tutte le capacità per continuare quel percorso tracciato dai cinque anni di buona amministrazione dell’attuale governatore Scopelliti, diventa un’importante affermazione per lo schieramento di centrodestra che sta dimostrando di amministrare in modo coerente e concreto nell’esclusivo interesse dei cittadini. Una grande coalizione quella che si è spesa a favore del neo primo cittadino che ha dato prova, ancora una volta, di forte unità e coesione a sostegno di un modello portato avanti con convinzione, in questi anni, dal presidente Scopelliti e che, adesso, Demetrio Arena saprà certamente mettere in pratica da ogni punto di vista. Siamo convinti che la scelta dei reggini rappresenti, anche, un segno di fiducia e di apprezzamento verso l’azione amministrativa sviluppata, fin qui, dal Governo regionale che in Calabria conquista, sempre di più, punti e posizioni strategiche. Per quanto concerne poi il prossimo appuntamento del ballottaggio per la conquista della Provincia di Reggio Calabria dobbiamo continuare tutti insieme nel segno della continuità amministrativa. Una buona percentuale, quella ottenuta da Giuseppe Raffa nella lotta allo scranno più alto di Palazzo Foti. Un consenso che si attesta al 45% ma che dimostra come, anche in provincia di Reggio, lo schieramento di centrodestra ottiene il più alto numero di preferenze. Adesso dobbiamo fare quadrato attorno a Giuseppe Raffa e spenderci al meglio per conquistare la presidenza di un ente nevralgico per la buona continuità del Governo Regionale”.

E a proposito di Provincia … il candidato Giuseppe Raffa ha detto che “gli elettori hanno confermato la bontà del progetto politico dell’alleanza di centrodestra e la volontà, ritengo ormai irreversibile, di un cambiamento nella giuda politico – amministrativa dell’Ente provincia. La sconfitta della sinistra è il vero dato di questa tornata elettorale che dopo cinque anni di governo della Provincia arretra di trenta punti percentuali rispetto al 2006. Da oggi siamo ripartiti con nuovo slancio e rinnovata motivazione, sicuri che l’elettorato, com’è avvenuto per il comune di Reggio con la schiacciante vittoria del centrodestra e del suo buon governo, continuerà ad apprezzare il nostro programma e la nostra volontà di essere vicini al territorio e alla gente. Sento il dovere di ringraziare quanti mi hanno votato, i candidati che con spirito di abnegazione hanno affrontato la sfida elettorale, e i dirigenti dei partiti della coalizione. Affronteremo con determinazione i temi della nostra campagna elettorale tendenti alla soluzione degli annosi problemi che rendono drammatica la situazione di una Provincia che le statistiche, purtroppo, relegano nelle ultime posizioni del Paese. Questa prima grande vittoria è la sintesi delle capacità di dialogo e del sapere ascoltare la gente, metodo questo che ho più volte ribadito in discontinuità rispetto al passato, che è alla ricerca di reali punti di riferimento in un contesto politico che, fino al oggi, ha dimostrato staticità e ottusità. Ci sentiamo motivati e orgogliosi nel portare avanti le istanze dei cittadini, sicuri che gli stessi saranno ancora al nostro fianco per invertire una tendenza di governo del territorio fino ad oggi, assolutamente, fallimentare”.

Apprezzamento anche dal senatore Pdl Vincenzo Speziali: “Reggio Calabria e Catanzaro possono contare su due ottimi nuovi sindaci. Sono sicuro che grazie a loro si potranno attuare importanti processi di sviluppo economico, sociale e civile. Nelle due più popolose città della Calabria l’affermazione del centrodestra è stata netta e ampia, a conferma di un trend positivo iniziato con l’elezione di Giuseppe Scopelliti alla guida della Regione. I cittadini hanno voluto premiare senza esitazioni la scelta di candidature forti e prestigiose, conferendo così un mandato diretto e carico di significati positivi. A Demetrio Arena giunga l’augurio di lavorare con grande passione e determinazione sul solco tracciato da Scopelliti, rispondendo alle legittime pretese di una collettività che crede nell’ulteriore rafforzamento dell’Area metropolitana. A Michele Traversa, sindaco della città in cui vivo personalmente e in cui operano i miei figli, le congratulazioni più vive per l’ottima affermazione. Sono certo che così come già dimostrato alla guida dell’Amministrazione provinciale del capoluogo e nel ruolo di assessore regionale al Turismo, Michele Traversa saprà trasformare anche il Comune in un ente organizzato ed efficiente, capace di erogare servizi di stampo europeo. C’è grande aspettativa tra i cittadini di Catanzaro rispetto alle potenzialità del collega parlamentare Traversa, investito della responsabilità di ridare centralità e forza alla città, di dotarla delle infrastrutture strategiche che ancora mancano, di farla incamminare sulla via di una tanto attesa rinascita. In questo sforzo saremo accanto a lui e lo sosterremo ad ogni livello. Il suo essere parlamentare del Pdl lo agevolerà nella ricerca e nella massima utilizzazione di quei finanziamenti non sempre ben adeguatamente attivati, così come ha sottolineato nei giorni scorsi il Ministro Tremonti. A Giuseppe Raffa per la Provincia di Reggio, a Mario Occhiuto per il Comune di Cosenza, e a Dorina Bianchi per il Comune di Crotone auguro di completare, anche con le loro affermazioni, il successo straordinario ottenuto dalla nostra coalizione in Calabria. In ogni caso, un grazie a tutti coloro i quali si sono comunque impegnati in queste competizioni amministrative e a tutti quei giovani che, anche al di là delle appartenenze politiche, hanno arricchito la dialettica democratica e, con la loro scesa in campo, hanno dimostrato grande passione civile”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: