LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Le foto delle eccezionali nevicate che imperversano su gran parte della Calabria: imbiancate anche alcune spiagge

Posted by Peppe Caridi su 17, dicembre, 2010

di Peppe Caridi – L’ondata di freddo e maltempo che sta colpendo da giorni l’Italia, vive la sua fase ‘clou‘ per la Calabria che è colpita da tormente di neve in tutte le Province.

Le zone montane di Pollino, Catena Costiera, Sila, Serre e Aspromonte fanno i conti con nevicate davvero abbondanti, tanto che nel weekend (ormai è ufficiale) apriranno i battenti tutti gli impianti sciistici di Sila e Aspromonte, dando il via alla stagione degli sports invernali.
Ma non nevica solo in montagna: le temperature polari, tra 8 e 12 gradi inferiori alle medie del periodo, hanno spinto la neve fin a quote collinari o, in alcuni casi, addirittura in pianura o sulle spiagge.
E’ il caso di Cosenza, che nel fondovalle del Crati ha avuto ben 25cm di neve nella giornata di mercoledì e adesso è colpite da nuove forti bufere di neve.
E’ il caso di Vibo Valentia e Catanzaro, entrambe imbiancate da una coltre nevosa spessa circa 5cm.
Ma è anche il caso di Catanzaro Lido o Marina di Soverato, dove si sono imbiancate le spiagge come in molte altre zone costiere della Regione, sia nel Cosentino (su entrambi i versanti, Jonico e Tirrenico) che nel Catanzarese (anche qui, non solo nella zona Jonica ma anche nel Lametino).

A Tropea ci sono stati rovesci di pioggia mista a neve mentre le uniche città capoluogo di provincia a non vedere neve sono state Crotone e Reggio.
Nel centro pitagorico la colonnina di mercurio ha raggiunto i +2°C, a Reggio non è mai scesa sotto i +6°C ma nelle prossime ore potrebbe esserci un nuovo peggioramento in arrivo dal basso Tirreno che, proprio nella fase più fredda di quest’irruzione, cioè nella mattinata di venerdì 17 dicembre, potrebbe provocare qualche fioccata fin in città e sulle coste, imbiancando i colli fin dalle bassissime quote.
Nel corso della notte, infatti, altri temporali di neve colpiranno alcune zone della Provincia di Reggio, specie nel settore Tirrenico, andando a intaccare il regolare traffico dell’A3 Salerno-Reggio Calabria, che ha un tracciato ad altitudini considerevoli proprio tra Scilla e Palmi, dove potrebbero esserci accumuli anche abbondanti sull’autostrada. La nevicata in corso a Cosenza dovrebbe durare ancora per circa 6-8 ore, esaurendosi all’alba di venerdì dopo aver lasciato altri abbondanti accumuli in città.
Le condizioni del tempo resteranno instabili per tutta la mattinata di venerdì nell’intero territorio Regionale, ma nel corso del week-end avremo un deciso miglioramento della situazione con un contemporaneo rialzo termico dettato dal ritorno dei venti meridionali, sabato di libeccio e domenica di scirocco.
Le temperature si impenneranno in modo abbastanza rapido, raggiungendo già sabato i +16/+17°C in alcune zone costiere della Regione, specie nel Reggino, e arrivando poi a +18°C nella giornata di domenica, portando lo zero termico in alta montagna e facendo rapidamente sciogliere molta della neve caduta in queste ore.

Ma, intanto, sarà il primo weekend di sci e snowboard sulle piste di Sila e Aspromonte, e dopo tutto questo freddo a molti farà piacere il ritorno di temperature certamente più gradevoli, per giunta accompagnate da ampi sprazzi di sereno.

Dopotutto anche la neve ha il suo fascino, soprattutto nel periodo natalizio. E, mettendo da parte i disagi che ha provocato e di cui abbiamo fin qui parlato soprattutto in relazione alla circolazione stradale, non si può negare tutta la suggestione dei paesaggi imbiancati: osservando le fotografie delle varie località Calabresi innevate si potranno notare immagini davvero meravigliose e mozzafiato.

Assolutamente da non perdere anche le fotografie della neve nella vicina Messina e Sicilia, dove il freddo ha avuto picchi da record tanto che la temperatura di Messina è da giorni vicinissima ai +3,4°C del dicembre 1961, il picco più basso di sempre, e nelle prossime ore potrebbe battere questo record dopo aver stravolto, a inizio mese, quelli di caldo mensile.

Buona visione:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: