LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Sabato 7 maggio inizia il 94° Giro d’Italia dedicato al 150° anniversario dell’Unità Nazionale. Oltre 200 ore di diretta sui canali Rai

Posted by Peppe Caridi su 29, aprile, 2011

Roma, 29 apr. (Adnkronos) – Rai Sport 1, Raisport 2 e Rai3 insieme per raccontare, tappa dopo tappa, tutto il 94° Giro d’Italia con dirette e rubriche dedicate. Il resoconto delle varie tappe verra’ proposto anche dalla redazione sportiva di Radio1, mentre la struttura ”Rai 150” dara’ il proprio contributo al Giro realizzando servizi quotidiani. Con Rai Sport, dal 7 al 29 maggio, oltre 200 ore di diretta per vivere ogni istante della Corsa. Con le rubriche ”Si Gira”, ”Aspettando il Giro”, la diretta delle tappe, il ”Processo alla tappa”, ”TGiro” e ”Giro Notte” Rai3, Raisport 1 e Raisport 2 intensificheranno la programmazione anticipando e ampliando l’informazione e le curiosita’ sulla manifestazione organizzata dalla ”Gazzetta dello Sport”. Per l’occasione la Rai mette in campo un sistema di trasmissione totalmente digitale, l’acquisizione di nuove telecamere per garantire una maggiore stabilita’ e nitidezza delle immagini: lo sforzo della Rai per offrire il meglio del Giro d’Italia e’ passato attraverso il miglioramento sostanziale delle tecnologie. Si tratta dell’ultimo step qualitativo prima del definitivo salto nell’Alta Definizione auspicato per il 2012.
IN CAMPO 20 TELECAMERE FRA PUNTI FISSI, MOTO ED ELICOTTERI – Il Giro verra’ ripreso da ben cinque telecamere sulle moto e due wescam montate sugli elicotteri. Considerando anche le telecamere fisse all’arrivo, gli ‘occhi’ della Rai sulla manifestazione saranno in tutto 20. In caso di maltempo, l’aereo ponte garantira’ comunque la visione della tappa in diretta. Il capo progetto di questo importante appuntamento televisivo e’ Enrico Motta, ormai un veterano dei Grandi Eventi targati Rai, mentre il responsabile della Produzione e’ Riccardo Managlia. La struttura ”Rai 150”, diretta da Giovanni Minoli, dara’ il proprio contributo al Giro realizzando servizi quotidiani sulle citta’ e sui personaggi che hanno legato indissolubilmente il proprio nome all’Unita’ d’Italia. Nazzareno Balani firmera’ la regia principale con l’apporto di Stefano Brunozzi e Gianluca Giardini, mentre i registi delle rubriche saranno Marco Spoletini, Francesca Bartolomei, Antonella Rossi (regia internazionale) e Annarita Cardinali. La sigla del Giro d’Italia, anche quest’anno sara’ interpretata da Paolo Belli con la canzone ”E faccio festa”. Lo stesso Belli seguira’ la carovana rosa partecipando alla trasmissione ”Si Gira” e realizzando servizi ‘alternativi’ lungo il percorso che saranno proposti nelle altre rubriche Rai.
INTERESSATI 160 PAESI PER UNA AUDIENCE POTENZIALE DI 350 MLN DI PERSONE – Copertura televisiva record per il Giro che festeggia i 150 anni dell’Unita’ d’Italia: La distribuzione internazionale, realizzata dalla Direzione Commerciale della Rai, ha infatti raggiunto livelli mai prima d’ora ottenuti, con interessamento di oltre 160 Paesi. Si prefigura, quindi, una audience potenziale di 350 milioni di persone che fanno dell’evento uno tra i piu’ seguiti nel panorama dello sport mondiale. La Direzione Commerciale della Rai, dopo aver confermato gli accordi del passato, ha aumentato ancor di piu’ la visibilita’ del Giro con la distribuzione anche negli Usa e Canada (Universal Sports, che garantira’ sia il live che le repliche), Australia (Sbs), America Latina (Espn Brasil, Tdn), Europa (Eurosport), Giappone (Jsport) e Africa (Supersport). Sara’ possibile seguire tutto il 94° Giro d’Italia anche sul sito internet http://www.raisport.rai.it. L’utente potra’ usufruire di dirette online personalizzate. Le riprese aeree, i primi piani delle moto telecamere al seguito dei corridori saranno fruibili nello speciale che il sito RaiSport ha allestito per l’evento. Il punto di forza dell’offerta in rete sara’ anche la possibilita’ di scegliere una sorgente di immagini dedicata, rivedere le volate sui traguardi dalle diverse telecamere, gli approfondimenti del dopo tappa e tutti i contributi quotidiani degli inviati.
CINQUE APPUNTAMENTI TUTTI I GIORNI – La copertura televisiva della Rai per il Giro offrira’ ai telespettatori cinque appuntamenti ogni giorno: “Si gira” andra’ in onda tutti i giorni dalle 12.25 su Rai3 (il sabato alle 11.30 e la domenica alle 12.55). Curata da Auro Bulbarelli, pilotata da Marino Bartoletti con la partecipazione di Gigi Sgarbozza e Claudio Pasqualin, sara’ la trasmissione sull’Italia del Giro. Il set verra’ allestito ogni mattina al villaggio di partenza e per la prima volta verranno offerte, sempre in diretta, le immagini del via ufficiale della corsa. Gli orari di trasmissione su Rai Sport 1 saranno percio’ variabili a seconda degli orari di partenza delle tappe. “Anteprima Giro, in onda dalle 14.00 su Raisport 1, sara’ condotta da Alessandra De Stefano e accompagnera’ gli appassionati verso la diretta della tappa prevista per le 15.00 circa in simultanea su Rai3.
OGNI POMERIGGIO LO STORICO ‘PROCESSO ALLA TAPPA’ – Subito dopo l’arrivo della tappa, dalle 17.00 circa su Raisport 1 e in simultanea su Rai3, iniziera’ lo storico appuntamento con il ”Processo alla tappa”, condotto da Alessandra De Stefano con il commento tecnico-storico di Beppe Conti e Silvio Martinello. I telespettatori, grazie ad una speciale moviola curata da Silvio Martinello, potranno analizzare le diverse inquadrature delle telecamere che durante la diretta non sono andate in onda, e saranno scandagliate anche le immagini della cosiddetta ”moto scopa”, la quinta telecamera che seguira’ la coda del gruppo offrendo anche in questo caso degli spunti inediti e di sicuro interesse. Gli ospiti del ”Processo” saranno di volta in volta i protagonisti delle tappe: giornalisti della carta stampata e personaggi famosi approdati nella variegata carovana del Giro. Quando logisticamente sara’ possibile, verranno realizzati collegamenti in diretta dai pullman delle squadre per raccogliere testimonianze a caldo dei corridori. Durante il programma verranno trasmessi i servizi di Paolo Belli e alcuni ritratti di personalita’ del mondo della cultura e dello spettacolo che racconteranno il loro particolare rapporto col Giro d’Italia: si tratta di uno spazio di 150 secondi dal titolo ”Il mio Giro”.
IL PUNTO QUOTIDIANO SULLA CORSA A ‘GIRO NOTTE’ – “TGiro”, in onda dalle 20.00 su Raisport 1, sara’ condotto da Alessandro Fabretti con il contributo di Davide Cassani e offrira’ ampie sintesi della tappa appena conclusa e collegamenti con i ritiri delle squadre, servizi e interviste degli inviati. “Giro notte” sara’ invece l’appuntamento per tutti coloro che durante la giornata non sono riusciti a seguire la tappa del giorno e i risultati della gara. Piergiorgio Severini, in conduzione, fara’ il punto sulla Corsa Rosa con l’aiuto e il commento di atleti, tecnici ed esperti. Ad ogni tappa del Giro, all’interno della trasmissione ”Si Gira” un rappresentante della Fondazione Veronesi fornira’ degli utili consigli sugli stili di vita e le abitudini alimentari migliori per rimanere il piu’ possibile in perfetta forma fisica. Durante le dirette della Corsa Rosa saranno poi trasmessi degli spot dedicati alla sicurezza stradale realizzati da Rai Sport con la collaborazione della Polizia Stradale e della Federazione Ciclistica Italiana.
RADIO1 RACCONTERA’ IL GIRO DELL’UNITA’ D’ITALIA – In campo anche Radio1, con l’obiettivo editoriale di raccontare l’Italia attraverso il Giro, 150 anni dopo l’Unita’, proponendo agli ascoltatori una ricognizione, nelle localita’ toccate dalla corsa, attraverso testimonianze, racconti, riflessioni. In quest’ottica si inquadra la collaborazione con il programma “Baobab”: dalle 15.00, linee aperte con gli inviati della redazione sportiva. Il racconto della tappa sara’ intervallato da interviste in diretta a personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, ma anche ad esponenti della societa’ che abbiano una ‘storia’ da raccontare. Insieme al Giro emergera’ l’Italia dei dialetti, dei campanili, della cucina, del turismo, l’Italia che celebra i suoi 150 anni. Le singole tappe consentiranno a Radio 1 approfondimenti anche sugli episodi legati alla storia del Risorgimento con la collaborazione di storici e docenti universitari. Gli inviati della redazione sportiva collaboreranno anche realizzando specifici servizi dedicati a tutti questi temi. Ma, naturalmente, la corsa avra’ sempre spazio per il racconto di ogni momento della tappa. Venti minuti prima dell’arrivo, il Giro diventera’ assoluto protagonista e “Baobab” si trasformera’ in “Arriva la tappa!” che accompagnera’ gli ascoltatori sul traguardo. Nel fine settimana il Giro d’Italia sara’ raccontato nei contenitori sportivi in diretta: “Sabato Sport” a partire dalle 14.30 e “Domenica Sport” dalle 12.30 con incursioni in “Tutto il calcio minuto per minuto”. Uno speciale serale proporra’ poi le voci dei protagonisti, i commenti e la presentazione della tappa successiva. Dal lunedi’ al giovedi’ la prima ora di “Zona Cesarini”, dalle 21.00 alle 22.00, sara’ dedicata al racconto della giornata, avvalendosi dei contributi degli inviati e di ospiti in diretta. Un “tappeto musicale” ideato dalla redazione di Radio1 Musica fara’ da sfondo ispirandosi al ciclismo e alla storia della canzone italiana.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: