LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Reggio, festa patronale: le foto dei fuochi d’artificio

Posted by Peppe Caridi su 15, settembre, 2010

Per la prima volta da quando esiste il ‘Lungomare Falcomatà‘, i fuochi d’artificio della festa patronale reggina non sono stati sparati dalle acque antistanti la via Marina ma, tornando all’antica, lo spettacolo è stato effettuato alla foce del Calopinace, come consuetudine di una volta, quando appunto non era ancora stata inaugurata la nuova via Marina. Era da dieci anni che lo spettacolo pirotecnico avveniva di fronte il Lungomare, e per questo i giovanissimi hanno trovato “strana” la nuova-vecchia location dei fuochi artificiali.
Questa scelta deriva dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di risparmiare denaro: lo spettacolo pirotecnico dalle chiatte in mare aperto sarebbe costato circa 50.000€ in più. E sparare i fuochi d’artificio dalla spiaggia della via marina sarebbe stato rischioso per la sicurezza delle persone.
Ecco perchè i fuochi d’artificio 2010 sono tornati all’antica
(vedi ‘Errata Corrige‘ in coda alle foto).
Altra curiosità prima delle immagini: durante lo spettacolo pirotecnico Reggino, lo Stretto era accerchiato da violenti temporali che nelle scorse ore hanno colpito con violenza molte zone della Sicilia Tirrenica, del Catanese, del Messinese Jonico e della Provincia Reggina (versante Jonico). qui le foto dei temporali intorno allo Stretto durante i fuochi.
Ma a proposito di fuochi e di foto … ecco le immagini dello spettacolo a Reggio:

ERRATA CORRIGE: l’utilizzo del condizonale era legato proprio all’incertezza rispetto a quanto scritto. La realtà è un pò differente, ed è stata ben spiegata da Giuseppe Agliano del Comitato Feste Patronali (oltre Consigliere Comunale del Pdl):

Fin dalla conferenza stampa di presentazione del programma delle festività , avevamo annunciato che lo spettacolo pirotecnico quest’anno si sarebbe svolto da terra e non dal mare per evitare il rischio che le nuove e piu’ restrittive norme di sicurezza e l’inponderabilità  delle difficoltà  logistiche (mare non in perfette condizioni, venti che cambiano repentinamente, barche che tagliano cavi, ecc. ecc.) spingessero le zattere ad oltre 500 metri dalla spiaggia annullando la resa e “regalando” di fatto lo spettacolo ai cugini messinesi. Non quindi una operazione a risparmio – anche se effettivamente abbiamo risparmiato, ma ne parlerò piu’ avanti – ma una scelta dettata dal buonsenso è obbligata dal fatto che avevamo ancora in mente la delusione delle migliaia e migliaia di persone che lo scorso anno, come ogni anno, affollavano il lungomare e le vie limitrofe. Una scelta possiamo dire oggi, tirando un grossissimo sospiro di sollievo e ringraziando la grande disponibilità  e professionalità  della ditta Schiavone, ampiamente condivisa ed apprezzata dall’oceanico applauso liberatorio che ha accomunato gli spettatori dall’Annunziata al Sant’Agata. No, non abbiamo pensato a risparmiare, abbiamo scelto la qualità , una qualità  che fa delle festività Mariane, oltre che principalmente un momento di alta spiritualità  e di fede, una felice occasione di sviluppo e di crescita dell’economia della città  che registra per l’occasione centinaia di migliaia di presenze.

Questo ragionamento fila meglio se lo rapportiamo all’aspetto finanziario facendo i conti della serva. 50.000 sono gli euro che l’anno scorso abbiamo speso per fuochi ed illuminazione; 40.000 sono quelli che abbiamo speso quest’anno per gli stessi servizi, dedotti i compensi dovuti per l’allestimento in mare delle zattere; quindi un “risparmio” di 10.000 euro che nel bilancio delle feste incidono per circa il 3% . Concludendo, non saremmo amministratori seri e credibili se operassimo scelte dettate solo dalla frenesia di risparmiare il 3% dei soldi pubblici destinati ad un evento che, come detto, interesse centinaia di migliaia di reggini e visitatori. Parafrasando una nota pubblicità  possiamo concludere dicendo che c’è stato un risparmio con la qualità .

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/images/Agliano.jpg
Annunci

4 Risposte to “Reggio, festa patronale: le foto dei fuochi d’artificio”

  1. GIUSEPPE GAROFFOLO said

    Complimenti per le belle foto,tecnicamente quasi ineccepibili. Ho letto che gli stessi “fuochi” se fatti sulle piattaforme sull’acqua sarebbero costati €. 50.000 in più…mi chiedo,ma questi quanto sono costati?

  2. emilio said

    10 mila € in più non 50

  3. Giacomo Rizitano said

    Bellissime foto!!!

    li ho visti anche io da casa mia, (Faro Superiore – Messina Nord), e grazie alle correnti orientali si sentivano anche bene! (di solito con le correnti occidentali sento appena quelli di Villa San Giovanni che fanno ogni anno i primissimi giorni di Luglio), questa volta grazie alle correnti favorevoli si sentivano davvero molto bene! tanto è vero che in un primo momento, sentendo il rumore, mi sembrava che stesse arrivando 1altro temporale, quindi mi sono precipitato in terrazza…

    Doppio spettacolo oltre tutto.. da me si era appena concluso un fortissimo temporale (rain rate 240mm/h e 15,2 mm accumulati)

  4. rosario said

    sono rosario, sono anni che nn passavo a reggio x la festa… sono di messina..mi sono perso i fuochi degli scorsi anni, mi hanno detto a dir poco spettacolari, ma ieri li ho trovati comunque interessanti….e sono contento che forse si sia risparmiato qualche” soldino” dopo i danni degli ultimi giorni…alla fine quello che conta e’ che il tempo atmosfericamente parlando ieri,ci ha graziati, e che siamo tornati a casa comunque col sorriso sulle labbra…complimenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: