LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

Posts Tagged ‘Brunetta’

La precaria di Brunetta? Figlia di parlamentare comunista e guadagna 1800 euro al mese

Posted by peppecaridi su 17, giugno, 2011

http://www.ilfazioso.com/ – Sta facendo un esageratissimo scalpore la risposta non oxfordiana di Brunetta (qui il video) a un gruppo di presunti precari che interrompono un convegno a cui partecipava il ministro. Titoloni di giornali, polemiche a non finire, insulti a valanga su Brunetta. Bene sapete chi è la precaria che sale sul palco, a nome dei precari, per iniziare l’ennesimo attacco propagandistico al governo di centrodestra? Si chiama Maurizia Russo Spena, 39 anni, figlia di Giovanni Russo Spena, esponente ultracomunista, deputato nel 1987 con Democrazia Proletaria, nel 1992 con Rifondazione Comunista, nel 1996 senatore per L’Ulivo, nel 2001 deputato e vicecapogruppo sempre per Rifondazione. Insomma la figlia di un privilegiato che per 20 anni ha fatto il parlamentare, ottenendo grossi emolumenti per un’attività misera. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , | 2 Comments »

Ha ragione Brunetta: bisogna liberarsi di élites parassitarie e improduttive

Posted by peppecaridi su 22, settembre, 2009

http://www.loccidentale.it/files/imagecache/preview/extProvider/zzz_custom/aHR0cDovL2F0dHVhbGl6emFuZG8uZmlsZXMud29yZHByZXNzLmNvbS8yMDA5LzA0L2JydW5ldHRhLmpwZwdi Antonio Mambrinohttp://www.loccidentale.it/ – La polemica nata in questi giorni dopo le dichiarazioni di Renato Brunetta ha del paradossale: da un lato un esponente di spicco del governo di centro-destra che attacca le élites e si appella direttamente al popolo e dall’altro i leader della sinistra che respingono con durezza le accuse di Brunetta e si ergono a paladine delle aristocrazie del potere. In teoria sarebbe proprio della cultura della destra liberal-conservatrice un approccio realista alla politica ed alla democrazia; un approccio che normalmente la porta a riconoscere il ruolo delle élites nel concreto funzionamento dei sistemi politici e sociali. Nella cultura della destra la democrazia non è il potere del popolo in quanto tale, quanto piuttosto il potere esercitato dalle élites, ma sottoposto al controllo del popolo. Viceversa è proprio della cultura della sinistra (o almeno di quella non totalitaria) una visione utopista della democrazia che affida direttamente al popolo la titolarità e l’esercizio del potere. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

Brunetta: sinistra elitaria e parassitaria Sta preparando un vero colpo di Stato

Posted by peppecaridi su 19, settembre, 2009

http://www.ilgiornale.it/att_jpg.php?ID=550500&X=800&Y=800http://www.ilgiornale.it/Cortina – “Ci sono elite irresponsabili che stanno preparando un vero e proprio colpo di stato”. Brunetta, attacca ancora la sinistra “elitaria e parassitaria”, accusandola di preparare un colpo di Stato. Alla “sinistra per male” manda a dire: “Vada a morire ammazzata… Mentre gestivamo la crisi non abbiamo visto l’opposizione. E questo per la democrazia è un problema. Abbiamo visto – ha detto Brunetta – le elite, o sedicenti tali, impegnate a buttare giù il governo. Sono sempre le solite: quelle delle rendite editoriali, finanziarie, burocratiche, cinematografiche e culturali, che hanno combattuto il governo reo di aver cominciato a colpire le case matte della rendita”. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a Comment »

IL BLUFF DE L’ESPRESSO

Posted by peppecaridi su 18, settembre, 2009

Il bluff de L'Espresso

L’”inchiesta” de L’Espresso

La replica punto per punto agli errori e inesattezze del settimanale

Il filmato della conferenza stampa del Ministro

Il dossier sulla riduzione delle assenze per malattia nella P.A.

Nuovo articolo de L’Espresso e nostra ultima replica

Commenta e valuta dal punto di vista scientifico l’articolo de L’Espresso

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Pubblica Amministrazione, Brunetta dà il via alla lotta al mostro chiamato “burocrazia”

Posted by peppecaridi su 6, maggio, 2009

http://www.meteoweb.it/images/brbrbr.jpgPA: BRUNETTA; LOTTA A MOSTRO-BUROCRAZIA, 5 MLD RISPARMI/ANSA ARRIVA STATUTO DOVERI P.A. E 5 MLN E-MAIL CERTIFICATE (ANSA) – ROMA, 5 MAG - Il mostro-burocrazia ha i mesi contati: entro la fine dell’anno il governo intende infatti dare ”un’accelerazione straordinaria” alla lotta agli sprechi causati dall’apparato burocratico grazie anche all’attivazione di 5 milioni di indirizzi di posta elettronica certificata e al varo dello Statuto dei Doveri della P.A. nei confronti dei cittadini. Ma anche mettendo in conto i risultati gia’ raggiunti con le norme taglia-oneri che stanno permettendo risparmi per imprese e famiglie per oltre 5 miliardi l’anno. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Un anno di governo, Brunetta: Bilancio ottimo e abbondante

Posted by peppecaridi su 17, aprile, 2009

http://www.meteoweb.it/images/brunetta.jpgRoma, 17 APR (Velino) – “Ottimo e abbondante”. È questo il bilancio che Renato Brunetta fa del lavoro suo e del quarto governo Berlusconi a un anno dalle elezioni. “Per me si tratta della prima esperienza come ministro e sto imparando come si fa” racconta al VELINO il responsabile della Pa che definisce il clima di Palazzo Chigi “straordinario”. “Il presidente e’ il migliore di tutti, come sempre, i colleghi danno una grande mano” prosegue l’economista prestato alla politica che non si nasconde “il momento difficile” che sta vivendo il Paese. Ma proprio “se in un momento difficile come questo l’esecutivo e’ al top mondiale dei consensi e la maggioranza e’ sopra di sei-sette punti dalle elezioni e’ perche’ il governo lavora bene”. E con “spirito di squadra”. Elemento, lo “spirito di squadra”, che Brunetta ha apprezzato in particolare “nella vicenda del decreto Englaro, della Finanziaria triennale di luglio approvata in pochi minuti, negli accordi cui si e’ detto si’ in maniera veloce su banche e ammortizzatori sociali”. Insomma, “tutte quelle volte in cui passaggi delicati sono stati affrontati in uno spirito di serenita’ e soprattutto di efficienza. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , | Leave a Comment »

PDL: APPLAUSOMETRO PREMIA BRUNETTA, SFILANO I MINISTRI/GIOVANI AN PORTANO I TRICOLORI, TANTE CITAZIONI ‘DI SINISTRA’

Posted by peppecaridi su 29, marzo, 2009

http://www.meteoweb.it/images/293/1.JPG(di Marco Dell’Omo) (ANSA) – ROMA, 28 MAR – E’ stato il giorno di Gianfranco Fini, ma anche di tutti gli altri big del Pdl. Sul palco del primo congresso nazionale del Popolo della liberta’ sono saliti il presidente del Senato Renato Schifani, il commissario europeo Antonio Tajani, quasi tutti i ministri, i capigruppo parlamentari, due presidenti di Regione. I delegati hanno fatto indigestione di discorsi degli uomini di punta del loro partito. L’APPLAUSOMETRO PREMIA BRUNETTA – Due minuti di applauso ininterrotto, sventolio di bandiere tricolori. La platea dei delegati ha tributato l’accoglienza piu’ calda al ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta. Sui tre maxischermi, campeggiava il suo primo piano: la regia ha zoomato sugli occhi per mostrare la commozione del ministro anti-fannulloni, rotta con una battuta: ”Finalmente un palco all’altezza…”. Secondo nella classifica degli applausi, il governatore della Lombardia Roberto Formigoni. Terzo, il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, che pero’ ha parlato quando molti delegati erano gia’ andati via. MINISTRI, CAPIGRUPPO E GOVERNATORI - Hanno parlato 15 ministri su 17. Mancavano solo Ignazio La Russa e Sandro Bondi, che parleranno domani mattina come coordinatori del Pdl. Sul palco sono saliti anche i 3 capigruppo (Camera, Senato e parlamento europeo), i loro vice, e 2 presidenti di Regione (Roberto Formigoni e Giancarlo Galan). TRICOLORI - Decine e decine le bandiere in sala. A portarle sono stati i giovani di An, in vista dell’intervento di Gianfranco Fini. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Il decreto Gelmini è legge: torna la scuola meritocratica e formativa d’un tempo. Onore al merito e al coraggio del governo e del ministro.

Posted by peppecaridi su 30, ottobre, 2008

http://www.meteoweb.it/images/gelmini.jpg

Mariastella Gelmini, ministro alla pubblica istruzione

Mercoledì mattina, in senato, con grande maggioranza (162 a 134) il decreto Gelmini è stato convertito in legge secondo le regole demoratiche che amministrano il nostro Paese. La legge, che è una vera e propria riforma della scuola (si badi bene, della scuola e non dell’istruzione in genere. Le università non sono assolutamente state ancora “toccate”), prevede 8 articoli netti, decisi, forti e coraggiosi.
Si studierà nuovamente l’Educazione Civica: dopo la “moda” delle tre “i” (Inglese, Informatica, Impresa), c’era l’esigenza di affiancare alle materie più moderne e tecnologiche qualcosa che potesse dare dei principi e dei valori etici e morali ai ragazzi, cittadini del futuro.
Tornerà il voto in condotta, e chi non raggiungerà il 6 verrà bocciato anche se in tutte le altre materie raggiunge il massimo.
Tornano anche i voti numerici sia alle medie che alle superiori, da uno a dieci, e si è ammessi all’anno successivo solo se si ha almeno 6 in tutte le materie: altrimenti bocciati. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 21 Comments »

ANCHE I GIUDICI TIMBRERANNO IL CARTELLINO

Posted by peppecaridi su 27, ottobre, 2008

http://www.meteoweb.it/images/giudici.jpgdi Mario Cervi- http://www.ilgiornale.it/ – Ci voleva una bella boccata di benaltrismo, ne sentivamo la mancanza. E ieri siamo stati accontentati. Il benaltrismo – quasi tutti lo sanno ma lo ripeto ad uso di chi aborre i neologismi – è un espediente dialettico grazie al quale si elude ogni questione. Uno invoca la riduzione dei forestali calabresi? «Ben altri sono – si tuona subito dal profondo Sud – i veri problemi di cui occuparsi». Stesso ragionamento, ad altre latitudini, per ogni magagna del Paese. La conseguenza del benaltrismo è la paralisi, che non spiace per niente ai fannulloni.
Ieri il ministro Brunetta, grazie al quale sono stati installati a Palazzo Chigi e al ministero della Funzione pubblica i «tornelli» controllanti le entrate e le uscite del personale, ha avanzato una proposta audace. Tornelli anche per i magistrati. La cui replica è stata immediata. «Invece dei tornelli servono aule e uffici». Come se le due cose fossero incompatibili. Benissimo, se ci sono i fondi, aule e uffici in più. Ma che c’è di male se questi miglioramenti vengono abbinati a una verifica del lavoro svolto dai magistrati? Leggi il seguito di questo post »

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , , , , | Leave a Comment »

Brunetta: “Erasmus per i dirigenti pubblici”

Posted by peppecaridi su 13, ottobre, 2008

http://www.meteoweb.it/images/brunetta.jpghttp://www.ilgiornale.it/Roma – Un “Erasmus” di massa per i dirigenti della Pubblica amministrazione. Ad annunciare l’introduzione di una norma che preveda la mobilità formativa a livello europeo dei dirigenti pubblici è il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in occasione del convegno Come raggiungere standard di eccellenza internazionali nella pubblica ammnistrazione organizzato dalla direttrice della Scuola Valeria Termini.

La nuova proposta di Brunetta “Ciascun dirigente deve fare almeno sei mesi all’estero per ogni passaggio di carriera – ha spiegato il ministro – così nell’arco di 5, 10 anni i dirigenti pubblici non solo avranno imparato una lingua ma anche costruito un network di rapporti con i colleghi europei”. La Pubblica amministrazione per Brunetta non deve essere più “la palla al piede dell’economia italiana ed europea, la povera gente, i cittadini ci chiedono efficienza e qualità”. Secondo il ministro, proprio la scuola superiorere è “il punto centrale, il catalizzatore della riforma e va ridefinita e rifinalizzata nei propri obiettivi come abbiamo valutato con Valeria Termini secondo un sistema di hub centrale forte che si collega ad altri periferici come università, centri di formazione.

Posted in Politica e Attualità | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 225 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: