LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

“La lunga notte della Rivolta”: il nuovo libro di Domenico Nunnari per raccontare le verità nascoste dei “Moti” di Reggio

Posted by Peppe Caridi su 11, gennaio, 2011

https://i0.wp.com/www.strill.it/images/foto/l-o/libromimmonunnari.gifdi Peppe Caridi – E’ arrivato in libreria il nuovo libro del giornalista Rai Domenico Nunnari sulla Rivolta di Reggio: il volume ricorda quei fatti dopo 40 anni ricostruendone la storia anzi le storie, con tutte le loro varie sfaccettature.

Nel libro, “La lunga notte della rivolta – Reggio Calabria 1970-71: una ribellione popolare nel sud d’Italia”, Laruffa Editore (165pp., 23€), l’autore analizza in modo particolarmente attento gli aspetti giornalistici di quella vicenda, su come la stampa nazionale e internazionale trattò i “Fatti di Reggio“.
La scorsa estate, durante le manifestazioni per commemorare la Rivolta, il presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti  Enzo Iacopino diede vita a quella che chiamò “operazione verità” chiedendo “scusa alla città, nella qualità di Presidente dell’Ordine dei Giornalisti, per le ignobili falsità riportate dalla stampa su quella Rivolta di popolo“, in un contesto di “Riconciliazione” Regionale nato con l’elezione a Governatore della Calabria, per la prima volta dopo 40 anni, di un politico Reggino, Giuseppe Scopelliti.

Nunnari, nel libro, ripercorre le considerazioni dei giornali nazionali, ponendole in contrasto con quelle, ben più attente e veritiere, della stampa internazionale, spiegando che “anche in quel caso, il giornalismmo italiano scese in campo, fece politica, si schierò, diventò uno strumento del potere, anzichè svolgere il suo ruolo principale che è quello di raccontare la verità“.

All’interno del volume sono contenuti preziosi documenti dell’epoca, volantini, manifesti, note, comunicati e testimonianze, con l’intervista esclusiva a Francobaldo Chiocci, Alfonso Madeo e Bruno Tucci, che nei mesi della Rivolta erano inviati, rispettivamente, dei quotidiani “Il Tempo“, “Il Corriere della Sera” e “Il Messaggero“.

Ma nel libro di Nunnari non si parla solo di giornalismo: è un volume scritto per restituire la verità su una storia ancora oggi dimenticata, sottovalutata, etichettata nei modi più sbagliati e fuorvianti. Fu la Rivolta di popolo più lunga e drammatica dell’Italia del dopoguerra. Un’insurrezione bollata col marchio bugiardo di rivolta fascista portata avanti da teppistelli mafiosi.
Giuseppe Saragat, Giovanni Spadolini, Peter Nichols, Nicola Zitara, Fortunato Seminara, Nicola Adelfi e Luigi Maria Lombardi Satriani: sono queste le voci delle istituzioni, della politica, della cultura e del meridionalismo di quel periodo che Nunnari riporta e cita nel suo libro per dare una visione di lettura ancor più precisa e dettagliata a quanto accadeva nella Città dello Stretto.
E’ un libro che parla di politica, politica locale, certo, ma anche nazionale e internazionale, a cui la Rivolta di Reggio era strettamente connessa. E parla della Rivolta, anzi, “delle rivolte“, differenziando l’assoluta spontaneità della prima fase dei “Moti” e poi le varie vicissitudini dei movimenti sociali, politici e culturali che da quei “Fatti” nacquero diventando un punto di riferimento in città e non solo.
Un volume prezioso sia a livello storico che a livello narrativo, perchè riesce ad esprimere la verità di quei giorni difficili e passionali in modo fluido, chiaro e semplice.

Domenico Nunnari, giornalista Rai e saggista, nato a Reggio Calabria, è già autore di numerose pubblicazioni a carattere storico. Ricopre l’incarico di vicedirettore nazionale del Tgr Rai e insegna sociologia dei processi comunicativi e culturali all’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria. Ha insegnato Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico all’Università di Messina e Etica della Comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.
E’ autore per la Rai dei documentari “Quegli anni dimenticati“, “Mille anni di silenzio“, “La magia dello Stretto“, “Old Calabria“, “Viaggio nella natura“, “Passaggio a Oriente“, e “Gli arbëreshë d’Italia“. Ha pubblicato “Nord Sud l’Italia da riconciliare” (1992), “Storia della Rivolta” (2000), “Dal giornale al portale” (2004), “Media Arabi e Cultura nel Mediterraneo” (2009) e “Viaggio in Calabria dalla Magna Grecia al Terzo Millennio” (2009).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: