LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

MILAN: DOPO IBRA E ROBINHO ECCO ANCHE CASSANO. BERLUSCONI VUOLE RILANCIARE IL TALENTO BARESE ANCHE PER LA NAZIONALE

Posted by Peppe Caridi su 21, dicembre, 2010

(di Manfredi Lamartina) (ANSA) – MILANO, 21 DIC – Si dice che fosse un pallino di Moratti. Alla fine se l’e’ accaparrato Galliani. Gli sgambetti tra Inter e Milan da qualche anno a questa parte si stanno facendo sempre piu’ frequenti e Antonio Cassano e’ solo l’ultimo di una lunga serie di incroci rossoneroazzurri. Di sicuro, quello dell’ex blucerchiato e’ il colpo di mercato invernale che permettera’ a Massimiliano Allegri di innalzare ancora di piu’ il tasso tecnico della squadra, in attesa ovviamente dell’ipotetico arrivo a giugno di Mario Balotelli, che tanto piace a Galliani. Ma gia’ cosi’ il potenziale offensivo della formazione guidata dall’ex allenatore del Cagliari e’ di quelli che fara’ paura agli avversari. Ibrahimovic, Robinho e ora Cassano sono atleti che amano le giocate spettacolari e non si tirano indietro se c’e’ da inventare nuovi modi per portare in rete il pallone. A essere escluso dal brindisi per la nascita del nuovo attacco champagne e’ invece proprio colui che, all’inizio della stagione, sembrava esserne il perno insostituibile. Ronaldinho, da tempo titolare solo di un posto in panchina accanto ad Allegri, con l’arrivo di Cassano vedrebbe restringersi gli spazi in mezzo al campo destinati a lui. Al punto che un addio del fantasista brasiliano gia’ a gennaio non sembrerebbe da escludere a priori. Per qualcuno che forse se ne va, c’e’ qualcun’altra invece che e’ appena arrivata. Barbara Berlusconi, intervistata da Vanity Fair, racconta il suo ruolo all’interno della societa’ di via Turati. ”Per me e’ un’opportunita’ di crescita professionale – spiega – perche’, pur essendo tifosa, so tenere i nervi saldi. Infatti mi concentrero’ soprattutto sull’aspetto gestionale. Entro nel Milan perche’ vorrei capire sul campo alcune dinamiche in una realta’ d’impresa molto complessa. E poi c’e’ la tutela dell’interesse della mia famiglia, che continua ad appassionarsi in modo diretto alla squadra”. Ma i tempi per un cambio al vertice sono ancora lontani. ”Il Milan e’ l’avatar di mio padre – prosegue Barbara Berlusconi – lui ha con la squadra un legame sentimentale molto forte, perche’ rappresenta in modo immediato il successo che e’ stato in grado di conseguire in tutti i settori in cui ha operato. L’unico presidente e’ Silvio Berlusconi. Mi sembra prematuro pensare a una sostituzione”. Non c’e’ stata, in passato, nessuna intenzione da parte della famiglia di ”fare un passo indietro”, bensi’ ”una corretta valutazione dei costi e degli sprechi”, dice la figlia del premier. Che parla anche di Galliani: ”E’ un perno insostituibile nel Milan, e, per me, una risorsa da cui imparare. Penso sia uno dei dirigenti sportivi piu’ capaci”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: