LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

“Nulla ci è precluso”, soprattutto lo scomparire

Posted by Peppe Caridi su 22, novembre, 2010

http://malarablog.files.wordpress.com/2008/09/gianfranco-fini-scettico.jpgdi Giovanni Alvaro – Quel ‘nulla ci è precluso’, pronunciato alla convention di Perugia dalla nuova star (a quel tempo) della sinistra, era un tocco di sapiente teatralità, un misto di presunzione e arroganza, ma anche un escamotage che doveva servire, da una parte, a galvanizzare se stesso e i propri seguaci, e dall’altra a preoccupare l’esercito dei moderati col l’obiettivo di determinare ‘il fuggi fuggi’ generale a proprio uso e consumo. Illusione, vera e propria illusione che dimostra, ancor più, quanto siano effimere le speranze finiane. Come neve al sole le speranze del Presidente della Camera si sono disciolte velocemente. Il popolo moderato che doveva sentirsi emarginato e in rotta, frustrato e sconfortato, non ha mollato gli ormeggi, ma ha continuato e continua a far registrare un formidabile 56% di gradimento all’attuale PremierIl gruppo dirigente del PdL, dipinto come raccogliticcio, incapace e debole, non ha avuto cedimenti di sorta ma ha retto all’urto, tra l’altro costruito tutto sulla platealità della vergognosa scissione, accreditandosi, sulla scena politica, come gruppo coeso, agguerrito e politicamente in piedi.

Il ‘per chi suona la campana’, implicito nell’arrogante comizio di Bastia Umbra, si è capovolto, se è vero, come è vero, che si è passati dai toni provocatori e insolenti delle settimane passate ai toni concilianti ed esortanti dell’ultimo video messaggio alla Bin Laden sfornato dal signor Fini che non intima più, col solito ditino e perentoriamente, a Berlusconi di recarsi al Quirinale per dimettersi, ma addirittura lo esorta a governare. Cosa è successo? Perché questa inversione di 180 gradi?

Due le risposte plausibili. La prima nasce dalla constatazione che Berlusconi non è affatto bollito, come lo si presentava, e che gode ancora fortemente del sostegno della stragrande maggioranza del popolo moderato e riformista, e che in caso di elezioni avrebbe la vittoria nettamente in tasca. Ciò significa che la maggioranza degli italiani ha trovato in Berlusconi (in ciò che rappresenta, nella coalizione che ha saputo aggregare, nel programma che vorrebbe realizzare) il proprio punto di riferimento e le proprie certezze, e che a nulla servono le vergognose trappole che, continuamente, gli vengono preparate. Cade con questo continuo gradimento, espresso in ogni sondaggio, l’ipotesi di una maggioranza posticcia e costruita mediaticamente.

La seconda ipotesi, non alternativa alla prima ma semplicemente complementare, è rappresentata dalla impossibilità di dar vita ad una governo tecnico che viene presentato come necessario per predisporre, bestemmia istituzionale, la nuova legge elettorale. Ma non è il Parlamento che legifera? Si tratterebbe quindi di un marchingegno per insediare un nuovo governo facendo fuori Berlusconi. In parole poverissime si tratterebbe di un ribaltone di scalfaroiana memoria. Sembra che l’inquilino del Colle non sia disponibile a bruciare il credito conquistato, nell’opinione pubblica, per fare un favore al signor Fini ed agli imbelli dirigenti della sinistra.

Lo sbocco, in caso di caduta del Governo sarebbero nuove elezioni che mentre esaltano da una parte l’IDV che si augura di aumentare il proprio rimborso elettorale, e dall’altra solleticano la Lega che non rifiuta di irrobustire le proprie radici nel suo territorio, terrorizzano però, (mai espressione si dimostra più pertinente) Fini e la sua pattuglia destinata, in caso di nuove consultazioni elettorali a scomparire così come scomparvero Bertinotti, Diliberto, Ferrero e Giordano. Allora, forse  inconsciamente, il ‘nulla ci è precluso’ era, di certo, riferito alla possibilità di uscire di scena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: