LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Reggio, la crisi al Comune si complica nuovamente. Intervengono Gasparri e Berlusconi

Posted by Peppe Caridi su 22, agosto, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/ninofoti.jpgRaffa conferma il passo indietro ma ad alcune condizioni che non possono andar bene al Pdl, che di questa farsa s’è stancato e vuole chiudere la questione in fretta. Sarà la settimana della verità  – «Mi hanno chiamato in piena notte e ho detto che per me va bene. Voglio, e lo ribadisco, i miei tre assessori. Il resto arriva dai partiti. Tecnicamente io dovrò comunque azzerare la Giunta per farne una nuova, ma nessuno si sogni che lo farò a scatola chiusa»: così il sindaco f.f. Giuseppe Raffa ha commentato gli ultimi eventi della crisi politica reggina, facendo capire che ciò che gli interessa è avere la maggioranza degli Assessori dalla sua parte.
Al Pdl, che pretende di continuare sulla scia della continuità rispetto all’Amministrazione Scopelliti, questo non può andar bene e lo fa sapere Bilardi, consigliere Regionale, che ha parlato per conto del partito dicendo che «su tali premesse non può trovare spazio un serio confronto per il rilancio della politica e della coalizione. Dev’essere tracciato un comportamento per rimodulare la Giunta, chiaro e inequivocabile, con l’azzeramento di tutti gli assessori a oggi designati, siano new entry o di precedente nomina e il contestuale reintegro della squadra di governo dei 10 storici assessori del Pdl che hanno rappresentato la volontà coesa di un Governo acclarato dal consenso elettorale e dal Consiglio comunale. Eventuali nominativi per integrare la squadra di governo, da individuare nel proseguo dei lavori e qualora fossero ritenuti opportuni dalla compagine di maggioranza, devono essere concertati con le forze politiche presenti in Consiglio che s’impegnano a sostenere con la lealtà di sempre lo stesso Raffa».
Il partito, insomma, vuole proseguire sulla squadra democraticamente venuta fuori dalle elezioni 2007, ribadendo la considerazione di Raffa come un facente funzioni non eletto dal popolo, e non un vero e proprio Sindaco.
La crisi, quindi, si impantana nuovamente.
Il Pdl s’è stancato di questa farsa. Scopelliti, Tuccio, Berna e molti altri hanno capito che più a lungo durerà, più danni farà all’immagine del partito e agli interessi della Città, che ha bisogno di essere Amministrata dopo un mese e mezzo di assoluto abbandono.
Qualora Raffa dovesse rimanere fermo su queste posizioni, i consiglieri comunali che già erano pronti a dimettersi sabato, lo faranno nei prossimi giorni determinando lo scioglimento del consiglio comunale e l’arrivo del commissario prefettizio, di cui Scopelliti e il Pdl non hanno certo paura. Anche perchè durerà poco, fino alle prossime elezioni quando sarà la gente a scegliere da chi farsi governare.
Certo che in tutta questa storia, la «dignità» tanto rivendicata da Raffa c’entra poco o niente: è solo un interesse di poltrone e poltroncine interno al partito.
E proprio per questo motivo, in campo sono scesi anche i vertici nazionali del Pdl, impegnati a Roma a risolvere la ben più grave situazione nazionale alla luce del divorzio tra Fini e Berlusconi.
Ieri Nino Foti ha incontrato a Roma il Presidente Berlusconi, che l’ha invitato al buon senso per trovare una soluzione d’intesa con Scopelliti che eviti lo scioglimento del consiglio comunale.
Gasparri, però, ha tirato le orecchie allo stesso Foti: «non strumentalizzi l’incontro con Berlusconi, che in questo momento deve essere attento a molte questioni vitali per il Paese e si ricordi bene come funziona la dinamica della democrazia e cioè chi ha vinto le elezioni e chi ha i voti a Reggio e in Calabria».
E poi si rivolge a Scopelliti così: «se il problema di fondo di questa crisi a Palazzo San Giorgio è un posto in più o meno in giunta, allora, a volte, si può anche fare l’elemosina di un posto in più in Giunta. Ecco questo è il mio consiglio a Scopelliti: sii caritatevole e fai un pò d’elemosina».

Il senatore del Pdl ha rilasciato anche una battuta legata alla nomina di Irene Pivetti assessore comunale: «io non sono reggino ma della Calabria e dei calabresi ho massimo rispetto e mai avrei pensato di dovere assistere alla nomina della Pivetti assessore. È una sorta di colonizzazione offensiva nei confronti di Reggio che deve essere rispedita al mittente».
Infine, proprio Gasparri ha spiegato le vere motivazioni di questa crisi: «Foti pretende di essere il prossimo coordinatore regionale del Pdl ma su questo argomento a Roma non trova alcuna sponda. Gli accordi preelettorali saranno rispettati e a Peppe Scopelliti succederà il sen. Tonino Gentile».
Ancora lui, Nino Foti (nella foto a corredo dell’articolo), il parlamentare reggino che a Reggio nessuno conosce, l’uomo che da anni mette a rischio la stabilità del Pdl e che nello scorso autunno fece traballare la candidatura alle Regionali di Scopelliti.
Il Pdl, che proprio con Scopelliti ha creato a Reggio e in Calabria un modello di politica e di amministrazione che ha saputo essere vincente, ha adesso il dovere di non farsi prendere dai giochetti della politica ma di imporre in modo democratico la volontà popolare.
Altrimenti rischia di fare la fine del Pd, che in Calabria è commissariato, tempestato da liti e gelosie interne con gravi ripercussioni sulla forza elettorale tanto da essere ormai un partito che se va bene riesce a raggiungere il 10% delle preferenze.

Annunci

2 Risposte to “Reggio, la crisi al Comune si complica nuovamente. Intervengono Gasparri e Berlusconi”

  1. …bel casino!!!!

  2. […] a Reggio Calabria da parte del sindaco f.f. Giuseppe Raffa, del successivo dietrofront, delle nuove complicazioni e di come l’informazione nazionale ne ha […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: