LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Serie B: la Reggina fa il “colpaccio”, vince a Vicenza e continua a sognare

Posted by Peppe Caridi su 26, febbraio, 2011

Gli amaranto espugnano il “Menti” con il risultato di 0-1, grazie al gol di Cosenza allo scadere del primo tempo – La Reggina continua a vincere, e lo fa anche convincendo. Il quarto risultato utile consecutivo è di grande prestigio, perchè ottenuto su un campo difficilissimo e contro una rivale diretta per la corsa ai play-off. Dopo il successo di oggi a Vicenza, per la Reggina i risultati delle ultime 4 partite parlano chiaro: due pareggi al Granillo contro Padova (1-1) e Atalanta (0-0) e due vittorie esterne sui campi del Modena (1-2) e, appunto, Vicenza (0-1).
Dopo la deludende chiusura del calciomercato invernale, che aveva lasciato l’amaro in bocca ai tifosi a causa del mancato arrivo del tanto atteso attaccante da affiancare a Bonazzoli, è stata questa la risposta di Atzori & company che stanno continuando a sorprendere rendendosi protagonisti di un cammino assolutamente inatteso all’inizio della stagione.
Inoltre i giovani arrivati dalla Lega Pro proprio nella sessione di gennaio del calciomercato, che hanno avuto spazio nella formazione titolare (De Rose a centrocampo e Viola in attacco) si stanno dimostrando non solo all’altezza della situazione, ma anche tra i migliori in campo com’è successo per Viola nella gara con l’Atalanta, e oggi a De Rose. Aspettando Sarno e Bernardi che hanno anche loro grandi potenzialità, ma ancora non hanno avuto modo di esprimerle.

La gara del “Menti” è stata intensa e combattuta, degno scontro diretto tra due formazioni che ambiscono ai play-off. Il merito principale di Atzori e della Reggina è stato quello di non voler giocare per il pareggio, che comunque sarebbe andato bene su un campo così difficile (quasi tutti i tifosi ci avrebbero messo la firma prima della gara!). Gli amaranto sono entrati in campo con grande piglio, senza meline o perdite di tempo, ma con la sfrontatezza di voler portare a casa il risultato pieno. De Rose subito in evidenza, fin dai primi minuti, con tre tiri pericolosi che vengono però parati dal portiere avversario. La Reggina costruisce più gioco e occasioni da gol del Vicenza che però al 32° si rende pericoloso prima con Cellini, su cui salva miracolosamente Puggioni, e poi con Martinelli che tira alto da distanza più che ravvicinata.
Al 46° minuto, durante il primo dei 2 minuti di recupero del primo tempo decretati dall’arbitro, la Reggina passa in vantaggio con un gol di Cosenza su assist di Rizzato che è arrivato sugli sviluppi di una punizione battuta in modo molto intelligente da Tedesco, che ha sorpreso la retroguardia avversaria.
Il Vicenza potrebbe pareggiare subito con Abbruscato che però spreca, e allora il primo tempo finisce 0-1.
Nella rirpesa il Vicenza prova a pareggiare in tutti i modi, ma la Reggina non rischia nulla quasi mai, pur soffrendo il fatto che il pallino del gioco rimanga sempre in mano ai veneti. Le occasioni più pericolose sono però tutte amaranto, prima con Tedesco al decimo minuto, poi soprattutto con Campagnacci che sbaglia un gol clamoroso nel finale.
Nessun rischio neanche negli ultimi minuti: la lezione dei gol subiti allo scadere, come già accaduto con il Padova, evidentemente è servita. Tanta esperienza e voglia di difendere un risultato importantissimo hanno fatto il resto.

Adesso c’è il turno infrasettimanale, e martedì sera al Granillo la Reggina ospiterà il Frosinone fanalino di coda della classifica di serie B, prima di andare sabato prossimo sul campo del Pescara per un altro scontro diretto su cui, già da ora, in tanti – a Reggio – firmerebbero per il pari. Proprio come prima della partita di oggi.

LE PAGELLE

Puggioni 7,5 Miracoloso su Cellini nel primo tempo, sempre sicuro anche nella ripresa.
Adejo 7 Tenace, roccioso, caparbio.
Cosenza 8 E’ in continuo crescendo. Dopo De Rose, è il migliore in campo. Non passa nessuno, nè la palla, è un autentico muro difensivo.
Acerbi 7,5 Altra gara da incorniciare. La serie A lo aspetta a braccia aperte, a Genoa lo vorrebbero già adesso, ma l’hanno già preso per giugno e l’impressione è che rimarrà davero poco nella città della Lanterna perchè le grandi metteranno subito gli occhi su di lui.
Colombo 6,5 Tanta corsa sulla fascia destra, anche qualche sbavatura ma quando si corre così tanto è normale perdere un pò in lucidità.
De Rose 8 Migliore in campo, come abbiamo già scritto. E’ una diga in fase difensiva, pericoloso in quella offensiva. Meglio di così non potrebbe fare.
Castiglia 7 Parte in sordina, sbaglia un pò di palloni ma poi cresce e, con Tedesco e De Rose, domina il centrocampo avversario.
Tedesco 7 Ritrovato. Cuore, esperienza e qualità. Sarà utilissimo da qui alla fine della stagione.
Rizzato 6,5 E’ più impegnato a difendere che ad attaccare, ma è normale perchè dal suo lato c’è Schiavi, il più pericoloso dei veneti.
A. Viola 6 Conferma la qualità, soprattutto palla al piede (ha grande tecnica), e l’agilità nei dribbling. Con grande facilità, riesce spesso a saltare l’uomo. Dopotutto non è concreto.
Bonazzoli 6,5 Si fa in quattro per la squadra, corre, si allarga, difende e alla fine è felice come un bambino per la vittoria. In area di rigore sembra aver smarrito quel guizzo di fisicità che nel girone d’andata gli faceva fare gol in ogni modo, ma nonostante questo rimane un giocatore indispensabile per questa Reggina.
Barillà 6 Sostituisce Colombo, mette in campo tutta la sua esperienza ed è utile nel finale.
Rizzo 6,5 Entra al momento giusto ed è preziosissimo negli ultimi minuti.
Campagnacci 6 Sbaglia clamorosamente un gol facilissimo, come consuetudine. Dà freschezza al reparto offensivo, si muove bene e soprattutto con grande intelligenza, difendendo il pallone fin sulla bandierina del calcio d’angolo all’occorrenza.
All. Atzori 8 Voleva la vittoria, e l’ha ottenuta senza rischiare praticamente nulla. Una lezione di calcio e di mentalità.

Serie B, i risultati della 28^ Giornata

Padova-Piacenza 0-0
Livorno-Ascoli 1-1
Atalanta-Sassuolo 1-0
Crotone-Triestina 2-1
Empoli-Cittadella 2-0
Frosinone-Grosseto 0-0
Modena-Siena 0-1
Novara-Varese 1-1
Pescara-Albinoleffe 2-0
Portogruaro-Torino 0-1
Vicenza-Reggina 0-1

La classifica

Atalanta 55
Siena 52
Novara 52
Varese 45
Reggina 42
Pescara 41
Torino 41
Empoli 39
Livorno 39
Vicenza 38
Padova 36
Grosseto 35
Albinoleffe 34
Crotone 33
Piacenza 32
Sassuolo 31
Modena 31
Ascoli 28 *
Cittadella 28
Portogruaro 28
Triestina 27
Frosinone 26

* L’Ascoli ha 6 punti di penalizzazione

Prossimo turno (martedì 1 marzo ore 20:45)

Albinoleffe-Modena
Ascoli-Vicenza
Cittadella-Livorno
Grosseto-Padova
Novara-Portogruaro
Piacenza-Empoli
Reggina-Frosinone
Sassuolo-Pescara
Siena-Triestina
Torino-Atalanta (mercoledì 2 marzo ore 20:45)
Varese-Crotone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: