LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Saline Joniche (RC), il ‘Comitato Trasparenza’ ribadisce quanto sia utile e vantaggiosa la centrale a carbone

Posted by Peppe Caridi su 22, ottobre, 2010

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/images/saline2.jpgdel ‘Comitato Trasparenza’ di Motta San Giovanni – Nonostante  la ripresa degli attacchi contro la Centrale del progetto della SEI, portati avanti dai “soliti noti”, dei quali fare nome è superfluo, il Ministero dell’Ambiente, ovvero l’organo Istituzionale che più di tutti aveva  il dovere di dare una risposta , credo la più importante per il contenuto di cui si occupa, ha finalmente sciolto il dubbio più grande che tutti i possibilisti avevamo, dichiarando “parere favorevole” all’unanimità  alla Multinazionale Svizzera SEI ed al  suo progetto della Centrale che vorrebbe realizzare a Saline Joniche. 
Ed adesso è ora che la smettano questi “soliti noti” a continuare a dirci che la CO2 è un gas tossico e così via, quando sanno benissimo per primi loro che non è affatto così. A Roma-Civitavecchia c’è una Centrale simile, e poi tante altre in Italia, compresa la “turistica” Sardegna, e così anche in diversi paesi Europei,  eppure nessuno si sogna di chiuderle e rottamarle. Pretendere il massimo nella sicurezza degli impianti e nella  tutela del territorio e dell’ambiente è assolutamente giusto e doveroso, ma dire no  sempre a tutti costi è deleterio. La Gente è stufa!!! Ha bisogno di risposte e soprattutto di lavoro.
Quello che il ‘ Comitato Trasparenza’ va dicendo da tempo,  unitamente  ai  tanti altri cittadini del territorio e della fascia Jonica che sarebbe interessata dal Progetto,  e che adesso chi veramente vuole il bene di questo territorio, da decenni praticamente abbandonato a sé stesso, deve chiedere con forza  alle Amministrazioni competenti di fare una seria riflessione, prendere atto che forse davvero questo Progetto della SEI  potrebbe dare una svolta per quanto riguarda l’occupazione, lo sviluppo ed il futuro meno incerto di tanti giovani che potrebbero trovare una loro dimensione se questo progetto prendesse il via. Ovviamente prima di questo sicuramente dovranno essere fatte tutte le valutazioni del caso, ma se le condizioni di salute dell’uomo e dell’ambiente sono garantite , e questo spetta dirlo  a chi ne ha le competenze , non vediamo come si possa ignorare un progetto che,  per l’importanza dell’investimento, ( ben oltre un miliardo di euro ,  e tra l’altro se abbiamo ben capito interamente privato) ,  a quanto è stato detto porterebbe per diversi anni di costruzione diverse centinaia di posti di lavoro ed alla fine comunque uno straordinario indotto di sviluppo diretto ed indiretto, che permetterebbe a questa fascia di territorio di vedere finalmente una rinascita concreta e reale,  con la speranza che non si debba più assistere alla continua emigrazione di tutta la migliore gioventù verso il Nord o all’estero, come purtroppo da  decenni avviene regolarmente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: