LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Serie B: la Reggina esce indenne dal pantano dell’Adriatico di Pescara

Posted by Peppe Caridi su 5, marzo, 2011

Finisce 0-0 lo scontro diretti per i play-off condizionato dalla pioggia. Per gli amaranto è il sesto risultato utile consecutivo – La Reggina non si ferma più: continua a fare punti, in casa e fuori casa, con le “piccole” e con le “grandi”, con il sole e con la pioggia. La trasferta di Pescara era pericolosa non solo per l’oggettiva difficoltà dovuta alla caratura degli avversari, subito dietro la Reggina nella classifica e in piena corsa play-off, ma anche per l’assenza di Bonazzoli squalificato, tassello fondamentale per gli amaranto.
Atzori decide di mandare in campo Campagnacci accanto a un Viola ormai punto fermo del reparto offensivo. E la scelta lo premia. I due in attacco fanno male, nonostante le pessime condizioni del terreno di gioco. A Pescara piove, e piove da una settimana di fila. Il terreno dell’Adriatico è un vero e proprio pantano. La gara si disputa ai limiti della praticabilità del campo, ed è molto muscolare. 
Nonostante questo, gli spettatori non si sono certo annoiati perchè le occasioni da gol sono state tante!
Il primo tempo è tutto della Reggina, che meriterebbe il vantaggio. I padroni di casa non sono mai pericolosi. Gli amaranto sfiorano il gol prima al terzo minuto con un cross di Rizzato su cui Campagnacci non ci arriva per un pelo, poi all’11° con Viola che ha la meglio del difensore avversario in area di rigore, ma non del portiere Pinna che salva sulla linea.
La Reggina continua a pressare, Tedesco prova il tiro da fuori ed è pericoloso prima al 15° e poi al 24°, ma non c’è niente da fare.
Al 43° l’occasione forse più clamorosa: Campagnacci stacca benissimo di testa, ma il portiere degli Abruzzesi Pinna si rende protagonista di una parata miracolosa.

Il secondo tempo sembra iniziare sulla falsariga del primo. All’11° minuto Cosenza ha un’occasione clamorosa su calcio d’angolo, ma colpisce male di testa, solo da distanza ravvicinata, e il pallone finisce alto.
Dopo due minuti si svegliano i padroni di casa che con Olivi, di testa e sempre sugli effetti di un calcio d’angolo, sfiorano il gol.
Da lì il Pescara sembra scuotersi e inizia un’altra partita.
Dopo una fase noiosa e monotona, senza spunti degni di nota, dal 30° fino alla fine è un vero e proprio dominio degli Abruzzesi.
Prima, al 30° minuto, Sansovini impegna Puggioni, poi, al 31°, lo stesso Sansovini sbaglia clamorosamente un gol facilissimo.
La pressione deegli Abruzzesi continua anche nel finale, ma senza particolari pericoli. E a quel punto, la Reggina decide di accontentarsi e non riesce più a pungere, anche perchè in attacco non c’è più Alessio Viola, il migliore in campo, sostituito da Zizzari che non ne azzecca una.

Per la Reggina è il 6° risultato utile nelle ultime 6 gare (tre vittorie e tre pareggi), e adesso sabato prossimo al Granillo arriva la Triestina, fanalino di coda della serie B.

Queste, intanto, le dichiarazioni dei protagonisti. Mister Atzori ha detto che “Per entrambe le squadre era difficile produrre di meglio con questo campo, avevo detto ai miei ragazzi che l’importante era evitare degli errori. Il terreno ha condizionato molto la gara. Oggi, a parte quei momenti dove Giacomelli ha avuto un paio di spunti, abbiamo controllato molto bene la partita, peccato non aver sfruttato le nostre occasioni che sono comunque arrivate prima delle loro. L’occasione avuta da Sansovini è nata da una sfortunata mancata chiusura di Acerbi fortemente condizionata da un terreno infame. Oggi c’è stata una prestazione gagliarda, tosta come il terreno di gioco oggi richiedeva. Oggi Bonazzoli ci avrebbe fatto molto comodo per la sua struttura fisica, ma chi ha giocato al suo posto si è battuto come un leone pur avendo caratteristiche diverse e meno indicate alla pesantezza del terreno di oggi. Adesso torniamo al Granillo, dove dobbiamo conquistare più punti possibile”.

Il difensore Acerbi ha detto che “Non potevamo giocare palla a terra come piace a noi, era una gara dal giocare con la palla lunga. Potavamo vincere, ma il pareggio è giusto e l’importante era non perdere su un campo così difficile. Oggi, in difesa, dovevamo stare più attenti del solito facendo rimbalzare meno possibile la palla e devo dire che abbiamo fatto bene, un pò come tutta la squadra. Peccato per le occasioni sprecate, perchè vincere qui ci avrebbe portato a sette punti da loro. L’assenza di Bonazzoli? Su questo campo avrebbe sofferto anche lui, alto e possente com’è. Ci aspetta questo rush finale, finalmente avremo un giorno di riposo e ci servirà. Contro la Triestina affronteremo una squadra che ci concederà pochi spazi e sarà fondamentale far girare ben la palla, ma credo che alla ripresa ci dirà tutto il mister”.

Infine, Barillà ha detto che “Su un campo come questo si è vista tutta la determinazione di questa squadra, è una partita che ci fa bene perchè ci fa prendere coscienza che oltre a giocare al calcio, possiamo destreggiarci bene in match di sacrificio come questi. La gara nel complesso è finita con il risultato giusto, lo zero a zero ci permette di muovere la classifica. Il campionato di B è lungo, l’importante è restare attaccati alle prime posizioni e noi continueremo a giocarcela con tutte”.

LE PAGELLE

Puggioni 7 E’ sempre attento, in un paio di casi anche efficace con parate difficili.
Adejo 7 Il migliore della linea difensiva, anche perchè le condizioni del terreno di gioco ne esaltano le qualità muscolari.
Cosenza 6,5 Ottima gara al centro della difesa.
Acerbi 6,5 Gli daremmo il solito “7” perchè dimostra tecnica pregevole e qualità con numeri di classe ed eleganza, ma commette un paio di gravi errori nel finale che per poco non consegnano il match agli avversari.
Colombo 6 Spinge poco e male, ma con questo campo sarebbe stato difficile fare di meglio.
De Rose 5,5 Un pò in ombra rispetto alle ultime uscite.
Tedesco 6 Intelligenza e quantità, un pò meno efficace del solito in fase propositiva, ma è penalizzato dalle condizioni del terreno di gioco.
Barillà 6 Ottimo in fase difensiva, pessimo in quella offensiva.
Rizzato 6 Ce la mette tutta partendo dalla linea dei difensori ma, specie nella ripresa, è ostacolato più dal campo allagato che dagli avversari.
Campagnacci 6 Si danna e dà l’anima, sfiora anche il gol in un paio di occasioni, non è concreto ma dà tutto ciò che ha.
A.Viola 7 Ancora una volta il migliore in campo. Nel primo tempo è la spina nel fianco della difesa avversaria, che riesce a farmarlo solo con continui falli.
Zizzari 5 Entra nel finale ma fa solo errori.
Castiglia 5,5 Dovrebbe essere la forza fresca degli ultimi dieci minuti, ma non rende bene.
Rizzo s.v. Gioca gli ultimi 8 minuti.
All. Atzori 6,5 E’ un buon punto ottenuto su un campo difficile. Tatticismi e anche tecnicismi sono stati annullati dalle pessime condizioni del campo. Abbiamo comunque visto, per l’ennesima volta, una squadra molto grintosa e con un grande carattere.

Serie B: i Risultati della 30^ giornata

Crotone-Ascoli rinviata per impraticabilità di campo causa pioggia
Empoli-Modena 0-1
Frosinone-Albinoleffe 2-1
Livorno-Varese 0-0
Padova-Siena 0-0
Pescara-Reggina 0-0
Portogruaro-Grosseto 1-1
Sassuolo-Cittadella 1-1
Triestina-Piacenza 0-1
Vicenza-Torino lunedì 7 marzo ore 19:00
Atalanta-Novara lunedì 7 marzo ore 21:00

La classifica dopo 30 giornate

Atalanta 58 *
Siena 56
Novara 53 *
Varese 47
Reggina 46
Pescara 42
Torino 41 *
Livorno 40
Empoli 39
Grosseto 39
Piacenza 38
Vicenza 38 **
Padova 37
Sassuolo 35
Modena 35
Albinoleffe 35
Crotone 34 *
Cittadella 32
Portogruaro 30
Frosinone 29
Ascoli 28 ***
Triestina 27

* = una gara in meno
** = due gare in meno
*** = due gare in meno e 6 punti di penalizzazione

Prossimo Turno (sabato 12 marzo ore 15:00)

Albinoleffe-Vicenza
Ascoli-Atalanta
Cittadella-Padova lunedì 14 marzo ore 20:45
Grosseto-Pescara
Modena-Frosinone
Novara-Sassuolo
Piacenza-Crotone
Reggina-Triestina
Siena-Empoli
Torino-Livorno
Varese-Portogruaro (ore 18:00)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: