LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Reggio, sulla crisi del Comune interviene Larosa di Rifondazione: «Raffa non diventi un paladino, si sciolga subito il consiglio comunale e arrivi il commissario»

Posted by Peppe Caridi su 19, agosto, 2010

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/images/rifondazione_logo.jpgDal Segretario Provinciale del Prc una voce “stonata” all’interno del centro/sinistra che, soprattutto negli ambienti del Pd, sembra voler strizzare l’occhio a Raffa  – Il Comune di Reggio è in crisi per problemi tutti interni alla maggioranza di centrodestra. Ma intanto la sinistra cosa fa? 
Per essere chiari, innanzitutto, dobbiamo abituarci a parlare, nel caso di Reggio Calabria, di sinistre, al plurale, perchè ora più che mai all’interno dei partiti di opposizione esistono due fazioni, quella organizzate per portare avanti la candidatura di Massimo Canale (Comunisti Italiani, Rifondazione Comunista, Italia dei Valori, Verdi e molte altre forze civiche e associazioni) e quella facente capo al Pd, che ancora brancola nel buio nell’individuazione del candidato Sindaco, che deve provare a rilanciarsi dopo le ultime elezioni in cui, a Reggio (comunali 2007, politiche 2008, europee 2009 e regionali 2010) ha appena superato la soglia del 10%.
E proprio dagli ambienti vicini al Pd, in questi ultimi giorni, sono arrivati tanti complimenti e ammiccamenti, più o meno nascosti e imbarazzati, nei confronti di Raffa che però ha sempre mantenuto le distanze, ribadendo la sua appartenenza al Pdl nonostante tutto. Cosa succederà dopo la sempre più probabile espulsione del sindaco f.f. dal suo partito, è difficile da immaginare.
Ma, intanto, dall’interno del centrosinistra arriva una nota differente, critica tanto nei confronti del Pdl quanto anche nei confronti dello stesso Raffa, che in queste ore a Reggio pare invece essere il paladino della sinistra più o meno quanto lo è Fini a livello nazionale dopo lo scontro con Berlusconi.
A far sentire la sua voce “controcorrente”, però, è stato un eminente esponente di “quell’altra sinistra” reggina, quella che sta appassionatamente sostenendo Massimo Canale. Il Segratario Provinciale di Rifondazione Comunista, Antonio Larosa, ha detto che «il centrosinistra reggino, nelle sue componenti consiliari così come nelle sue forze politiche, deve chiedere il puntuale ed immediato scioglimento del consiglio comunale di Reggio Calabria, rigettando qualunque ambiguità o atteggiamento collaborativo. Il tempo è ora, non è più possibile indugiare dinanzi allo spettacolo indecente offerto dal PdL e dal centrodestra reggino, è necessario offrire ai reggini tutti una misura di igiene politica e di rilancio democratico. Scopelliti e Raffa, ognuno per la sua parte ed ognuno con i propri sostenitori, si vergognino dei loro comportamenti e chiedano scusa ai loro concittadini. L’eventualità del commissariamento è l’unica possibilità di risolvere dignitosamente l’indecorosa crisi amministrativa di Reggio Calabria. Di certo, Reggio Calabria merita una giunta al completo e nel pieno delle sue funzioni, legittimata dal sostegno dei partiti politici e con una classe dirigente all’altezza del compito: l’esatto opposto di quanto proposto da Raffa (con l’opposizione conclamata del PdL) e la nomina burlesca di assessori lombardi che non conoscono nemmeno la città (leggi Irene Pivetti). E’ grave che Raffa, vicesindaco per anni e quindi corresponsabile dello sfacelo amministrativo di Reggio, abbia atteso tutto questo tempo per denunciare le scorrettezze e gli egoismi dello ‘scopellitismo’».

Una posizione che, paradossalmente, sembra nel merito vicina a ciò che sostiene il Pdl ma che, dal punto di vista della sinistra, rappresenta una visione di grande onestà intellettuale e serietà politica, lontana da logiche perverse di interessi di potere, poltrone e lobby di governo.
Lo ribadiamo da mesi: quella di Massimo Canale sembra non solo la figura personale, ma anche la squadra più credibile per proseguire il cammino di crescita e sviluppo che, senza ombra di dubbio, ha caratterizzato gli ultimi anni di Reggio, sia con Scopelliti dal 2002 che nei precedenti 8 anni con Italo Falcomatà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: