LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Ciucci, Matteoli e Alfano in Sicilia per l’Anas-Day presentano ingenti investimenti per le infrastrutture nell’isola. Il Presidente dell’Anas risponde anche a Fini sul Ponte

Posted by Peppe Caridi su 18, gennaio, 2011

infrastrutture1di Peppe Caridi – Il Presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, reduce da una vera e propria maratona di inaugurazioni e visite di cantieri in lungo e largo per la Sicilia, ha definito la giornata di ieri, lunedì 17 gennaio, “L’Anas-day della Sicilia“.
Nell’agrigentino insieme con il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, e il ministro della giustizia, Angelino Alfano, il Presidente dell’Anas ha fatto il punto della situazione sulle infrastrutture, i cantieri e i progetti di strade, autostrade e superstrade Siciliane.
Prima tappa è stata l’apertura al traffico degli svincoli di Sciacca Nord e di Baiata della Strada statale 115 ‘Sud Occidentale Sicula‘ nel tratto compreso tra il km 99 e il km 117,35. “L’inaugurazione di oggi – ha dichiarato Matteoli e’ una parte di un piu’ ampio ed articolato piano di investimenti che Anas sta attuando in Sicilia grazie anche alle sinergie con vari istituzioni come l’Unione europea, il Governo e la Regione Siciliana. I lavori che si aprono oggi consentono di eliminare punti critici e pericolosi della ss115 e quindi migliorano la viabilita’ generale e la sicurezza stradale. Questo intervento dimostra ancora una volta l’impegno e l’attenzione del governo per lo sviluppo infrastrutturale della Sicilia”. ”Le opere realizzate – ha affermato Ciucci si pongono al servizio degli utenti e perseguono il fondamentale obiettivo dell’innalzamento degli standard di sicurezza della rete stradale, con i benefici indotti dalla riduzione dei tempi di percorrenza e del miglioramento della viabilita’, attraverso la sensibile diminuzione delle intersezioni esistenti”.”I nuovi svincoli – ha continuato Ciucci che hanno eliminato alcuni pericolosissimi incroci a raso, consentiranno di gestire meglio i flussi di traffico, particolarmente intensi per la presenza sul territorio di numerose attivita’ economiche e di un esteso tessuto industriale”.
L’insieme delle opere realizzate dall’Anas ha richiesto un investimento complessivo di 28 milioni di euro.  Ciucci e Matteoli hanno anche annunciato la riapertura al traffico del transito dello svincolo di Aragaona sulla Strada statale 189 ‘Della Valle del Platani‘, prevista per venerdi’ 21 gennaio, alle ore 14. I lavori, realizzati dal Consorzio Stabile – Valori scarl, hanno richiesto un investimento complessivo di 6 milioni di euro e riguardano la realizzazione di un tratto di strada statale in nuova sede per circa 700 metri e gli interventi necessari alla messa in esercizio di uno svincolo a livelli sfalsati realizzato negli anni ’90 dal Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Agrigento ma mai ultimati. ”Questo svincolo – ha affermato Ciucci risolve finalmente un problema che l’intera provincia si trascina da oltre 20 anni. La realizzazione degli interventi di miglioramento della funzionalita’ del tratto stradale in prossimita’ del bivio, inoltre, permette il miglioramento della viabilita’ all’ingresso della citta’ e una maggiore sicurezza stradale”. Sempre a Racalmuto, quartier generale dell’Anas-day, Ciucci ha ufficializzato la consegna dei lavori all’Ati Fip Industriale – L. & C. Lavori e Costruzioni – Tecnolavori, per la realizzazione del primo stralcio funzionale della variante di Caltagirone, in provincia di Catania: ”Con l’avvio dei lavori – ha affermato Ciucci non si vuole perdere ulteriormente tempo e, dopo 15 anni di attese, realizzare al piu’ presto un’opera necessaria per tutto il territorio Ibleo e Calatino”. ”L’intervento – ha continuato Ciucci consentira’ di ridurre il traffico dall’abitato di Caltagirone e di mettere in collegamento la viabilita’ principale della Sicilia Sud-Orientale con l’autostrada Palermo-Catania”. Infine, tra Racalmuto e Canicatti’, in localita’ Serra Cazzola, Matteoli e Alfano hanno visitato i cantieri della strada statale 640 ”Di Porto Empedocle”, sempre accompagnati da Ciucci, in occasione del varo di un impalcato del viadotto Pellegrino.

Non e’ la prima volta nei due anni di Governo – ha dichiarato Matteoli che sono venuto in Sicilia per dare avvio a nuovi lavori infrastrutturali o ad inaugurare opere concluse. E cio’ a riprova che il Governo e’ impegnato seriamente nell’infrastrutturazione della Sicilia. In atto gli investimenti solo di Anas per opere in corso nella Regione sono di oltre 2 miliardi di euro, mentre gli investimenti programmati superano complessivamente i 4 miliardi di euro. Si tratta di numeri importanti che parlano da soli e che contribuiranno certamente anche alla crescita economica della Sicilia“. ”Negli ultimi due anni l’Anas ha festeggiato in Sicilia alcuni importanti successi – ha ricordato Ciucci tra i quali, in particolare l’apertura al traffico di tutta l’autostrada Catania-Siracusa, ma ricordiamo anche di aver dato avvio il 25 febbraio 2009 ai lavori di raddoppio a quattro corsie del primo lotto della Agrigento-Caltanissetta, di cui prevediamo l’apertura al traffico di un primo tratto di 3 km entro la primavera dell’anno in corso e dell’intero tratto di 34 km entro l’estate del 2012. All’apertura del primo tratto del I lotto, verra’ siglata la consegna dei lavori del II lotto, lungo circa 30 km”. La Agrigento-Caltanissetta costituisce un’opera fondamentale per la viabilita’ siciliana e, non a caso, e’ inserita nel ”1° programma delle Infrastrutture strategiche” approvato con delibera Cipe 121 del 21 dicembre 2001, da realizzare con le procedure della Legge Obiettivo mediante Contraente Generale. L’itinerario della Strada Statale 640 ”di Porto Empedocle”, lungo 74 km, rappresenta il collegamento diretto tra i capoluoghi di provincia di Agrigento e di Caltanissetta, ma anche una dorsale strategica della viabilita’ regionale, che oggi non e’ piu’ in grado di assorbire un flusso veicolare particolarmente intenso (circa 25.000 vetture al giorno, nel tratto di maggior traffico, compreso tra lo svincolo Petrusa e lo svincolo Caldare). Ciucci, in occasione dell’Anas-day in Sicilia, ha tracciato un bilancio dell’Anas nella regione Sicilia che, con una rete stradale e autostradale di 4.100 km, pari al 20% della rete di interesse nazionale, e’ una delle regioni nelle quali l’Anas ha in corso maggiori investimenti dedicati sia alle nuove costruzioni che alle attivita’ di manutenzione. ”Dal 2006 e fino ad oggi – ha affermato Pietro Ciucci l’Anas ha investito circa un miliardo di euro in Sicilia. Tra le opere completate va ricordata l’apertura al traffico della autostrada Catania Siracusa, progetto che rappresenta un punto di riferimento non solo nazionale per l’attenzione riservata all’ambiente e alla sicurezza”. Per quanto riguarda la manutenzione, negli ultimi cinque anni sono stati ultimati interventi per circa 245 milioni di euro, mentre attualmente tra lavori in corso e di prossimo avvio si raggiunge un importo di circa 143 milioni di euro. ”Attualmente – ha continuato il Presidente dell’Anas – gli investimenti in corso nella regione ammontano a oltre 2 miliardi di euro, mentre quelli programmati a oltre 4,1 miliardi di euro. Il totale di investimenti complessivi per lavori realizzati, in corso e programmati in Sicilia e’ pertanto di oltre 7 miliardi di euro”. ”Infine – ha concluso Ciucci va aggiunto che la Sicilia e’ interessata da una delle piu’ grandi opere in programma in Italia, il Ponte sullo Stretto, che comporta un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di euro e che, com’e’ noto, e’ un’opera sia stradale che ferroviaria che sara’ realizzata dalla societa’ Stretto di Messina (di cui l’Anas e’ l’azionista di maggioranza). Il progetto definitivo dell’intera opera e’ stato consegnato dal contraente generale lo scorso 20 dicembre, come previsto. A conclusione delle attivita’ di verifica ed ottenute le approvazioni di legge, l’obiettivo e’ di aprire i cantieri principali all’inizio del prossimo anno. Queste cifre confermano la centralita’ nel sistema dei trasporti italiano della Sicilia che, collegata stabilmente alle altre regioni meridionali attraverso il Ponte sullo Stretto, rafforzera’ il suo ruolo di piattaforma logistica strategica per i traffici del Mediterraneo, anche in funzione dei corridoi europei 1 Berlino-Palermo e 8 Bari-Varna”.

Il Presidente dell’Anas, poi, ha parlato anche del Ponte sullo Stretto rispondendo a ciò che Fini aveva detto a Messina pochi giorni fa: “E’ chiaro che in Sicilia c’e’ l’esigenza di fare infrastrutture, noi come Anas ne stiamo facendo tantissime non abbiamo mai avviato tante opere come negli ultimi anni. Ma se nell’avviare un’opera aspettiamo di fare sempre qualcos’altro prima, rincorriamo un ordine di priorita’ infinito che ci porta a stare fermi. Io scherzando, lo chiamo ‘benaltrismo’ come quando si commenta un progetto e c’e’ chi dice no perche’ ‘prima bisogna fare altro’. Io, comunque, non amo commentare le dichiarazioni di una carica istituzione e in particolare cosi’ importante come quella del presidente della Camera“.
Fini, infatti, aveva detto che “al di la’ del ponte di Messina, e’ necessario migliorare le infrastrutture in Sicilia“.
Noi andiamo dritti per la nostra strada – ha aggiunto Ciucci noi, come società ‘Stretto di Messina’ e Anas abbiamo ricevuto un incarico dal governo e lo portiamo avanti. Io sono pragmatico“. Ciucci, a Racalmuto, per il varo dell’impalco per un viadotto della strada statale 640 di ‘Porto Empedocle’ ha poi ribadito che il progetto per il ponte di Messina “sta procedendo“. E ha ricordato che al momento sono in corso le valutazioni che dureranno diversi mesi e poi, in autunno “il progetto verra’ presentato al governo”. I lavori, come ha ribadito lo stesso Ciucci, per l’avvio della costruzione del ponte di Messina “inizieranno, come previsto, nel 2012“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: