LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Dalla Regione Calabria 220 mln di € contro il dissesto idrogeologico. Non solo emergenze, anche e soprattutto prevenzione

Posted by Peppe Caridi su 4, dicembre, 2010

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/3995/foto_appr1/frana.jpgdi Peppe Caridi – Alluvioni, frane, smottamenti, allagamenti e inondazioni: le piogge da record che negli utlimi mesi e anni hanno colpito la Calabria hanno devastato il territorio Regionale con ripercussioni in alcuni casi drammatiche. La risposta delle istituzioni a questi fenomeni estremi della natura è stata illustrata da cinque conferenze stampa che si sono svolte stamattina in contemporanea in ogni Provincia della Regione: si tratta di 220 milioni di €, un finanziamento da record (mai in Calabria erano arrivati così tanti soldi per combattere il dissesto idrogeologico) contro le piogge da record.

E mentre nelle altre Province venivano illustrati i provvedimenti contro frane e alluvioni, nell’Auditorium Calipari del Palazzo del Consiglio Regionale della Calabria, a Reggio, il Governatore Scopelliti ha fatto il punto generale della situazione affiancato dal sottosegretario per l’Interno Nitto Palma, dai parlamentari calabresi Lella GolfoElio Belcastro e Nino Foti, dal Vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò, dal Segretario-questore dell’Ufficio di Presidenza Gianni Nucera, dall’Assessore Antonio Caridi e dai Consiglieri Regionali Bilardi e Imbalzano, dall’Assessore della Provincia Mimmo Battaglia e da tantissimi Sindaci dei Comuni della Provincia tra cui quello di Reggio, Peppe Raffa.

Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati gli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico, e Scopelliti ha innanzitutto chiarito che una i primi 110 milioni di € arriveranno prestissimo, “probabilmente già entro gennaio“, e che si tratta di fondi di un Accordo di Programma Quadro tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Calabria: il Governatore e il Ministro Prestigiacomo hanno già firmato l’accordo il 25 novembre, e i fondi sono quindi già stanziati: “nonostante il momento di grande difficoltà economica nazionale e internazionale, abbiamo ricevuto quest’intervento molto molto significativo, mirato e importante per il nostro territorio” ha spiegato Scopelliti, aggiungendo che “abbiamo anche stravolto il metodo d’intervento: non più finanziamenti a pioggia per micro-opere basate su logiche clientelari, ma interventi utili per salvaguardare il territorio. Anche Bertolaso ha elogiato il lavoro fatto dai nostri uffici perchè abbiamo deciso di basare i finanziamenti su pianificazione e progettazione di opere strutturali e non strutturali legate non solo alle emergenze, ma anche e soprattutto alla prevenzione da nuovi fenomeni estremi. Prorio per questo motivo abbiamo ricevuto così tanti soldi: quest’impostazione metodologica è piaciuta al Governo, al Ministero e a tutti coloro che ci hanno aiutato a reperire questa somma, quindi anche Bertolaso e l’Assessore Regionale Gentile. Hanno visto in noi un grande impegno concreto per il bene del territorio, e ci hanno voluto premiare. I 110 milioni di € che arriveranno entro gennaio saranno subito spendibili. Poi ne arriveranno altri 110 perchè il Governo ha deciso di sbloccare i fondi Fas per il Mezzogiorno, e una cosa molto importante è che adesso questo Governo Regionale può programmare col Governo Regionale gli interventi da fare con questi soldi“.

Con i primi 110 milioni di € che, quindi, dovrebbero arrivare a brevissimo, saranno effettuati in Calabria 88 interventi. Poi, con gli altri 110 milioni, sono programmati altri 97 interventi per un totale di 185 interventi mirati ad aree con gravi problemi di frane e alluvioni.

Il piano approvato – ha detto ancora Scopelliti comprende tutti i tipi di problematiche. Abbiamo coinvolto anche i territori che hanno subito il maltempo di quest’anno, nell’autunno del 2010 in cui abbiamo avuto tanti fenomeni estremi in Calabria, da Crotone a Parghelia ma anche a Reggio e a Gioia Tauro. Daremo subito risposte importanti a quei Comuni e a quei Cittadini che hanno subito gravi danni“.

Il piano è pubblicato integralmente in un file allegato in formato .pdf scaricabile con un click in coda all’articolo, n.d.r.

Poi Scopelliti è entrato nello specifico della Provincia di Reggio, perchè quanto sarà fatto nelle altre Province veniva contemporaneamente spiegato nelle altre conferenze stampa.
Nel territorio Reggino sono programmati 18 interventi immediati in 11 comuni per un totale di 25,4 milioni di €, circa il 24% del finanziamento complessivo. Poi, con l’arrivo degli altri 110 milioni dei fondi Fas, nello stesso territorio Reggino sono previsti altri 17 interventi.

Gli 11 comuni in cui saranno fatti i primi interventi sono: Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Marina di Gioiosa, Varapodio, Oppido Mamertina, San Pietro di Caridà, Montebello Jonico, Cardeto, Monasterace, Careri e Cinquefrondi.

Saranno compresi in questi primi interventi, tramite la Provincia come ente attuatore, anche alcuni importantissimi lavori per 4,5 milioni di € sul torrente Budello a Gioia Tauro, lì dove s’è verificata l’ultima alluvione di poco più di un mese fa.

Per quanto riguarda la Città di Reggio Calabria, Scopelliti ha innanzitutto rivendicato il lavoro fatto da Sindaco: “Negli ultimi anni a Reggio abbiamo avuto grandissime piogge, sta piovendo tantissimo, come mai aveva fatto prima nella storia, ma non abbiamo avuto gravi danni o ripercussioni eccessivamente drammatiche com’è accaduto nella vicina Giampilieri o in altri luoghi anche al nord Italia, perchè negli anni precedenti ci eravamo attrezzati e quando ero Sindaco, insieme all’Assessore Caridi, avevamo fatto molti interventi sulle fiumare della città proprio per prevenire il rischio alluvione. Nel 2004 il Governo Berlusconi, tramite l’intervento dell’allora Vicesindaco Gianni Rizzica e dell’on. Nucara, ci aveva dato 15 milioni di euro proprio per gli interventi sulle fiumare. Molti sono stati fatti e completati, altri sono in corso d’opera e altri ancora devono partire, ma anche per questo la Città non ha subito danni troppo gravi, perchè abbiamo già ridotto il rischio di alluvioni che, è bene sempre ricordarlo, a Reggio è altissimo visto il grande numero di fiumare che attraversano la città da nord a sud“.

Nello specifico, gli interventi previsti da questi nuovi fondi sono per la sistemazione idraulica delle fiumare Gallico, Annunziata, Armo, Menga e Valanidi, per un importo complessivo di 7,8 milioni di euro, più altri 4 milioni per la sistemazione idraulica dei corsi d’acqua minori delle frazioni di Archi, Catona e Gallico, nella zona nord della città, dove si sono concentrati gli eventi meteo più violenti di quest’autunno con i danni più ingenti.

Apprezzamento bipartisan per questo provvedimento: il Segretario Nitto Palma ha sottolineato la “grande attenzione del Governo nei confronti della Regione Calabria, perchè Scopelliti ha saputo fare programmazione seria contro il dissesto e non solo parole. Scopelliti opera, come sempre, con grande trasparenza. Io voglio dirgli grazie, da Calabrese. Grazie Peppe per quello che stai facendo per la Calabria, sei sulla strada giusta, abbiamo tutti il dovere di aiutarti in questa tua attività da Governatore perchè credo che nella tua azione e nella tua attività risiedono molte speranze di cambiamento di questa Regione“.

Plauso e soddisfazione” anche dal Vicepresidente del Consiglio Regionale Alessandro Nicolò. Nota polemica da Elio Belcastro, parlamentare di ‘Noi Sud‘: “Sono molto soddisfatto per la sinergia tra il Governo centrale e quello Regionale, prima di noi, quando c’era il centro/sinistra, parlavano di ‘Calabria figlia prediletta’ ma nei fatti hanno mai fatto qualcosa di buono per questa Regione?“.

Il Sindaco Raffa s’è detto soddisfatto perchè “si tratta di interventi strutturali per prevenire altri eventi simili, e non solo per riparare i danni subiti”, l’on. Lella Golfo s’è complimentata con Scopellti che “ha saputo evidenziare le priorità della Regione e non l’ha fatto con titoloni sui giornali ma con fatti concreti. La politica della prevenzione è la migliore che si possa fare“.

L’on. Nino Foti ha detto che “nei 5 anni di governo Loiero mi ero impegnato sul dissesto, perchè siamo una delle poche regioni con il 100% dei comuni a rischio. Ma purtroppo senza risultati. Finalmente, adesso, con Scopelliti, abbiamo ciò che serve per risollevare questa Regione“.

L’Assessore Mimmo Battaglia della Provincia di Reggio Calabria, infine, ha voluto apprezzare il lavoro di Scopelliti nonostante sia un esponente del Pd e quindi di un partito e di uno schieramento opposto a quello del Governo Regionale e Nazionale: “ma sono convinto che oggi è una giornata molto importante, sia nel metodo che nel merito. Dopotutto era chiaro che con la presenza di un reggino alla guida della Regione il baricentro degli interessi si sarebbe spostato verso la nostra terra. Crediamo, come ha detto Scopelliti, alla condivisione tra le istituzioni per interventi volti a fare l’interesse del territorio, e sono convinto che questo momento è una grande occasione da cogliere perchè ci sono tutti i presupposti per lavorare bene, tutti insieme, senza considerare idee politiche e schieramenti, solo per il bene della Calabria“.

Il lavoro di Scopelliti e della Giunta Regionale, dopo aver affrontato la scottante tematica della sanità, adesso si sta concentrando sulle emergenze ambientali “a cui tengo tantissimo anche per una questione di cultura personale“, ha aggiunto in conclusione parlando con i giornalisti.

Accordo di Programma Quadro Ministero Ambiente – Regione Calabria
“Programmazione e finanziamento di interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico ”

Click qui per scaricare il file in formato .pdf

Annunci

Una Risposta to “Dalla Regione Calabria 220 mln di € contro il dissesto idrogeologico. Non solo emergenze, anche e soprattutto prevenzione”

  1. pierluigi scigliano said

    sarei interessato ad avere l’elenco di tutti gli interventi sull’intero territorio calabrese, non solo quelli della provincia di Reggio. Fareste cosa gradita se potreste pubblicare anche questi link.
    Grazie e comunque complimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: