LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

CALCIO: RONALDO LASCIA, ‘E’ COME LA MIA PRIMA MORTE’ ‘NON MI SONO FATTO UN SOLO NEMICO’. RINGRAZIA TUTTI, E PIANGE

Posted by Peppe Caridi su 14, febbraio, 2011

SAN PAOLO, 14 FEB – ”E’ come la mia prima morte”. Con queste parole, pronunciate a voce bassa, Ronaldo, commosso fino alle lacrime, ha annunciato oggi – nel giorno di San Valentino – che a 34 anni, afflitto da una serie di problemi di salute, appende gli scarpini al chiodo, al termine di una carriera lunga e prestigiosa, che gli ha dato enormi soddisfazioni ma anche grandi sofferenze. ”Come potete immaginare – ha detto il Fenomeno nella conferenza stampa convocata nella sede del suo club, il Corinthians – oggi sono qui per dirvi che chiudo la mia carriera di calciatore professionista. E’ stata bellissima, meravigliosa ed emozionante, con molte sconfitte ed altrettante vittorie. Non ricordo di essermi fatto un solo nemico”. ”Giovedi’, quando ho preso la mia decisione, avevo l’impressione di essere in un reparto di terapia intensiva, in fase terminale. Quest’annuncio e’ come la mia prima morte. E’ durissimo abbandonare una cosa che ti ha reso cosi’ felice”, ha confessato l’attaccante, che – come a trovare conforto e rifugio negli affetti familiari – aveva vicino a se’ i figli Ronald (10 anni) e Alex (5), quest’ultimo da lui riconosciuto qualche mese fa in seguito al test del Dna. Oltre ai due maschi, Ronaldo ha due figlie femmine, Maria Sofia (2 anni) e Maria Alice (9 mesi). ”Sto anticipando la fine della mia carriera (inizialmente prevista per il prossimo dicembre, ndr) per alcune ragioni importanti – ha detto ancora Ronaldo -. Tutti qui conoscono la sequenza dei miei infortuni, da quelli in Europa a quelli continui negli ultimi due anni, che mi hanno colpito da un lato all’altro del mio corpo, da una gamba all’altra e da un muscolo all’altro. Tutti i dolori che sento mi hanno fatto decidere di fermarmi in anticipo, e sento gia’ nostalgia perfino dei ritiri” Poi una rivelazione: ”Quattro anni fa al Milan – ha detto il Fenomeno – ho scoperto di soffrire di un disturbo che si chiama ipotiroidismo e rallenta il metabolismo. Per tenere sotto controllo questo problema avrei dovuto prendere dei medicinali che nel calcio sono considerati doping”. ”Molti di coloro che sono qui dovrebbero quindi pentirsi dei commenti che hanno fatto sul mio peso, ma voglio semplicemente dare questa spiegazione, visto che sono alla fine della mia carriera”, ha spiegato. In effetti, quali ne siano le cause, l’ipotiroidismo – vale a dire l’insufficiente funzionalita’ della tiroide – provoca, tra gli altri sintomi, stanchezza, torpore e aumento di peso. Dopo aver ringraziato la famiglia, ”tutti i club ed i compagni di squadra con cui ho giocato”, ”tutti voi che mi avete criticato aiutandomi ad essere piu’ forte in ogni momento della mia vita” e ”tutti i tifosi del Brasile che hanno gioito e sofferto con me, ed in particolare quelli del Corinthians”, il Fenomeno ha cominciato a piangere. E cosi’, nella festa degli innamorati, Ronaldo Luiz Nazario de Lima, 34 anni compiuti il 22 settembre scorso, ha dato l’ addio al suo amore piu’ grande. Gli resta il ricordo di 20 anni di straordinaria carriera e di centinaia di gol. Un giorno, forse, sara’ presidente del Corinthians: ma un ufficio, per quanto lussuoso, non sara’ come l’erba di un campo di calcio. (ANSA)

CALCIO: ‘GRAZIE RONALDO’ DA IBRA, KAKA’, INIESTA E FABREGAS (ANSA) – ROMA, 14 FEB – Nel giorno dell’addio di Ronaldo tanti suoi colleghi, quasi tutti tramite Twitter, rendono omaggio al grande campione che lascia. Da Barcellona il protagonista dell’ultima finale mondiale Andres Iniesta, prima tifoso e poi giocatore del club ‘blaugrana’, scrive che ”oggi ha detto addio al calcio uno dei piu’ grandi di sempre. Grazie Ronaldo per tutti questi anni in cui ci hai fatto divertire in tanti”. Dalla Spagna campione del mondo arriva anche il messaggio di Cesc Fabregas: ”e’ un giorno triste per il calcio, dato che Ronaldo ha annunciato il suo ritiro. E’ il miglior giocatore che abbia mai visto nel corso di un’intera stagione, quella del ’96-’97 (Ronie giocava nel Barcellona n.d.r.)”. Non poteva mancare, sempre tramite Twitter, l’omaggio di Kaka’, da sempre amico e ammiratore del Fenomeno. ”Ronaldo, molte grazie per tutto cio’ che hai fatto per lo sport, per il calcio, per il Brasile e per migliaia di persone”, scrive l’ex milanista, Pallone d’Oro nel 2007. Luis Fabiano, ‘o Fabuloso’, commenta cosi’ l’addio del Fenomeno:”grazie a Dio ho avuto l’onore di giocare al suo fianco. Un giorno potro’ raccontare ai miei nipoti che ho giocato con uno dei migliori di sempre”. Secondo Zlatan Ibrahimovic, invece, non ci sono dubbi: ”Ronaldo e’ stato uno dei migliori di tutti i tempi. E’ il calciatore piu’ completo della storia”.

CALCIO: FIFA, RONALDO SEMPRE UN FENOMENO (ANSA) – ROMA, 14 FEB – ”Sempre un Fenomeno”. Con questo titolo sul proprio sito la federazione mondiale del calcio, la Fifa, rende omaggio a Ronaldo che oggi a San Paolo ha annunciato il ritiro dall’attivita’ agonistica. La stessa Fifa ricorda poi tutti i trionfi dell’ex attaccante di Inter e Real Madrid, ritratto in una foto insieme al figlio Alex, e sottolinea che ”con 15 gol Ronaldo e’ il miglior cannoniere della storia dei Mondiali” e ha vinto per tre volte (1996, 1997 e 2002) il titolo di ‘Fifa World Player’ assegnato dai ct e dai capitani delle nazionali di tutto il mondo. Sempre la Fifa sottolinea anche che nella prima parte della sua carriera professionistica, cominciata da minorenne e giocata con la maglia del Cruzeiro, Ronaldo e’ riuscito a tenere l’incredibile media di una rete a partita, con 44 centri in altrettanti incontri. La stessa media e’ stata poi sfiorata nel primo tratto dell’avventura europea, con Psv Eindhoven e Barcellona. La Fifa chiude le sue considerazione sul fuoriclasse che lascia spiegando che ”il calcio non si dimentichera’ di questo talento fenomenale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: