LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

IL CALCIOMERCATO SI CONCLUDE COI BOTTI: IBRAHIMOVIC AL MILAN, DI NATALE ALLA JUVENTUS

Posted by Peppe Caridi su 24, agosto, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/DinDinDin.jpg(AGI/ITALPRESS) – Palermo, 24 ago. – Milan e Juve provano ad avvicinarsi all’Inter. Giornata di fuoco per le grandi rivali dei nerazzurri, scatenate sul mercato per cercare di colmare il gap dai campioni d’Europa. Ore decisive per i rossoneri sul fronte Ibrahimovic, che la stampa spagnola da’ ormai per certo alla corte di Allegri. Sandro Rosell, presidente blaugrana, conferma i primi contatti con Galliani per discutere dello svedese anche se il giorno “Y”, come lo ha ribattezzato il ds del Milan Braida, e’ probabilmente domani quando, in occasione del Trofeo Gamper, i dirigenti delle due societa’ si ritroveranno allo stesso tavolo per provare a chiudere.  Il club di via Turati e’ disposto a inserire nella trattativa Borriello, a patto pero’ che il Barca si accolli la meta’ dell’ingaggio dello svedese. Molto dipende anche da Huntelaar: sull’olandese c’e’ l’interesse dello Schalke, se l’operazione andasse a buon fine i rossoneri potrebbero rafforzare, dal punto di vista economico, la loro posizione nella trattativa. Ma i fuochi d’artificio arrivano da casa Juventus. In attesa di annunciare l’arrivo di Aquilani (finite oggi le visite mediche, domani la firma), i bianconeri salutano Diego e Trezeguet e accolgono Di Natale. Il brasiliano, quando sembrava che la sua conferma fosse ormai cosa fatta, e’ pronto a tornare in Germania, destinazione Wolfsburg che ha improvvisamente riaperto la trattativa, mettendo finalmente sul piatto i 18 milioni di euro chiesti da Marotta. Saluta anche Trezeguet: ufficialmente assente nel vernissage di Villar Perosa per un risentimento, l’attaccante francese sarebbe gia’ volato in Spagna per accettare l’offerta dell’Hercules, una scelta di vita visto che la moglie e’ originaria di Alicante. Per Trezeguet una buonuscita di 2,5 milioni di euro, mentre 6-7 milioni andranno all’Udinese per Toto’ Di Natale, vero colpo a sorpresa. Ma la Juve non si ferma qui. Marotta lavora anche per un difensore: l’argentino Demichelis, in rotta col Bayern Monaco, resta il primo obiettivo ma c’e’ la concorrenza di Barcellona, Chelsea, Siviglia e Fenerbahce. L’alternativa si chiama Bocchetti mentre si allontana l’ipotesi Burdisso che la stampa inglese da’ nel mirino del Chelsea, anche se Ancelotti ha smentito. Colpo Lazio: accordo col Manchester City per il prestito con diritto di riscatto di Roque Santa Cruz, l’ufficialita’ dovrebbe arrivare nelle prossime ore cosi’ come quella del trasferimento di Castellini dal Parma alla Roma. A Brescia sbarca Alessandro Diamanti: quinquennale per l’ex trequartista del Livorno e 2,2 milioni (piu’ 300 mila euro in caso di salvezza delle Rondinelle) al West Ham, mentre Baiocco dice no al Crystal Palace. La Fiorentina e’ sempre a caccia di uno sostituto di Jovetic ma la pista che porta al catanese Llama appare impercorribile: “Cristian e’ incedibile, Lo Monaco non vuole venderlo”, assicura l’agente Jorge Cyterszpiler. Per la fascia destra viola, invece, si fa il nome del rossonero Abate, destinato a trovare poco spazio nei piani di Allegri. Zamparini chiude le porte all’arrivo di Banega al Palermo mentre il Chievo si appresta ad accogliere il 27enne attaccante belga Cyril Thereau, proveniente dallo Charleroi. Parte invece per la Turchia Marcelo Zalayeta: l’ex attaccante di Juve, Empoli, Perugia, Napoli e Bologna ha trovato un accordo col Kayserispor. All’estero grande colpo del Lione, che ha prelevato dal Bordeaux l’ex rossonero Yoann Gourcuff, pagato 22 milioni di euro piu’ altri 4,5 in caso di cessione del giocatore a un’altra squadra

CALCIO: SPAGNA VEDE IBRA VERSO MILAN, DOMANI VERTICE/MARCA, GUARDIOLA IRRITATO CON CLUB PERCHE NON ANCORA VENDUTO (Di Francesco Cerri) (ANSA) – MADRID, 24 AGO – Ibra in rossonero per fine mese? La Spagna calcistica comincia a credere dopo settimane di proclami e smentite che l’operazione in fin dei conti possa farsi. Domani, in margine alla partita Barca-Milan al Camp Nou per il trofeo Gamper, Adriano Galliani e il neo-presidente blaugrana Sandro Rosell pranzeranno insieme al ristorante Ca l’Isidre: al menu’, cucina catalana tradizionale e appunto ‘caso Ibra’. Le cose sembrano esserci accelerate nelle ultime 48 ore, dopo che sabato sera Pep Guardiola ha fatto capire a Ibra – lasciato in panchina nella finale della supercoppa contro il Siviglia – che se insistera’ per rimanere lo attende una stagione da riserva di David Villa. Finora solo il Manchester di Roberto Mancini e degli sceicchi si e’ fatto avanti con i mezzi necessari per comprare lo svedese e garantirgli lo stipendio annuale di 12 milioni. Ma Ibra non ha gradito l’offerta. La pista Milan sembra al momento la sola praticabile, soprattutto dopo le aperture di Galliani e Berlusconi. Ma ”sara” una trattativa difficile” ha avvertito il vicepresidente del Milan. Il Barca, idealmente, vorrebbe vendere lo svedese circa 50 milioni di euro, per non perdere nell’operazione. Ma secondo As il Milan potrebbe mettere sul tavolo 15 milioni, e completare con giocatori. Una offerta ”ad anni luce”, rileva il giornale madridista dai 45 milioni piu’ Eto’o dati l’anno scorso all’Inter. Tuttavia, sottolinea oggi Mundo Deportivo, in sintesi ”il Milan lo vuole e il Barca vuole cederlo”: quindi un’intesa in qualche modo dovrebbe poter essere trovata. C’e’ l’ipotesi del prestito per un anno, che secondo As non andrebbe bene al rappresentante del giocatore Mino Raiola perche’ non avrebbe una commissione sulla vendita. E resterebbe comunque il problema dei 12 milioni di stipendio da pagare dello svedese, ben sopra il tetto salariale del Milan, attorno agli 8 milioni secondo la stampa spagnola. A spingere Ibra verso l’uscita c’e’ anche quello che Raiola ha definito ieri un ”problema di comunicazione” fra Ibra e Guardiola. Pep ha fatto capire chiaramente di non contare piu’ su di lui. Secondo Marca il tecnico blaugrana avrebbe fatto una sfuriata venerdi scorso al presidente Rosell e al ds Andoni Zubazarrieta: ”Non fate quello che chiedo. Non mi avete portato Cesc (Fabregas) e non mi vendete Ibrahimovic”, avrebbe detto il tecnico ai due dirigenti. Pep teme che restando Ibra, che ha un carattere forte, possa creargli problemi di spogliatoio, se costretto partita dopo partita a fare la riserva di Villa, di Pedro o perfino del giovane Bojan. Dopo la sfuriata, scrive Marca, Rosell ha riattivato due trattative: quella per l’uscita di Ibra, e un’altra per comprare al Liverpool Mascherano, chiesto da Pep. Per la stampa catalana c’e’ gia’ accordo con il giocatore – che ieri non ha voluto scender ein campo contro il Manchester City – e con il Liverpool rimarrebbe solo una differenza di 2 milioni: il Barca ne propone 15 piu’ Hleb, il Liverpool ne chiederebbe due di piu’.

(ANSA) – ROMA, 24 AGO – Da Roque Santa Cruz ormai verso la Lazio all’addio imminente di Trezeguet alla Juventus, che sta per prendere Di Natale, passando per il tormentone infinito dell’estate giallorossa targato Nicolas Burdisso. Ad una settimana dallo stop il calciomercato avanza ancora a singhiozzo con colpi di medio livello in attesa di qualche possibile sussulto. Potrebbero arrivare proprio da Torino, perche’ la Juve oltre a trattare Di Natale con l’Udinese ha ripreso a parlare con il Wolfsburg per una possibile cessione di Diego (i tedeschi sarebbero arrivati ad offrire 20 milioni di euro), o da Milano dove le sirene di Adriano Galliani fanno di tutto per attirare sulla sponda rossonera l’ex nerazzurro Zlatan Ibrahimovic. Oggi intanto e’ tornato ad offrirsi Robinho, che non vede l’ora di lasciare il Manchester City, per approdare nella Milano rossonera, o magari proprio al Barcellona. In casa Inter torna la minaccia di perdere il laterale brasiliano Maicon che sebbene dichiarato incedibile e’ dato di nuovo sulla rotta madrilena. Intanto gli emissari di Moratti stanno cercando di definire l’acquisto di Kuyt dal Liverpool: l’olandese ha infatti chiesto ai suoi attuali dirigenti di essere ceduto al club campione d’Europa. Tra le societa’ piu’ attive in questo ‘mercatino’ estivo della pedata ecco la Lazio che dopo Hernanes sta per portare nella capitale anche Roque Santa Cruz. Dopo l’accordo col Manchester City raggiunto fin da ieri, oggi e’ arrivato anche il si’ del giocatore. L’attaccante paraguayano arrivera’ con la formula del prestito oneroso oneroso (2 milioni) con diritto di riscatto fissato a 4 milioni. L’intesa prevede che il Manchester City contribuisca a pagare parte dell’ingaggio che supera i 2 milioni l’anno. Sembra invece arrivata al capolinea l’era del francese Trezeguet alla Juventus: l’attaccante non e’ a Villar Perosa per l’amichevole Juve A-Juve B e fonti vicine alla societa’ bianconera parlano di cessione imminente all’Hercules Alicante, neopromossa nella Liga, che pero’ non sembra una squadra all’altezza delle ambizioni dell’attaccante franco-argentino. Sempre per cio’ che concerne il mercato bianconero e’ ripartita la trattativa tra la Juventus e il Wolfsburg per Diego. Il d.g. dei bianconeri Marotta sta anche tentando di agganciare lo Stoccarda per parlare di Tasci. Sul fronte della Roma rimane in bilico il destino del piu’ anziano dei fratelli Burdisso. Su Nicolas ci sarebbe l’interessamento del Chelsea, anche se il tecnico dei londinesi Carlo Ancelotti ha smentito tutto: ”Abbiamo gia’ tre centrali di alto livello, Burdisso non ci interessa”. In Inghilterra scrivono anche che sarebbe il romanista Juan il giocatore chiesto da Arsene Wenger per rinforzare la difesa dell’Arsenal: l’arrivo del francese Squillaci non basta. Sempre la Roma studia il modo di arrivare a Castellini, come vice Riise. Lo ha detto anche il presidente del Parma Ghirardi: se si presentasse un’occasione per arrivare all’esterno sinistro il direttore sportivo Prade’ si farebbe trovare subito pronto, e la societa’ emiliana non si metterebbe di traverso. Ovviamente e’ un problema di soldi: la Roma chiede il prestito gratuito, il Parma vuole guadagnarci qualcosa. Intanto dalla Germania arrivano conferme sul fatto che lo Schalke 04 e’ disposto ad acquistare Julio Baptista per 5 milioni di euro: rimane da convincere il giocatore, che pero’ stavolta potrebbe accettare. Infine il Napoli. Sky ha dato per fatto, a 2 milioni di euro piu’ bonus vari, l’arrivo dal Bayern dell’argentino Jose’ Sosa, mentre da Palermo il presidente Zamparini ha tenuto a far sapere che per rinforzare il centrocampo non prendera’ l’altro argentino Banega.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: