LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

ARRESTI, SEQUESTRI E CONFISCHE DA RECORD: E’ L’ANTIMAFIA DEI FATTI DEL MINISTRO MARONI E DEL GOVERNO BERLUSCONI

Posted by Peppe Caridi su 18, novembre, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/Cdm.gifQuella del governo è ”l’antimafia dei fatti e dei risultati, cui mi onoro di appartenere”. Roberto Maroni, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi per presentare i risultati nella lotta alla criminalità, torna a ribadire che l’impegno del governo contro le organizzazioni criminali è testimoniato dai risultati ottenuti, come dimostra l’arresto di ieri di Antonio Iovine.
Dopo l’arresto di Iovine ne mancano solo due: Matteo Messina Denaro e Michele Zagaria, il cerchio si sta stringendo‘, ha detto lo stesso Maroni. L’arresto di Iovine, ha ribadito Maroni è un ”risultato eccezionale e straordinario” che segna un ”altro punto a favore dello Stato”.
Il titolare del Viminale ha poi svelato uno dei trucchi utilizzati dalla ‘Catturandi‘ della squadra mobile di Napoli per arrivare ad Antonio Iovine. ”Due mesi fa ero stato in questura nei loro uffici – racconta Maroni e mi hanno fatto vedere un pò di trucchi utilizzati per prendere i latitanti. Tra questi mi hanno mostrato un sacchetto di spazzatura, con nascosti all’interno un microfono e una telecamera, che veniva piazzato fuori dai luoghi dove si riteneva vi potessero essere i criminali”. ”Proprio grazie a questi trucchi – ha aggiunto – è stato intercettato e catturato Iovine”. Maroni ha ribadito che oggi pomeriggio, assieme al ministro della Giustizia Angelino Alfano, sarà a Napoli per complimentarsi con i poliziotti che hanno arrestato il boss dei Casalesi.

Dall’insediamento del governo Berlusconi nel maggio 2008, sono stati arrestati 6.754 mafiosi, il 34% in più rispetto al periodo precedente. Il titolare del Viminale ha anche sottolineato che i 35.601 beni sottratti alla mafia per un valore complessivo di 17 miliardi e 854 milioni è un ”obiettivo strabiliante” realizzato dal governo. Negli ultimi due anni a mezzo, ha proseguito il ministro, sono stati inoltre arrestati 28 dei trenta latitanti più pericolosi (+25%) e complessivamente 410 latitanti (+51%), mentre le operazioni di polizia giudiziaria sono state 661 (+25%). Quanto ai beni sottratti alle organizzazioni criminali, sono 29.694 quelli sequestrati – di cui 1.623 aziende – per un valore di 14 miliardi e 807 milioni (+295% rispetto al periodo precedente) e 5.907 quelli confiscati – di cui 199 aziende – per un valore di 3 miliardi e 47 milioni (+523%). Infine, sul Fondo unico giustizia (il fondo dove confluiscono le somme di denaro sequestrate alla mafia e i proventi derivanti dai beni confiscati) al 31 ottobre 2010 erano depositati 2 miliardi e 259 milioni.

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/Cdm.gif
Immagine riferita al Consiglio dei Ministri in cui il Governo ha presentato il Piano Straordinario Antimafie a Reggio Calabria a fine gennaio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: