LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Collegamento Messina – Aeroporto: dopo il fallimento della Metromare, la Provincia di Messina lancia un’idea alternativa

Posted by Peppe Caridi su 30, dicembre, 2010

https://i0.wp.com/www.meteoweb.it/images/aeroporto1.jpgdi Peppe Caridi – Il porto di Messina e l’aeroporto di Reggio saranno collegati in modo alternativo rispetto alla navetta diretta che era stata pensata fino a pochi mesi fa: Metromare ha fallito, non attracca più da tempo al pontile dell’Aeroporto e la Provincia di Messina aveva già duramente espresso la sua contrarietà a un servizio inutile nelle modalità di costi e orari.
Il Presidente della Provincia di Messina, Nanni Ricevuto, da molti mesi proponeva idee e soluzioni alternative, già da quando aveva tirato fuori l’Ente che Amministra dalla Metromare, promettendo “soluzioni alternative pensate in proprio”. Ricevuto ha sempre creduto tantissimo nell’Aeroporto dello Stretto, e vuole farne lo scalo dei Messinesi: “ma la nostra città dev’essere collegata, così come gran parte della provincia, in modo rapido, veloce ed efficiente. Di un aliscafo che va ad orari che non hanno nulla a che vedere con gli orari dei voli non so che cosa possiamo farcene”.

E allora ieri, nella consueta conferenza stampa di fine anno, Ricevuto ha tirato fuori l’asso dalla manica: «Tutti i voli da e per Reggio saranno coperti, in tutti i giorni della settimana, compreso sabato e domenica». Come? Con un collegamento via pullman dal porto di Reggio all’aeroporto, con un risparmio di tempo stimato in circa 10 minuti. Il costo di questo servizio aggiuntivo sarebbe coperto dalla So.Gas. Dovrebbe essere inoltre possibile, come annunciato a più riprese in questi mesi, fare il check-in già nel porto di Messina, arrivando al mezzo veloce circa un’ora e mezza prima della partenza del volo.
I messinesi che vorranno partire con l’aeroporto dello Stretto, quindi, potranno prendere l’aliscafo dal porto di Messina (dopo aver fatto il ceck-in) al porto di Reggio, dove troveranno un autobus che li porterà direttamente all’Aeroporto.

In questo modo, le corse di Metromare che erano previte dal bando verso l’Aeroporto dello Stretto, si muoveranno sul porto reggino aumentando, non di poco, il numero di corse disponibili sulla tratta più importante per i pendolari dello Stretto, quella che collega direttamente le due città. E, visti gli orari dei voli, ci saranno corse anche serali e notturne.

Per l’Aeroporto dello Stretto, riuscire a intercettare l’utenza Messinese potrebbe essere il trampolino di lancio verso un decollo atteso da anni. Allo stesso modo, per i messinesi sarebbe una gran comodità avere uno scalo efficiente, funzionale ed economico a quattro passi da casa, senza dover andare fino a Catania: vedremo se il 2011 sarà finalmente l’anno della svolta.

Annunci

Una Risposta to “Collegamento Messina – Aeroporto: dopo il fallimento della Metromare, la Provincia di Messina lancia un’idea alternativa”

  1. debenedetto.v said

    La soluzione proposta è infelice

    In merito alla sopracitata soluzione di un servizio auto AEROPORTO DELLO STRETTO -PORTO DI Reggio, MESSINA sicuramente sarà un fallimento in quanto l’utenza non apprezzerebbe scendere e salire dal mezzo aereo per giungere al natante ma gradirebbe la continuità del viaggio e ciò è possibile con aliscafo che attracchi parallelemente alla pista con un tempo di trasboro 5-10 minuti e automatismi di trasferimento bagagli contemporaneo
    L’utenza, i maneger, i rappresentanti di commercio non possono arrivare già stanchi agli incontri di affari.La soluzione è infelice e non porterà frutti facendo rimanere l’aeroporto, privato della utenza messinese, utenza complèssiva,non a sufficienza produttiva per l’alto costo a mantenere aperto uno scalo aereo per pochi viaggiatori Sono valutazioni di analisi, distudio, di inadigini IL viaggio aereo deve avere continuità nell’ambito aeroportuale per giungere nella città di Messina con una fermata metropolitana difronte “la prefettura di Reggio”.

    Un attracco canalizzato (canale) in ambito aeroportuale non costerebbe molto, l’aliscafo servirebbe le due rive con orari
    concomitanti con arrivi e partenze degli aerei.
    Molte volte visitando la città di Reggio e dovendo raggiungere la parte alta mi sento dire il 6 ha saltato la corsa Per l’uomo d’affare il tempo è denaro- un servizio in una citta è mezzo di guadagno per chi investe in un luogo- L’utente oggi, non ha più pasienza! MANAGER APPROFONDITE IL CASO! dbv

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: