LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Inaugurata e aperta al traffico la variante di Montegiordano (Cs)

Posted by Peppe Caridi su 28, febbraio, 2011

Montegiordano (Cosenza), 28 feb. – Il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Altero Matteoli ha inaugurato e aperto al traffico un nuovo tratto ammodernato in variante della strada statale 106 “Jonica” (dal km 402,400 al km 406,500), della lunghezza di 4,3 km che permette di superare il centro abitato di Montegiordano, in Provincia di Cosenza. Alla cerimonia, oltre al Presidente dell’Anas Pietro Ciucci, sono intervenuti il Governatore della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, il Presidente della Provincia di Cosenza, Gerardo Mario Oliverio e il Sindaco del Comune di Montegiordano, Francesco La Manna. “Anche l’inaugurazione di questo tratto stradale – ha dichiarato il Ministro Matteoli rientra non solo nella più vasta opera di ammodernamento della 106 Jonica, ma nei più generali interventi di infrastrutturazione del Paese, obiettivo prioritario per il governo. All’inizio della legislatura ci siamo dedicati con forza a far ripartire la macchina inceppata delle infrastrutture e nel corso degli anni cominciamo a raccogliere i frutti. Molte sono le opere importanti e cruciali che si sono avviate e concluse ed altre lo saranno sino al termine naturale della legislatura. Desidero ancora una volta ribadire – ha proseguito – che rispetto agli interventi complessivi, oltre il 40% riguardano opere che si realizzano nel Meridione. E’ una cifra mai registrata in passato“.

Nel pomeriggio, alle ore 15:00, ci si sposterà nel Vibonese, dove saranno inaugurati e aperti al traffico una parte del IV tronco e l’intero IV tronco bis della Strada statale 182 “Trasversale delle Serre”. L’appuntamento è presso il km 3,880 della SS182 “Trasversale delle Serre”, allo svincolo di Serra San Bruno, nel territorio Comune di Spadola, e alla conferenza stampa, oltre a Matteoli, Ciucci e Scopelliti, parteciperanno anche il Presidente della Provincia di Vibo Valentia Francesco De Nisi e il Sindaco del Comune di Spadola Giuseppe Barbara.

Oggi l’Anas – ha affermato il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci ha raggiunto un obiettivo importante in Calabria, consegnando ai cittadini questa importante infrastruttura stradale. Un nuovo tracciato di oltre 4 km costituito da 6 moderne gallerie e 4 viadotti che corrispondono alle esigenze di maggiore sicurezza, minori tempi di percorrenza e sviluppo ecologico del comune di Montegiordano, favorendo i collegamenti tra il nord e il sud della Calabria Jonica a tutto beneficio degli insediamenti agricoli e turistici della zona“.
Cancellare lo storico isolamento infrastrutturale della Calabria – ha continuato Pietro Ciucci è per Anas, che opera su specifico mandato e su direttiva del Dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il grande obiettivo che ci siamo dati e per il quale sono impegnati ingenti risorse economiche ed umane“. “La nuova opera – spiega il Presidente Anas – rientra nel progetto di ammodernamento della strada statale 106, dal km 393,840 al km 410,040 e consente sia di separare i flussi di traffico, contribuendo ad una sensibile diminuzione dei livelli di incidentalita’; sia di dare continuità ai tratti già ammodernati verso l’Autostrada A14 “Adriatica” e l’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria. Proprio questa continuità è ciò che rende particolarmente importante l’opera e che assicura quella fluidità di traffico fondamentale per far crescere il trasporto delle merci e per garantire servizi e sicurezza adeguata al traffico soprattutto vacanziero“.
Anche per questa ragione, Anas ha provveduto a realizzare, sia con nuove infrastrutture, sia adeguando una parte di quelle già presenti, una nuova viabilità di servizio a doppio senso di circolazione, in affiancamento all’asse stradale principale, che consente al traffico locale di essere separato dal traffico di lunga percorrenza. Tutte le gallerie, costruite in base alle nuove e più severe normative nazionali ed europee di sicurezza, prevedono la presenza di by-pass in galleria pedonali pressurizzati; sono inoltre presenti impianti tecnologici di ultima generazione di illuminazione e ventilazione gallerie, oltre agli impianti Antincendio, SOS e trasmissione radio per il servizio di soccorso. “L’importo complessivo delle opere che oggi inauguriamo – ha concluso il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci è stato parzialmente cofinanziato con i fondi PON Trasporti 2000-2006 e ha richiesto un investimento per 85,4 milioni di euro“.

Lo stesso Ciucci,  poi, ha tracciato un bilancio sulla presenza dell’Anas nella regione Calabria, dove gestisce una rete stradale di quasi 1.400 km compreso il raccordo autostradale di Reggio Calabria ai quali vanno aggiunti i 294 km della tratta calabrese della A3, dei quali circa 105 già ammodernati. La Calabria è una delle regioni nelle quali l’Anas ha in corso numerosi investimenti dedicati sia alle nuove costruzioni che alle attività di manutenzione.
Il totale di investimenti complessivi per lavori realizzati, in corso e programmati, a partire dal 2006, è di oltre 13,6 miliardi di euro di cui 7,4 sulla rete ordinaria e 6,2 per la sola tratta calabrese della A3. L’importo dei lavori ultimati nello stesso periodo è di circa 640 milioni di cui 507 per la A3. Gli investimenti già in corso ammontano a complessivi 4,2 miliardi di euro di cui 2,9 miliardi sulla A3, mentre quelli di prossimo avvio valgono complessivamente 1,5 miliardi, di cui 1,3 miliardi sulla rete e 0,2 sulla A3. L’Anas ha inoltre già inserito nei propri programmi ulteriori investimenti per complessivi 7,2 miliardi 2,6 dei quali destinati al completamento dell’autostrada A3.
Per quanto riguarda la manutenzione, negli ultimi cinque anni, sono stati ultimati interventi per oltre 75 milioni di euro, mentre attualmente, tra lavori in corso e di prossimo avvio si raggiunge un importo di oltre 36 milioni di euro.

Sulla strada statale 106 “Jonica” procede la costruzione della E90 “Nuova Jonica”, e in particolare i lavori del megalotto 2 dallo svincolo di Squillace al km 178,3 allo svincolo di Simeri Crichi tra i quali sono anche compresi i lavori di prolungamento della strada statale 280 ‘dei Due Mari’ dallo svincolo di San Sinato allo svincolo di Germaneto. L’intervento ha un importo totale di oltre 571 milioni di euro e una produzione del 73%. L’ultimazione di tutti i lavori è prevista per la seconda metà del 2012 ma già ma entro il prossimo mese di luglio verrà ultimato ed aperto al traffico il tratto tra Borgia e Simeri Crichi di circa 12 km.
Sempre sulla 106 Jonica, hanno raggiunto una produzione del 18% i lavori del megalotto 1 tra Palizzi-Caulonia, dal km 50 al km 123,8, lotti 6,7,8, compreso lo svincolo di Marina di Gioiosa Jonica. L’importo totale di questo intervento supera i 383 milioni di euro. L’ultimazione è prevista per la fine del 2012.
Oltre ai lavori relativi alla costruzione della nuova SS 106, Anas ha in corso numerosi appalti per la messa in sicurezza dell’attuale 106 che prevedono tra l’altro, la realizzazione di svincoli e rotatorie per l’eliminazione delle intersezioni a raso.
Tra questi è stato recentemente avviato il cantiere relativo al primo stralcio nel tratto Reggio Calabria-Melito Porto Salvo, tra i km 6,7 e km 31,6, con importo lavori di circa 11,4 milioni di euro e ultimazione prevista per maggio 2012.
Sono in fase di gara e verranno presto avviati i lavori per il secondo stralcio sulla stessa tratta oltre a diversi interventi che interesseranno la statale nelle provincia di Crotone.

Sulla strada statale 182 ‘delle Serre Calabre’ vanno avanti i lavori di completamento del terzo lotto del quinto tronco, dalla strada provinciale per Argusto allo svincolo di Gagliato tratto Chiaravalle-Soverato. L’importo dei lavori è di 8,5 milioni di euro. La produzione è al 17% e l’ultimazione è prevista per dicembre 2011. Sono inoltre in corso i lavori relativi ai tronchi quarto e quarto bis per una lunghezza di circa 22 km, la cui ultimazione è prevista per giugno 2012. In quest’ultimo intervento rientra il tratto che si apre oggi al traffico, per una lunghezza di 8,10 km. L’importo totale dei lavori ammonta a circa 150 milioni di euro e la produzione è pari all’84%. Sulla stessa statale è in corso di aggiudicazione, e quindi di prossimo avvio, il lotto che consentirà il collegamento con la A3, estesa di circa 5,3 km per importo complessivo di 33 milioni di euro.

Sulla nuova statale 106 “Jonica” è in fase di affidamento al contraente generale il megalotto 3, che comprende il tratto settimo, da Mandatoriccio ad Amendolara ed il tratto ottavo da Amendolara a Roseto Capo Spulico, per una lunghezza complessiva di 38 km e un importo di oltre 1,2 miliardi di euro.

Procedono secondo i cronoprogrammi i numerosi interventi per la realizzazione della nuova autostrada A3 in Calabria. Tra gli altri procedono i lavori del V macrolotto, dallo svincolo di Gioia Tauro allo svincolo di Scilla, per un importo complessivo di oltre 950 milioni di euro. La scorsa estate è stato ultimato e aperto al traffico un tratto di circa 11 km, la produzione complessiva ha raggiunto il 70% e l’ultimazione è prevista alla fine del 2012. Proseguono regolarmente i lavori del VI macrolotto, che interessa circa 10 km di nuova autostrada dallo svincolo di Scilla a Campo Calabro e circa 9 di adeguamento dell’attuale autostrada tra Campo Calabro e Reggio Calabria, recentemente riavviati a seguito dell’approvazione di una importante variante. L’ultimazione è prevista per marzo 2013; sono in corso ed in piena produzione i lavori sul macrolotto 4B, per un importo complessivo di circa 340 milioni di euro che interessa quasi 19 km di autostrada tra lo svincolo di Altilia-Grimaldi e Falerna. La produzione è oltre il 41% e l’ultimazione è prevista per marzo 2013, ma già dal luglio del 2011 verrà ultimato ed aperto al traffico il tratto di 6 km tra Altilia e San Mango. E’ stato avviato ed è entrato in piena produzione il macrolotto III parte 3, tra Campotenese e Mormanno (circa 280 milioni di euro) mentre è di imminente avvio, dopo la conclusione di un lungo contenzioso sorto in fase di aggiudicazione, il macrolotto 3 parte 2 tra la galleria Fossino, al confine con la Basilicata e Campotenese (650 milioni di euro).

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/SS106.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: