LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Messina wi-fi: dieci punti hot spot per far “navigare” tutta la città

Posted by Peppe Caridi su 3, gennaio, 2011

Il progetto si chiama “Innovazione dello Stretto” e già dal suo nome si intuisce quanto sia ambizioso. L’obiettivo generale: la realizzazione di una serie di strumenti informatici di supporto per favorire la diffusione di informazioni relative alla mobilità, al turismo ed ai trasporti nell’Area dello Stretto. Quella che il Comune ha messo a bando (a metà mese ci sarà la gara d’appalto, con importo a base d’asta di 206 mila euro) è la fase “due” del progetto, forse la più importante e impegnativa. Il Comune, in sostanza, intende realizzare una rete Wireless tramite la fornitura e l’installazione di una serie di Hot Spot cittadini in tecnologia Wireless WiFi “per offrire connettività mobile verso il portale realizzato nella prima fase del progetto”. Chi si aggiudicherà l’appalto dovrà realizzare gli hot spot previsti, più eventuali hot spot addizionali offerti, riqualificare gli hot spot esistenti, connettere gli hot spot alla rete del Comune tramite tratte di rilegamento primarie e secondarie, e ancora realizzare il software di autenticazione di base per gli utenti degli hot spot, i servizi di manutenzione per la durata di 24 mesi e di formazione per operatori ed amministratori del sistema, nonché eventuali servizi addizionali offerti.

La dislocazione degli hot-spot è stata ovviamente individuata nei centri di aggregazione turistica più significativi, o comunque in punti di interesse strategico per la comunità ed in particolare per coloro che usufruiscono dei servizi dell’area dello Stretto. Questi i dieci punti da cui non si potrà prescindere:

Area di copertura : Piazzale Stazione
Ubicazione : tetto del Palazzo Satellite (di proprietà del Comune)

Area di copertura : Piazza della Repubblica (Stazione Bus)
Ubicazione : tetto del Palazzo Satellite (di proprietà del Comune)

Area di copertura : Piazzale Stazione Marittima
Ubicazione : tetto del Palazzo Satellite (di proprietà del Comune)

Area di copertura : Piazza Duomo
Ubicazione : palificazione dell’illuminazione pubblica/sito comunale o convenzionato

Area di copertura : Terminal Navi da Crociera
Ubicazione : palificazione dell’illuminazione pubblica/sito comunale o convenzionato

Area di copertura : Lungomare – Prefettura
Ubicazione : palificazione dell’illuminazione pubblica/sito comunale o convenzionato

Area di copertura : Lungomare – Fiera
Ubicazione : palificazione dell’illuminazione pubblica/sito comunale o convenzionato

Area di copertura : Piazza Pugliatti/via Tommaso Cannizzaro – zona Tribunale
Ubicazione : tetto del Tribunale o palificazione dell’illuminazione pubblica

Area di copertura : Piazza Pugliatti/via Tommaso Cannizzaro – zona Università
Ubicazione : tetto del Tribunale o palificazione dell’illuminazione pubblica

Area di copertura : Piazza Lepanto – Chiesa dei Catalani
Ubicazione : palificazione dell’illuminazione pubblica/sito comunale o convenzionato

L’area di copertura degli Hot Spot dovrà essere almeno in grado di coprire un settore di 45° con una distanza di 250 metri in linea d’aria. La commissione di gara, poi, valuterà positivamente eventuali ulteriori Hot Spot che la ditta offrirà in altre ubicazioni, in particolare: Zona Lago Ganzirri; Imbarco Traghetti Caronte-Tourist; Imbarco Traghetti FFSS; Imbarco aliscafi; Piazzale Cristo Re; Piazza Antonello. Infine, siccome nel corso degli ultimi anni il Comune ha istituito alcuni Hot Spot pubblici, realizzati in collaborazione con provider di servizi telematici convenzionati (4 access point a piazza Municipio, uno a piazza Cairoli e uno alla villa Mazzini), questi Hot Spot dovranno essere revisionati ed eventualmente adeguati affinchè possano essere utilizzabili allo stesso modo degli Hot Spot di nuova fornitura.

Infine l’appalto prevede eventuali servizi addizionali offerti alla cittadinanza, con particolare riferimento alle connessioni alla rete internet ed a servizi di connessione VPN alla rete del Comune. Verrà valutata la possibilità di fruire di un collegamento gratuito alla rete internet a favore degli utenti che si collegano tramite gli hot spot offerti (a prescindere dalla modalità di connessione ed autenticazione) su una banda complessiva disponibile adeguata alle esigenze. Affinchè possano essere valutati, la durata dei collegamenti gratuiti dovrà essere di almeno 12 mesi a partire dalla data del collaudo della fornitura; successivamente potrà essere ammessa una proposta di collegamento a pagamento, indirizzata ai fruitori del servizio, secondo tariffe che siano inferiori di almeno il 20% rispetto a quelle di mercato per servizi analoghi. Durante il periodo di collegamento gratuito offerto, la ditta potrà inserire limitazioni alla banda internet effettivamente occupata, la limitazione verso applicazioni particolarmente impegnative ed a siti che possano risultare nocivi o lesivi delle normali regole di convivenza sociale, a sfondo sessuale o di altra natura ritenuta non idonea allo scopo del progetto. In ogni caso, tutte le limitazioni applicate dovranno essere sottoposte al referente del Comune per l’approvazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: