LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

L’ATTACCO STELLARE DELLA ROMA: CON TOTTI, ADRIANO, VUCINIC E MENEZ ORA ANCHE BORRIELLO

Posted by Peppe Caridi su 31, agosto, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/Roma.jpgLa Roma chiude il mercato con il colpo dell’ultima ora. I giallorossi portano Marco Borriello alla corte di Ranieri, che aspettava degli esterni, ma voleva anche un attaccante visto che Adriano e’ fermo ai box, e ancora non convince Ranieri. ”E’ una svolta per la mia carriera”, dice l’attaccante mentre lascia la sede del Milan dopo aver trovato l’accordo per il trasferimento. Il giocatore passa in giallorosso a titolo temporaneo, con obbligo di riscatto fissato a 10 milioni di euro. ”Un acquisto fatto e voluto fortemente dalla presidente Sensi”, dice invece il d.s. romanista Daniele Prade’, intercettato da Sky mente sta per imbarcarsi per tornare a Roma dopo una giornata convulsa. Quello di Borriello e’ un acquisto inatteso, soprattutto perche’ negli ultimi giorni alla Roma il ritornello era sempre lo stesso: se non parte nessuno non puo’ arrivare nessuno. La priorita’ era sfoltire la rosa, abbassare il monte ingaggi e soprattuto fare cassa per poter acquistare. Invece arriva l’ok di Unicredit, in extremis, dopo che ieri sera Rosella Sensi aveva deciso di puntare forte sul centravanti milanista, interrompendo la trattativa gia’ avviata tra Milan e Juventus per il passaggio in bianconero del giocatore. Cosi’ Borriello non accetta il trasferimento in bianconero, perche’ non vuole andare a Torino in prestito e preferisce giocare in Champions. Quindi la Roma passa in vantaggio e alla fine la spunta sulla Juventus che decide di ritirarsi dalla trattativa. ”Sono stati due giorni intensi – spiega Prade’ -. Questo e’ un acquisto importante ma non dimentichiamo tutti i nostri attaccanti, puntiamo su ognuno di loro. La nostra e’ una squadra che punta a risultati importanti”. Borriello ha detto che la Roma rappresenta la svolta per la sua carriera. ”Per noi rappresenta una svolta importante – risponde il direttore sportivo – per diventare ancora piu’ competitivi”. Intanto a Roma, nonostante la squadra giallorossa sia stata costretta a tenersi Julio Baptista (che ha rifiutato il Genoa), Doni e Cicinho, che non hanno avuto richieste, si scatena l’euforia dei tifosi felici per l’acquisto della punta che mancava. Cosi’ passa in secondo piano anche il mancato arrivo dell’ex laziale Behrami, l’esterno che serviva per completare il disegno tattico di Ranieri. La Roma ha dovuto incassare l’ennesimo no ad un possibile trasferimento di Baptista che, richiesto dal Genoa, non si e’ accordato con il club di Preziosi (”voleva un triennale”, ha spiegato il presidente della societa’ ligure). Doni non e’ piu’ andato al Fulham e cosi’ la Roma non ha preso Rubinho, finito alla fine nella Torino granata. Dalla capitale si sono mossi solo Barusso (Livorno) e Pit (Rapid Bucarest).

Le cifre dell’operazione Borriello — La Roma ha inziato a pensare a Borriello nella serata di ieri, poi alla presidente Rosella Sensi è bastato un giorno, anzi poco meni di 24 ore, per fare la telefonata decisiva e poi convincere il Milan ed il giocatore che Roma era la scelta giusta. Fondamentale è stato anche il “via libera” di Unicredit che ha reso disponibili 15 milioni di garanzie per chiudere il mercato giallorosso (sulla base di garanzie ottenute da introiti sicuri della società). Per arrivare a Borriello ne sono serviti poi 10: Borriello, come comunica una nota della Roma, arriva infatti in prestito gratuito per la prossima stagione, con l’obbligo di riscatto per 10 milioni di euro, pagabili in tre tranches. E’ la formula dell’estate, quella con cui il Milan ha acquistato Ibrahimovic dal Barcellona. Al giocatore andrà un ingaggio di 4,5 milioni lordi nella prima stagione, quella in prestito, poi 5,4 per le quattro stagioni successive.

Borriello: “Svolta nella carriera” — Marco Borriello si è detto soddisfatto dell’esito della trattativa: “Voglio solo dire che sono contento, è una svolta importante per la mia carriera. Il resto lo dirò domani in conferenza stampa”. Il centravanti ha parlato all’uscita dalla sede del Milan dove assieme al proprio procuratore ha firmato il passaggio dal Milan alla Roma. Poi si è messo in viaggio per la Capitale dove domani sarà presentato alla stampa.

ENTUSIASMO A ROMA — Intanto è entusiasmo a Roma: le vario radio locali, vero termometro degli umori dei supporter giallorossi, sono state letteralmente “bombardate” di telefonate di chi voleva manifestare la propria euforia per l’arrivo, in prestito con obbligo di riscatto, dell’attaccante ormai ex Milan, l’elemento che, visto anche il ritardo di condizione di Adriano, sembra l’elemento giusto per far fare il salto di qualità alla squadra di Ranieri. Completa un reparto in cui Totti raramente dovrà fare il centravanti e che può contare anche su Vucinic, su Okaka e su Baptista, che copre anche altri ruoli a centrocampo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: