LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Serie B: la Reggina esalta il Granillo, batte il Vicenza 3-2 e vola in zona play-off

Posted by Peppe Caridi su 2, ottobre, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/esultanza.jpgLa squadra di Atzori ha recuperato due volte lo svantaggio e poi, con un altro gol di Bonazzoli, ha conquistato tre punti che la lanciano nelle primissime posizioni della classifica – Quest’anno al Granillo non ci si annoia. La Reggina vince la terza partita su quattro disputate tra le mura amiche, e anche stavolta lo fa in modo spettacolare, soffrendo molto più rispetto alle vittorie su Piacenza (2-0) e Modena (4-0) ma meritando allo stesso modo.
L’avvio è subito in salita a causa del gol di Bastrini al terzo minuto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Alla fine della partita, il Vicenza avrà battuto solo 2 corner contro i 13 degli amaranto. Ma il primo è fatale. L’allenatore Maran, dopo aver studiato le gare della Reggina e aver notato gli “inizi di fuoco” degli amaranto, ha ordinato ai suoi grande corsa, attenzione e mentalità offensiva proprio all’inizio della gara. Detto-fatto. Ma la Reggina non si demoralizza, non è più quella dell’anno scorso che alla prima difficoltà tirava i remi in barca e si lasciava trasportare alla deriva. La reazione c’è, è brillante, manca solo il gol. Già nel primo quarto d’ora di gara, sono almeno tre le nitide occasioni da rete sventate dal portiere Frison o fallite dagli attaccanti reggini. Il Vicenza mette la gara sul campo fisico e muscolare, Campagnacci viene fermato solo con falli continui che minano anche il gioco di Missiroli. Proprio il capitano, però, al 22° riesce a pareggiare i conti segnando di testa con un bell’inserimento su un cross precisissimo di Rizzato.
Altro colpo di scena dopo pochi secondi: al 23° il Vicenza resta in dieci per l’espulsione di Di Matteo, colpevole di aver commesso tre brutti falli nel giro di dieci minuti, due dei quali puniti col cartellino giallo. La Reggina, rinfrancata dai due episodi che sembrano aver rimesso la partita sul binario giusto e spinta dal pubblico entusiasta (3.902 i presenti al Granillo), prova subito a passare in vantaggio ma su un contropiede gli avversari si rendono pericolosi, e al 32° l’arbitro assegna un rigore molto dubbio per una presunta ostruzione di Cosenza. Baclet lo realizza in modo impeccabile, lui che già lo scorso anno aveva segnato due pesantissimi gol alla Reggina con la maglia del Lecce al ‘Via del Mare’.
La partita adesso è di nuovo in salita per la Reggina, che prova a pareggiare prima dell’intervallo ma non ci riesce, perchè si schianta ancora sulle super-parate di Frison che si esalta in modo particolare su un gran tiro di Viola dai venti metri.
Nella ripresa la Reggina cinge d’assedio la porta avversaria, già nel primo quarto d’ora si procura 5/6 limpide occasioni da gol ma trova di fronte a sè sempre un grandissimo Frison, oltre alla traversa colpita da Missiroli. Al 17°, finalmente, arriva il meritatissimo pareggio su gol di Campagnacci che mette in rete un tiro di Rizzato respinto dal palo. Il gol scaccia la paura, che però si percepiva solo sugli spalti. In campo Colombo va subito a raccogliere il pallone per riportarlo a metà campo, mentre tutti – Puggioni compreso, corrono a festeggiare il primo gol stagionale di Campagnacci, meritatissimo per quanto mostrato quando ha potuto giocare.
La Reggina sfiora il vantaggio più volte al 18° e al 20°, Frison è ancora miracoloso, ma nulla può quando al 21° Bonazzoli insacca di testa su un assist al bacio di Missiroli, completamente ritrovato dopo un inizio di stagione un pò così così. Evidentemente s’è dovuto adattare nel nuovo modulo di Atzori, c’è voluto un pò ma adesso c’è riuscito benissimo e questa gara da incorniciare lo dimostra.
Negli ultimi minuti il Vicenza prova a reagire, e se non fosse per un grandissimo intervento di Puggioni, fino a quel momento del tutto inoperoso, al 94° raggiungerebbe anche un 3-3 che, per quanto visto in campo, sarebbe stato una vera beffa.

Adesso la classifica sorride alla Reggina, lanciatissima in zona play-off. Domenica prossima la trasferta di Frosinone (si gicherà alle 12:30) per un’ulteriore conferma. Intanto, almeno per una settimana, la Reggina ha anche il miglior attacco della serie B.

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/esultanza1.jpg

LE PAGELLE

Puggioni 7,5 Decisivo al 94° quando blinda il 3-2 con una prodezza.
Acerbi 7 Sempre più autorevole.
Cosenza 6,5 Forse un pò ingenuo in occasione del rigore, che però è troppo generoso. Comanda bene la difesa e nel finale ci mette tanto cuore.
Adejo 6,5 Fa bene il suo dovere nel primo tempo.
Colombo 6,5 Difende e offende come da manuale del calcio: ottimo!
Rizzo 7 E’ sempre più una conferma. Si conquista il fallo decisivo per l’espulsione di Di Matteo, corre tantissimo ed è utilissimo alla squadra. Appena 19enne, è la vera rivelazione di questa serie B.
Viola 6 Non convince. Ci prova più volte da fuori e sfiora il gol, ma sui calci piazzati è spesso impreciso e in alcuni casi anche egoista.
Rizzato 7,5 Tra i migliori in campo. Propizia il gol del 2-2 colpendo il palo con un tiro fantastico sulla cui respinta segna Campagnacci: è il secondo assist, dopo quello per Missiroli nel primo tempo su cross da stropicciarsi gli occhi.
Missiroli 7,5 Se Rizzato ha siglato due assist, lui ha fatto un gol più l’assist decisivo per il 3-2 di Bonazzoli, un cross davvero spettacolare dalla linea di fondo precisissimo sulla testa del bomber. Ritrovato!
Campagnacci 7 Corre, lotta, fatica, conquista decine di falli e fa salire la squadra, dandole variabili offensive e tanta profondità. Esce tra gli applausi.
Bonazzoli 7,5 Cinque gol in sette partite non li aveva mai fatti in carriera. Corre fino in difesa, recupera palla su contropiede, viene applaudito dalle tribune anche quando solo si avvicina alla panchina per bene un sorso d’acqua. Sembra avere dieci anni in meno, ed è ancora una volta decisivo.
Barillà 7 Secondo tempo davvero intenso sulla fascia sinistra: ottima gara!
Sy s.v.
Costa s.v.
All. Atzori 8 La squadra rispecchia la sua mentalità vincente. Avanti così!

Risultati 7^ Giornata

Ascoli-Livorno 1-5
Albinoleffe-Pescara 1-2
Cittadella-Empoli 2-3
Grosseto-Frosinone 2-0
Piacenza-Padova 2-2
Reggina-Vicenza 3-2
Sassuolo-Atalanta 0-2
Siena-Modena 2-0
Torino-Portogruaro 2-1
Triestina-Crotone 3-0
Varese-Novara lunedì sera alle 20:45

Classifica

Siena 17
Novara 13 *
Empoli 13
Atalanta 12
Reggina 11
Padova 10
Triestina 10
Vicenza 10
Crotone 10
Torino 10
Portogruaro 10
Livorno 9
Pescara 9
Ascoli 9
Frosinone 9
Grosseto 8
Modena 8
Sassuolo 7
Varese 6 *
Albinoleffe 5
Cittadella 4
Piacenza 2

* = Una partita in meno (Varese-Novara si giocherà lunedì sera alle 20:45)

Prossimo turno (dom. ore 15:00)

Pescara-Sassuolo (sab. ore 20:45)
Frosinone-Reggina (dom. ore 12:30)
Crotone-Varese
Empoli-Piacenza
Livorno-Cittadella
Modena-Albinoleffe
Padova-Grosseto
Portogruaro-Novara
Triestina-Siena
Vicenza-Ascoli
Atalanta-Torino (dom. ore 20:45)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: