LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Allarme meduse mortali a Messina: nessun pericolo

Posted by Peppe Caridi su 1, aprile, 2009

https://i1.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/1646/foto_appr1/phisalia2.jpgTutti gli aggiornamenti sulle meduse su http://www.meteoweb.it – A Messina è esplosa la “medusofobia”: dopo lo spiaggiamento a Capo Peloro di una “Physalia Physalis”, la medusa detta “Caravella Portoghese” in città e provincia s’è diffusa la paura del mare.

Alcune emittenti giornalistiche locali, infatti, avevano lanciato l’allarme: “E’ una medusa mortale, assolutamente mortale. Basta essere sfiorati dai suoi lunghi tentacoli, che arrivano fino a trenta metri di lunghezza, che si rimane secchi”.
L’unica cosa vera è che i tentacoli della “Caravella portoghese” possono raggiungere i 30mt. di lunghezza (ma solitamente sono molto molto più corti).

Lo spiaggiamento è avvenuto proprio a Capo Peloro nello scorso weekend, e la “Physalia Physalis” ritrovata sulla spiaggia aveva, oltre ai colori sfumeggianti e brillanti, una lunghezza media, con il tentacolo più lungo di circa 110cm, poco più di un metro quindi.

La paura attanaglia tutti gli amanti messinesi (e non solo) del mare e dell’estate: “Non potremo più farci il bagno, è terribile””””.

In realtà, però, non c’è nessun pericolo!
La caravella portoghese, a prescindere dalle bufale più o meno in buona o malafede mediatica, non è assolutamente un animale mortale.

Solo in pochissimi casi, nel mondo, ha provocato la morte ed esclusivamente a soggetti allergici ad alcune sostanze che questo animale sprigiona a contatto con qualsiasi altro corpo.

Inoltre anche il fatto che sia un animale tropicale, che si trova nei mari tropicali e che non c’era mai stato nel Mediterraneo, è assolutamente falso!: mai poteva esserci occasione migliore per alimentare gli allarmismi e i catastrofismi ambientali e climatici.

https://i2.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/1646/foto_appr2/phisalia3.jpgLa “Physalia Physalis” non è una medusa tropicale.
E’ una medusa che vive un pò in tutti i mari del mondo, tanto che il professor Franco Andaloro dell’Ispra della Regione Sicilia conferma che “sin dal 1970, quindi da quarant’anni, si avvistano nel Mediterraneo questo tipo di meduse”.

Prevalentemente si trova nell’Oceano Atlantico (non certo un mare tropicale), ma capita molto pesso che – soprattutto in primavera – viene storicamente spinta nel Mediterraneo tramite lo Stretto di Gibilterra.

Nella giornata di martedì 31 marzo, l’èquipe della professoressa Giuseppina La Spada, docente associato di FIsiologia generale della Facoltà di Scienze dell’Università di Messina, ha analizzato e classificato la medusa spiaggiata a Capo Peloro: è proprio la “Caravella Portoghese”, e non contiene alcuna sostanza nociva o mortale di particolare rilevanza per chi non è affetto a rarissime forme allergiche.

Bisogna inoltre specificare, per pignoleria scientifica, che la “Physalia Physalis” non è una vera medusa, ma una sifonofora, cioè una colonia di 4 polipi interdipendenti, che insieme formano un unico organismo.

Il nome di “caravella portoghese” deriva dalla forma della parte superiore, galleggiante, che ha la forma di una vela.
Infatti proprio per questo la “Physalia Physalis” viene spostata in base ai forti venti superficiali.

Insomma, è assolutamente da smentire l’allarme diffuso ed esagerato creatosi in questi ultimi giorni: è vero che il veleno contenuto nei tentacoli della “Caravella Portoghese” può essere pericoloso, ma non è così gravemente mortale e, soprattutto, la probabilità di trovare nei nostri mari questo tipo di specie, a maggior ragione nei mesi estivi, è inferiore rispetto alla probabilità di incontrare uno squalo bianco.

Niente paura, quindi: potremo continuare a goderci le splendide acque Mediterranee che bagnano le nostre coste divertendoci a nuotare cullati dalle onde Mediterranee.

https://i0.wp.com/www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/1646/foto/phisalia1.jpg

Annunci

21 Risposte to “Allarme meduse mortali a Messina: nessun pericolo”

  1. antonella said

    Solite bufale ansiogene!
    Mio figlio di 5 anni, avendo sentito la notizia,non fa altro che raccogliere informazioni sulla pericolosità della suddetta medusa. Forse qualcuno , particolarmente isterico, vorrebbe gestire le emozioni altrui. Gradirei che questo genere di persone si eclissasse una volta per tutte!

  2. Andrea Fasto said

    Pure io cerco notizie sulle meduse mortali e velenose

  3. miky98 said

    io sn in panico,mi ha punta 1 medusa normale ma ho il terrore!!!!!!!!!!!

  4. maky96 said

    ciao…anche io sto cercando un casin di notizie e diciamo che non ci sto capendo molto perche alcuni dicono che e mortale mentre altri dicono che non fa niente… a chi devo credere?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!! che paura!!!!!!!!!!!!!!! non mi allontanerò più dalla riva!!!!!!!

    • francesco said

      la mortalita’ di questa medusa e’ in relazione alla lesione procurata che va misurata in metri lineari, poiche’ la caravella portoghese ha tentacoli lunghi fino a 30 mt la pericolosita’ e’ ritrovarsi tra le lunghespire dei tentacoli, una lesione corta provoca soltanto molto dolore … qualche brivido…. e un po di nausea.
      Un famoso esperto australiano consiglia di trattare immediatamente le lesioni con aceto di vino in quanto lo stesso inattiva le nematocisti.
      Sul fatto che sia una bufala non sarei cosi’ leggero….. qualche anno fa mi sono ritrovato faccia a faccia con questo animale e posso assicurarvi che non e’ un gattino domestico.

  5. WIKIPEDIA; http://en.wikipedia.org/wiki/Portuguese_Man_o%27_War

    Stings usually cause severe pain to humans, leaving whip-like, red welts on the skin which normally last about 2–3 days after the initial sting, the pain should subside after about 1 hour. However, the venom can travel to the lymph nodes and may cause, depending on the amount of venom, more intense pain. A sting may lead to an allergic reaction. There can also be serious effects, including fever, shock, and interference with heart and lung action. There have even been deaths, although this is rare. Medical attention may be necessary, especially where pain persists or is intense, or there is an extreme reaction, or the rash worsens, or a feeling of overall illness develops, or a red streak develops between swollen lymph nodes and the sting, or if either area becomes red, warm and tender.

  6. Miky98 said

    io ho 1 bruciatura bestiale,tutto il sotto braccio.
    il 4 agosto 2009 faccio 2 mesi k ce l’ho.
    A volte ho paura di entrare nell’acqua,ank se non ci sono.
    non si sa mai…cmq,ora cerco di dimenticarmene…a te ti hanno mai punta?

  7. costanza said

    secondo me queste meduse sn più ke pericolose per il semplice fatto ke se nn ci fosse pericolo nn ne avrebbero parlato così tanto e nn avrebbero dato allarme.sè è anke vero ke possono allungarsi i tentacoli fino a trenta metri vuol dire che quest’anno dovremmo propio allontanarci dalle spiaggie se nn vogliamo rimanerci secchi!!!!!!!!!!!!

  8. luisa said

    secondo me queste meduse saranno la fine del nostro divertimento in spiaggia perkè ne hanno parlato ovunque male e hanno detto che sono pericolosamente pericolose,potrebbe anke essere vero ke nn fanno niente ma se nn fosse così meglio nn lasciarci la pelle!!!

  9. serena said

    a da una marea di tempo che aspetto l’estate e ora grazie a queste caravelle mi sa che il mare devo propio scordarmelo!!!mi dispiace propio,ma nn è vero che nn fanno niente,dobbiamo stare attenti se vogliamo tuffarci quest’anno perkè possono allungare i loro tentacoli fino ai 30 metri e quindi potremmo essere in pericolo senza neanche accorgiecene………..

  10. andrea said

    è inutile creare allarmismi inutili…chi risuta essere allergico può restare secco pure per una puntura di una vespa…una persona senza problemi di qualsiasi natura e nn allergica puo stare tranquilla

  11. Marty98 said

    io ho il panico delle meduse mortali di qll normali no .. ma ho l terrore e qst anno nn so km farò a fare il agno dal terrore…30 m di tentacoli oddio…

  12. lilly96 said

    apparte che io adoro le meduse e ci credo anche e non ho visto mai visto in vita mia delle creature così enormi.

  13. Nick83 said

    Un mio cuginetto è morto dopo un collasso cardiaco incastrandosi con i tentacoli di una Physalia Physalis, nella spiaggia di Canyelles (Spagna), poco distante dalla riva nel 2008. Nessuno ha saputo aiutarlo e non esiste un antidoto contro il suo veleno, nonostante abbiano tentato di rianimarlo in tutti i modi.

    Ovviamente era un ragazzino come tanti… soltanto una tragedia così insensata poteva togliergli la voglia di vita.

    Non ho resistito nel leggere le cose scritte da tutti quanti.

    La medusa è velenosissima e pericolosa per tutti gli esseri umani, allergie e quant’altro non cambiano tale cosa.
    Non esiste un antidoto al momento se ne si viene a contatto.
    La sua presenza nel Mediterraneo, specialmente nei mari più a Sud, è da sempre risaputa, anche se con una bassa frequenza…

    Ma come le probabilità di un fulmine a ciel sereno in una bellissima giornata d’estate…
    anche la Physalia Physalis può colpire.
    Spero crepino tutte.

  14. peipe said

    proprio cosi moertali

  15. sara said

    Sardegna, muore donna ustionata da medusa

    infatti… dicono che è quella!!!!

  16. https://peppecaridi2.wordpress.com/2010/08/25/sardegna-donna-muore-in-spiaggia-dopo-puntura-di-medusa-e-il-primo-caso-nel-mediterraneo/

  17. flavia 999 said

    ma daaii non le troveremo mai qua solo alle awai non l avete letto??? 😦

  18. flavia 999 said

    mamma che noia

  19. annamaria said

    HO PAURAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

  20. giovanna de rosa said

    sono stata beccata da una medusa grande quanto un uovo,nulla di che, un pò, di bruciore,e quache papula niente più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: