LA PAGINA – Peppe Caridi Live News

La pagina è il mio campo, su cui posso scrivere valorosamente; la penna il mio aratro; le parole la mia semente

I nomi delle vittime del terremoto Abruzzese (elenco provvisorio)

Posted by peppecaridi su 9, aprile, 2009

http://www.meteoweb.it/cgi/uploads/sezioni/1801/foto/nomimorti.JPGhttp://www.meteoweb.it/ – Fino ad oggi sono stati solo un numero. Che è salito vertiginosamente. Lunedì mattina erano quindici, venti al massimo. Poi il bilancio è diventato sempre più pesante, e già in serata erano diventati 150. Oggi sappiamo che sono quasi il doppio: 287 accertati, ma ci sono altri dispersi.

Il premier Silvio Berlusconi ha detto che sarebbe potuta andare molto peggio: “all’inizio pensavamo fossero più di mille”. Oltre 150, infatti, sono stati estratti vivi dalle macerie. Intanto possiamo dare un nome a chi ha perso la vita: ecco l’elenco provvisorio, diffuso dalla Regione Abruzzo.

Abdija Nurije nata nel 1968, Alena Airulai nata il 7/2/1998, Carmine Alessandri di 55/65 anni, Silvana Alloggia nata il 9/11/1942, Marco Alviani nato l’11/8/1967, Irma Andreassi nata il 27/9/1936, Maria Antonella Andreassi nata il 3/11/1958, Loreto Andreassi nato il 22/4/1931, Giuseppa Antonacci nata il 31/1/1924, Giusy Antonini nata il 9/7/1984, Maurizio Antonini nato il 2/3/1971, Genny Antonini nata il 17/11/1986, Stefano Antonini nato l’11/8/1999, Maria Assunta Antonucci nata il 16/09/1947, Vittorio Bafile nato il 22/2/1928, Silvana Balassone nata il 17/7/1936, Anna Basile nata il 24/11/1960, Agata Bassi nata il 6/12/1940, Ines Battista nata il 31/01/1933, Martina Benedetta Battista nata il 14/8/1987, Angela Belfatto nata il 2/10/1919, Achille Berardi, Maria Bernardi nata il 16/06/1949, Gaetano Bernardi nato il 26/10/1928, Giovanna Bernardini nata il 28/09/1978, Valentina Berti nata il 11/2/1975, Nicola Bianchi nato il 8/08/1986, Giovanni Biasini nato nel 1946, Elisabetta Biondi nata il 19/7/1936, Mirandolina Bobu Darinca nata il 29/09/1973, Anna Bernardina Bonanni nata il 16/11/1936, Daniela Bortoletti nata il 9/1/1987, Sara Bronico nata il 6/7/1997, Giulio Brunelli nato il 10/1/1937, Bruno Filippo Maria nata il 10/11/1992, Berardino Bruno nato il 23/04/1982, Luisa Brusco nata il 28/2/1913, Angela Calvi Bolognese nata il 4/05/1976, Maria Calvisi nata il 31/5/1926, Massimo Calvitti nato l’8/6/1959, Antonika Canu nata il 27/1/1931, Iolanda Capasso nata il 15/2/1963, Luciana Pia Capuano nata il 25/7/1989, Lidia Carletto nata il 30/1/1933, Anna Maria Carli nata il 18/1/1944, Augusto Carli nato il 3/1/1931, Giulia Carnevale nata il 10/7/1986, Claudia Carosi nata il 25/5/1979, Giovannino Carpente nato l’1/01/1953, Luigi Cellini nato il 17/11/1993, Ludovica Centi nata il 28/09/2008, Antonio Centi nato il 21/06/1947, Rocco Centi Pizzutilli, Davide Centofanti nato il 12/9/1989, Teresa Cepparulo nata l’8/5/1948. Francesca Cervo nata il 6/8/1945, Marija Chernova nata il 7/01/2001, Achille Chiarelli nato il 17/7/1934, Katia Cialone il 9/06/1975, Elvezia Ciancarella nata il 13/12/1958, Adalgisa Cicchetti nata l’8/05/1932, Anna Cimini nata il 27/4/1928, Concetta Cimorroni nata il 28/11/1945, Lorenzo Cini’ nato l’1/6/1986, Matteo Cinque nato il 5/8/1999, Davide Cinque nato il 22/10/1997, Elena Ciocca nata il 3/10/1919, Loris Ciolfi, Danilo Ciolli nato il 25/10/1983. Chiarina Cirella nata il 16/4/1921, Dario Ciuffini nato il 16/4/1983, Nadia Ciuffini nata il 21/9/1952, Fernanda Ciuffoletti nata il 9/3/1919, Anna Cocco nata il 15/8/1928, Ada Emma Colaianni nata l’11/12/1926, Antonina Colaianni nata il 30/9/1926, Daniele Colaianni nato nel 1933, Elisa Colaianni nata il 10/10/1933, Giovanni Compagni nato l’11/03/1982, Alessandra Cora nata l’8/01/1986. Rocco Corridore nato il 5/4/1946, Giovanni Cosenza nato il 20/12/1926, Luigia Costantini nata il 7/1/1932, Armando Cristiani di 24 anni, Angela Antonia Cruciano nata il 13/6/1987, Andrea Cupillari nato il 11/1/197, Alice Dal Brollo nata il 24/12/1988, Giovanna Damiani nata il 4/4/1923, Osvaldo D’amore nato il 22/5/1951, Vinicio D’Andrea nato il 14/6/1926, Giannina D’Antonio di 60/70 anni, Lisa De Angelis nata il 3/2/1939, Jenny De Angelis nata il 18/3/1983, Fabio De Felice nato il 9/8/1987, Antonio De Felice nato il 14/1/1966, Alexandro De Felice nato il 30/1/2005, Lorenzo De Felice nato il 14/1/2006, Luigi De Iulis nato il 5/2/1927, Cursina Roberta De La Cruz nata il 4/2/1952. Maria Giuseppa De Nuntiis nata l’1/1/1925, Anna Maria De Paolis nata il 17/4/1949, Angelina De Santis nata il 20/4/1927, Panfilo De Vecchis nato il 25/10/1922, Sara De Vecchis nata l’1/2/1987, Pasquale De Vecchis nato il 12/12/1938, Maria Laura Del Beato nata l’ 8/3/1933, Marisa Del Beato nata il 4/7/1935, Serafina Deli nata il 18/11/1925, Lorenzo Della Loggia nato il 2/12/1983, Alfredo D’Ercole nato il 17/5/1942, Simona D’Ercole nata il 23/5/1979, Giuliana Di Battista nata il 4/3/1932, Luca Di Cesare 50 anni, Rosina Di Filippo nata il 26/2/1924, Maria Di Giacobbe nata l’1/11/1947, Stefania Di Marco nata il 12/2/1952, Paolo Di Marco nato il 30/3/1987, Alessio Di Pasquale nato il 14/10/1988, Alessia Di Pasquale nata il 10/8/1986, Gabriele Di Silvestre nato il 10/8/1989, Alessio Di Simone nato il 13/9/1984, Domeica Di Stefano nata il 23/1/1943. Odolinda Di Stefano nata il 5/7/1937, Caterina Di Vincenzo tra 55/65 anni, Assunta D’Ignazio nata l’ 11/11/1937, Corrado Dottore nato il 3/04/1963, Boshti El Sajet nato il 9/12/2005, Liliana Elleboro nata il 17/2/1933, Adriana Enesoiu nata l’11/05/1961, Andrea Esposito nato il 12/4/2006, Francesco Maria Esposito nato il 16/2/1985, Domenica Fabi nata il 12/2/1934, Delia Solidea Ferella nata il 5/5/1928, Filippo Ferrauto nato il 19/4/1932, Claudio Fioravanti nato il 28/3/1943, Liliana Fiorentini nata il 12/07/1931, Elpidio Fiorenza nato il 26/10/1983, Rosalba Franco, Mauran Frati’ nata il 13/1/1997, Wilma Gasperini nata il 29/8/1926, Giuseppina Germinelli del 2002, Chiara Germinelli del 1998, Micaela Germinelli nata il 16/8/1995, Rosa Germinelli nata il 29/3/1992, Costantin Ghiroceanu Laurentiu nato il 19/12/1968, Antonio Iavan Ghiroceanu nato il 12/11/2008, Aurelio Giallonardo nato il 16/6/1930, Salvatore Giannangeli nato il 25/9/1934, Vincenzo Giannangeli nato il 9/10/1973, Riccardo Giannangeli nato il 13/05/1977, PIervincenzo Gioia nato il 7/06/1963. Luigi Giugno nato l’1/8/1974, Francesco Giugno nato il 20/9/2007, Armando Giustiniani nato il 30/4/1916, Kristina o Marina Grec di 3-5 anni, Alberto Guercioni nato il 16/8/1973, Demal Hasani nato il 15/12/1967, Refik Hasani nato l’1/05/1965, Hamade Husein nato il 28/7/1987, Franca Ianni nata il 17/3/1948, Michele Iavagnilio nato il 20/9/1983, Maria Incoronata Iberis nata il 2/4/1927, Pierina Innocenzi nata il 3/9/1952, Carmelina Iovine nata il 15/12/1986, Giuseppe Italia nato il 2/8/1963, Vassilis Koufolias nato l’8/9/1981. Ivana Lannutti nata il 3/7/1986, Maria Leonetti nata il 21/3/1928, Vezio Liberati nato il 12/6/1946, Vincenzo Liberati nato il 6/11/1941, Giovanna Lippi nata l’1/1/1955 , Giuseppe Lippi nato il 3/12/1918, Pasqualina Lisi nata il 3/3/1950, Laura Longhi nata il 10/5/1935, Lidia Lopardi nata il 18/3/1917, Luca Lunari nato il 15/3/1989, Ada Magno nata il 5/10/1916, Francesca Marchione nata l’8/8/1984, Elide Marcotullio nata l’11/2/1939, Maria Marcotullio nata il 6/11/1939, Bruno Marcotullio nato il 13/5/1942, Carmine Marotta nato il 13/1/1962. Maria Gilda Marrone nata il 24/7/1920, Lina Loretta Marrone nata il 15/4/1927, Maria Fina Marrone nata il 29/10/1923, Giuseppe Marzolo nato l’11/4/1976, Patrizia Massimino nata il 19/8/1954, Luana Mastracci nata il 5/12/1961, Luisa Mastropietro nata il 16/1/1935. Anna Mazzarella 6/9/1929, Valeria Mazzeschi nata il 23/9/1924 , Giuseppe Miconi nato il 19/3/1920, Roberto Migliarini nato il 6/12/1966, Maria Civita Mignano nata il 20/8/1984, Francesca Milani nata il 10/1/2000, Erminia Monti Vicentini nata l’11/11/1945, Federica Moscardelli nata il 19/4/1984, Silviu Daniel Muntean nato il 22/11/2002, Liberio Muzi nato il 26/4/1920, Lucilla Muzi nata il 13/12/1961, Cesira Pietrina Nardis nata il 3/4/1934, Maurizio Natale nato il 7/12/1987, Vincenzi Negrini nata il 25/2/1929, Ondrey Nouzovsky nato il 25/5/1991, Francesca Olivieri nata il 3/8/1986, Francesco Olivieri nato il 19/2/1951, Valentina Orlandi Argenis nata l’1/1/1986. Valbona Osmani nata il 13/4/1996, Arianna Pacini nata il 30/7/1982, Anna Palumbo nata il 9/6/1947, Maria Gabriella Paolucci nata il 3/3/1959, Arturo Papola nato il 9/5/1942, Elena Papola nata il 24/2/1935, Maria Paola Parisse nata il 10/5/1993, Domenico jr Parisse nato il 7/8/1991, Domenico Parisse sr nato il 31/10/1934. Anna Parobok nata il 25/7/1990, Fabiana Andrea Passamonti nata il 6/7/1970 , Sonia Pastorelli nata il 18/7/1964, Aleandro Pastorelli nato il 19/7/1921, Sara Persichetti nata il 2/1/1986, Tommaso Pezzopane nato il 5/2/1928, Iole Pezzopane nata il 13/6/1918, Susanna M. Celeste Pezzopane nata il 4/10/1983, Bendetta Pezzopane nata il 16/8/1982. Ilaria Placentino nata il 10/11/1989, Paola Puglisi nata il 18/12/1940, Andrea Puliti di 30-40 anni, Ilaria Rambaldi nata il 24/1/1984, Rossella Ranalletta nata il 22/10/1984, Oreste Ranieri nato il 24/04/1932, Carmen Romano nata il 24/05/1988, Giustino Romano nato il 6/9/1984, Elvio Romano nato il 31/8/1984, Maurizio Rocco Romualdo nato il 6/10/1920, Antonina Rosa nata il 7/12/1925, Michela Rossi nata il 27/4/1971, Valentina Rossi nata il 22/4/1975, Silvana Rotellini nata l’11/19/1933, Annamaria Russo nata il 24/1/1970, Serenella Sabatini nata il 7/9/1960, Martina Salcuni nata il 31/3/1988, Antonio Salvatore nato il 10/2/1931, Anna Santilli nata il 9/7/1934, Marco Santosuosso nato il 5/9/1988. Edvige Sbroglia di 45-50 anni, Maria Santa Scimia nata il 12/1/1935, Serena Scipione nata il 5/5/1984, Lorenzo Sebastiani nato il 28/9/1988, Maria Grazia Semperlotti nata il 17/9/1965, Ernesto Sferra nato il 26/10/1925, Emidio Sidoni nato l’8/1/1922, Emanuele Sidoni nato il 10/06/1948, Vittoria Silvestrone nata il 20/11/1917, Francesco Smargiassi nato il 26/2/1944, Flavia Spagnoli nata il 4/4/1989, Sandro Spagnoli nato il 25/12/1957, Assunta Spagnoli nata il 4/2/1949, Claudia Spaziani nata nel 1963 , Aurora Sponta nata il 25/2/1936, Michele Strazzella nato il 22/1/1981, Suor Lucia Rosina Ricci nata il 3/11/1926, Vittorio Tagliente nato il 11/7/1983. Marino Tamburro nato il 18/12/1930, Giuliana Tamburro nata il 9/01/1963, Enza Terzini nata il 2/2/1988, Ivana Testa nata il 6/10/1930, Evandro Testa nato il 7/6/1913, Noemi Tiberio nata il 2/2/1975, Paola Tomei nata il 28/5/1960, Raffaele Troiani nato il 19/1/1975, Giuliana Turco di 55-65 anni, Maria Urbano nata il 23/3/1989, Mario Valente nato il 26/3/1926, Matteo Vannucci nato il 21/6/1986, Vittoria Vasarelli nata l’1/1/1924, Giuseppina Vasarelli nata il 2/9/1929, Paolo Verzilli nato l’11/4/1982, Daniela Visione nata il 20/3/1966, Fabrizia Vittorini, Armedio Zaccagno nato il 7/9/1923, Sergio Zaninotto nato il 4/9/1940, Roberta Zavarella nata il 23/12/1983, Marta Zelena nata il 15/7/1992, Guido Zingari nato il 17/1/1949, Giuseppina Zugaro nata il 17/6/1956.

About these ads

64 Risposte to “I nomi delle vittime del terremoto Abruzzese (elenco provvisorio)”

  1. ivana said

    cosa si potrebbe dire che non sia stato già detto,tutto è così irreale che le parole ti muoiono in gola,tutto è così strano che a crederci fai tanta fatica,ma in definitiva ci sentiamo tutti colpiti nel cuore e nello spirito da questa vicenda.
    forza!!!! l’italia c’è, tutti NOI ci siamocome in un unica famiglia.

  2. elisabetta said

    Un sentito cordoglio a tutte le persone che hanno perso i loro cari, un augurio a tutti i feriti e un ringraziamento a tutti coloro che vi stanno lavorando giorno e notte…

    A tutti voi che passerete di qui vi chiedo di osservare un minuto di silenzio in ricordo di tutte le persone sepolte sotto le macerie.. E se ognuno di noi donasse almeno un euro con il proprio cell gia’ sarebbe un aiuto gradito.. Non nascondevi, fatevi avanti la generosita’ paga SEMPRE!

    NON SIATE EGOISTI

  3. LOREDANA said

    e’ un dolore immenso che mi ha spezzato ancora una volta il cuore,

  4. sentite condolianze a tutti i parenti delle vittime
    e un grossissimo abbraccio di cuore a tutte le persone vittime di questa atastrofe

  5. ketty said

    non ho parole,ho il cuore a pezzi,troppe vittime,troppi bambini.non e’ giusto.

  6. VICTOR GIOSA said

    RUEGO DE TODO CORAZON UNA GRAN BENDICION DE “DIOS” PARA TODOS LOS CAIDOS EN ESTA CATASTROFE, SEAN HERMANOS ITALIANOS Y TAMBIEN HERMANOS DE OTROS PAISES. BENDICIONES Y FORTALEZA PARA TODOS LOS PARIENTES Y AMIGOS, PARA LAS CRIATURAS (BAMBINI) QUE HAN PERDIDO A LOS PADRES, EN FIN PARA TODOS QUERIDOS HERMANOS: “FUERZA MUCHA FUERZA”
    SONO UN CITADINO NATO IN AMERICA (PARAGUAY); ma anch’io ho la citadinanza italiana. Forza Fratelli – “FORZA”

  7. Luca Simonelli said

    Ogni anno, prima del Santo Natale, io e i miei amici/ex colleghi del 9 Rgt “alpini”, ci ritroviamo a L’Aquila per scambiarci gli auguri. Sono un Sottuficiale dell’Esercito al mio 15° anno di servizio. L’Aquila mi ha ospitato dal 97 al 00 un periodo relativamente breve considerando l’intera anzinità di servizio. Sono stato anche in altre città ma è solo in questa città magica che ho il piacere di tornare non appena ne ho la possibilità. Adesso c’è stata un tragedia che l’ha coplita al cuore. Non voglio avere la presunzione di soffrire più di coloro che piangono i loro cari, le loro case ,i loro monumenti. Mi rivolgo ai giovani aquilani: non abbandonatela adesso che ha bisogno di voi.

  8. aldo said

    IO VOLEVO AVERE NOTIZIE DI UNA RAGAZZA CHE TANTI AANI FA ABITAVA ED ERA DI PAGANICA:EVELINA(MICHELA)DE PAOLIS.SE QUALCUNO LA CONOSCE MI FACCIA SAPERE SU QUESTO SITO.

  9. JeJJa said

    Non ci sono parole per descrivere una tragedia simile…quanti morti…troppi…troppi bimbi volati in cielo!Spero davvero che qualcuno faccia qualcosa per quelle povere persone rimaste senza una casa!Volevo comunque dire a tutti gli Aquilani che l’Italia è con loro e saranno tutti sempre nel mio cuore!NON LI DIMENTICHIAMO!!!

  10. melo said

    Che Iddio abbia misericordia di tutti i morti abruzzesi.
    Non scoraggiatevi….. vi auguro, di poter ritrovare serenità e pace, oltre a tanta, tanta prosperità .

  11. Eleonora said

    un forte abbraccio per tutti i parenti,amici o semplicemente conoscenti delle vittime..state uniti,solo così potrete colmare questo grande vuoto che si è creato nel cuoro..

    non vi dimenticheremo mai..

    un bacio a tutti

  12. biagio said

    sono molto costernato e partecipo con tutto me stesso al dolore per la perdita dei miei fratelli abruzzesi,per lavoro sono stato spesso a l’aquila e mi hanno accolto sempre bene,un popolo meraviglioso………….biagio da napoli

  13. Marie Antoinette said

    Mi dispiace cosi tanto, un abbraccio forte a tutti, anche da lontano siamo con voi.
    forza

  14. tiziana said

    un dolore grande,si piange insieme che dio ci dia pace e rassegnazione……… siete nel mio cuore.

  15. FATIME said

    MAMMA MIA CHE DISASTRO!! MI DISPIACE TANTO………..

  16. Stefania said

    La solidarietà e l’abbraccio che il mio Abruzzo sta sentendo, dona lui la forza di rialzarsi in piedi. Un’unica terra, un’unica presenza di gente, forte e gentile, che dovrà solo lavorare per ritrovare la sua identità.
    Grazie al mondo, grazie a tutti x l’affetto.
    L’Aquila, le sue ali ferite, ma la forza di riprendere il volo.
    Stefania

  17. stefano said

    talmente cruda è la realtà dei fatti, che quasi ci si sente in colpa per nn essere stati colpiti da così tanto dolore.
    stefano

  18. Giulia said

    Cari tutti…
    un pensiero per chi non c’è più… e per chi è rimasto…
    vi auguro di cuore tanta SERENITA’ e PACE. Anche se lontani, siamo con voi.CORAGGIO
    Vi abbraccio forte.
    Giulia

  19. Giancarlo said

    La sera, torni a casa arrabbiato, vorresti di più.
    Vai a letto arrabbiato, vorresti di più.
    Ti alzi, guardi il cielo e ringrazi di iniziare un’altra giornata.
    FORZA E CORAGGIO, SI DEVE GUARDARE AVANTI
    SENTITE CONDOGLIANZE A FAMIGLIARI E AMICI DELLE VITTIME

  20. maria said

    mi spiace davvero tanto per tutto il male che stanno provando tutte quelle povere persone non è giusto tutto questo io non capisco perchè perchè Dio non li ha protetti……..uffi io spero che tutti gli angioletti che hanno preso il volo possano aiutare le persone rimaste……io ci credo gli angeli esistono e li aiuteranno a rimettersi in piedi…..un mega abbraccio a tutti e speriamo torni tutto nella mormalita anche se ci vorra molto tempo ….p.s buona pasqua…. :-(

  21. maria said

    poi sopratutto sciacalli………………….vaffan….cuore…

  22. […] I nomi delle vittime del terremoto Abruzzese (elenco provvisorio) http://www.meteoweb.it – Fino ad oggi sono stati solo un numero. Che è salito vertiginosamente. Lunedì mattina erano […] […]

  23. luciano said

    ….cosa si può dire di più di quello già detto ,.coraggio non siete soli e non lo sarete mai l’italia è con voi,io nel mio piccolo sono con voi …p.s. buona pasqua a tutti voi

  24. eli gia said

    Gianni e Elisabetta
    Vi auguriamo una BUONA PASQUA con la spearanza che possiate ritornare a sorridere per un futuro migliore.
    A TUTTI COLORO CHE HANNO PERSO I PROPRI CARI CI UNIAMO AL VOSTRO DOLORE
    UN FORTE ABBRACCIO A TUTTI VOI

  25. francesco said

    Vi sono vicino con tutto il cuore. Sono di Reggio Calabria e vivo con angoscia questo vostro dramma che è un dramma di tutti gli italiani.
    Vi abbraccio tutti.

  26. Francesca said

    Ciao Paolo … ti conoscevo solo di vista, ma è doloroso sapere della tua perdita.. manki a tante persone ke venivano a scuola con noi… ora sei ank tu un’altra stella nel cielo…
    un pensiero a tutte le vittime del terremoto!

  27. simone e sandra said

    Vi auguriamo tanta forza per poter ricostruire una nuova vita migliore
    Un forte abbraccio e tanta solidarietà.

  28. sebastiano said

    mi disiace tanto per tutti i teremotati..bisogna farci forza per quanto e succes..da catania tanti auguri di pasqua.

  29. Giuseppe said

    In Italia e’ ora di smettere di piangere i nostri cari per tragedie annunciate, si devono far rispettare le leggi. Dobbiamo inspirarci ai giapponesi costruendo per evitare catastrofi!

  30. sebastiano said

    mi sento vicina al vostro dolore..si fa fatica ad accettare le imprevedibilita’a volte crudeli che la vita ci riserva..stavolta purtroppo e’ toccata ai nostri amici abruzzesi..gente che ha dimostrato grande dignita’ e compostezza nonostante la tragicita’devastante sotto diversi profili dell’evento.vi abbraccio forte..

  31. laura said

    mi sento vicina al vostro dolore..si fa fatica ad accettare le imprevedibilita’a volte crudeli che la vita ci riserva..stavolta purtroppo e’ toccata ai nostri amici abruzzesi..gente che ha dimostrato grande dignita’ e compostezza nonostante la tragicita’devastante sotto diversi profili dell’evento.vi abbraccio forte..

  32. MATILDE said

    “Mi unisco a quanto detto da Giuseppe (il 12/04) xchè NON POSSIAMO PIANGERE DOPO OGNI CATASTROFE, ma attivarci, prima, proprio x evitare di compiangerci dopo, coscienziosi della realtà del nostro Paese, e quindi lavorando bene e coscienziosamente prima; xchè è inconcepibile che struttture pubbliche siano crollate come sono crollate a L’Aquila dove, quindi, ci sono stati 2 tipi di problemi:
    1.la costruzione scellerata e incurante delle leggi antisismiche
    2. la non adeguata valutazione delle avvisaglie sismiche che addirittura andavano avanti da dicembre. Per cui, da profana, mi chiedo, non si potevano almeno, controllare gli edifici pubblici e se non risultanti in sicurezza, evacuarli (era così assurdo? mica andavano evacuati tutti?). Il controllo, se fatto,poi anche x le abitaz. private avrebbe consentito ai proprietari di fare ciascuno la propria scelta. Non credo che questo avrebbe creato chissà quale allarmismo, anche perchè comunque le scosse c’erano, ed erano sempre più frequenti e forti (ne ero a conoscenza avendo dei colleghi in quella che ormai non si può piu’ definire Città – grazie a qualcuno che secondo me non ha ben fatto il suo dovere), e d’altronde meglio quello(l’eventuale allarmismo) che 294 morti e distruzione dappertutto con ingenti perdite, anche dal punto di vista aristico.
    Io sono profondamete incavolata e dico BASTA A QUESTO TIPO DI STRAGI [sempre pìu frequenti – vedi x es.la scuola nel Molise dove la causa basilare è sempre la tipologia di costruzione oltre che l’incapacità di evacuare (altro problema da affrotare urgentemente nelle ns.scuole e Istituzioni pubbliche e fabbriche, con esercitazioni frequenti) xchè se questo fosse successo in California o in Giappone non ci sarebbe stato probabilmete nessun morto, e allora come si spiega tutto ciò? Questo significa che, se è vero, come è vero, che, per ora, i terremoti non si possono prevedere, è altrettanto vero che UNA BUONA PREVENZIONE FA LA DIFFERENZA. Perchè noi Italiani,questo non vogliamo capirlo, eppure non mi sembra, per altre cose che siamo un popolo di stupidi; no che non lo siamo, semplicemente NON METTIAMO QUESTA PRIORITA’ AL I° gradino della scala.
    Un’ultima riflessione, penso che i tempi delle cosruzioni debbano essere di gran lunga più brevi xchè non è possibile, x es. che la costruzione dell’Ospedale dell’ Aquila (crollato) era iniziata ca 30 anni fa ed era stata ultimata nel 2000 o 2003 (per gli Aquilani pensavano di avere una struttura nuova che in realtà era già vecchia e non adeguata, quindi da un punto di vista sismico, e quindi, anzicchè essere un BALUARDO nell’ Emergenza si è trovato ad essere un’ EMERGENZA NELL’ EMERGENZA!): qualcosa che ha dell’ ASSURDO e che solo qua in Italia è potuto succedere! E ovviamente mi fa vergognare di essere Italiana.
    Ma mi auguro che questa ennesima tragedia faccia cambiar rotta a TUTTI, non solo alle Istituzioni, ma anche ai cittadini che devono rispettare e mettere in atto i dettami del Governo.
    In qusti giorni si è tanto parlato di grande efficienza della Protezione Civile, di tutti gli organismi di volontariato e della macchina stessa dello Stato, ma di tutto questo non ci sarebbe stato bisogno se fossero stare adottate le necessarie misure di PREVENZIONE. Io SONO DAVVERO INDIGNATA, e io non ho perso nessuna persona cara. Sinceramente non so come fanno quei genitori che hanno perso i propri figli, al loro posto sarei impazzita e non sarei riuscita ad avere la stessa compostezza e dignità, sapendo che non è solo fatalità ma che ci sono dei Responsabili.
    Scusatemi per lo sproloquio, ma dovevo condividere tutta (o quasi) la RABBIA (xchè di quello si tratta) che ho dentro.”

  33. ANDREA said

    ci sono tempi in cui non capiamo,gli eventi la vità,
    ci sono tempi in ci accorgiamo di quanto siamo fragile ,uomini , cose e pensiero.
    Ma una cosa ci deve far riflettere da questa traggedia.
    Di vivere la vità ogni istante avendo rispetto della libertò degli altri .
    un abbraccio a tutti i terremotati che DIO VI DIA LA FORZA, L’AMORE E LA PACE.

  34. Maria Elena said

    “Signore, le tue mani che hanno comandato al vento e al mare, trapassate dai chiodi della croce sembrano il segno della tua sconfitta: sono invece il sigillo della vittoria dell’amore. Aiutaci a credere nella potenza della della debolezza”.
    Desidero esprimere da parte mia, della mia famiglia e della nostra fraternità francescana di Decimoputzu (Ca), tutta la vicinanza e la solidarietà a tutti coloro che sono stati colpiti dal terremoto. La Pasqua è Resurrezione: il Signore non vi abbandona, voi risorgerete! Con tanto affetto, Elena.

  35. Edo said

    In un così triste evento sembra tutto superfluo quello che si dice e quello che si scrive.
    Leggendo l’elenco provvisorio dei nomi delle vittime mi sono accorto che ci sono alcuni che avevano la mia età, un bambino addirittura di qualche mese e un bambino che avrebbe festeggiato il suo 3 compleanno proprio nel giorno di Pasqua.
    Poi tra tanti c’è anche una dottoressa che conosco che lavorava dove lavoravo io. Che si può dire…..niente forse il silenzio è l’unica cosa solidale che oggi possiamo donare a queste famiglie che stanno dimostrato tanta dignità nell’affrontare una catastrofe così tremenda. AIUTIAMOLI NEL SILENZIO………..

  36. emanuele said

    mi dispiace per quello che è sucesso.quando accadono queste cose nn si sa m ai con chi te la devi prendere.quello che posso dire e che bisogna trovare la forza di andare avanti anche se è difficile.vi sono vicino.

  37. Antonella said

    Non ci sono parole, nè fatti, che possano riportare a noi coloro che adesso sono accanto al Signore, ma ciò che possiamo fare è semplicemente farci sentire uniti ” tutti ” a coloro che stanno soffrendo per le perdite subite. Mi unisco a voi ogni giorno attraverso le mie preghiere, continue e costanti, affinchè ricominciate a vivere, affinchè il Signore riscaldi i vostri cuori facendo sentire la sua presenza e assieme a lui sentire tutte quegli “ANGELI” che gli sono accanto. Sono convinta che tutte le vittime del terremoto dovevano essere sicuramente persone meravigliose, fiori pregiati e prescelti per stare accanto al Signore, mi sarebbe piaciuto conoscerli, ma un giorno saremo uniti a loro in quello che sarà il mondo migliore che tutti desideriamo.. A volte penso che questo mondo sia per noi una prova e che quando siamo ritenuti pronti veniamo,in quale forma migliore o meno per chi ci circonda, ricondotti alla vera vita, quella Divina, accanto al Signore.

  38. lucia said

    non ci sono parole per quello che accaduto una settimana fa in abruzzo;con il tempo verrà ricostruito quello che è andato distrutto, ma le persone non si possono ricostruire… dopo ogni lutto si dice che il tempo è il miglior medico che potrà dare un po di rassegnazione e che la vita va avanti… ma non le persone che sono morte nessuna potrà ridarcele e poi pensare il modo in cui se ne sono andate… che crudele questo destino… vorrei che questo fosse solo un brutto sogno per queste persone ma non è cosi purtroppo, sarà difficile dimenticare quello che è accaduto ma spero che la vita per loro riservi qulacosa di positivo, e che la vita vinca sulla morte…in qualche modo verranno ripagate pe tutta questa sofferenza e la solidarietà ne è già una piccola prova…

  39. gulio said

    sono profondamente e angosciosamente addolorato. Nell’intimo della mia anima con l’immaginazione condivido l’atroce sofferenza di quanti prima di chiudere gli occhi per sempre senza poter rivedere la luce, ripresisi da uno stordimento traumatico passeggero si sono risvegliati sotto le macerie per capire quale orribile sorte gli era toccata… DIO ABBI PIETA’ DELL’ANIMA LORO… CONCEDI LORO LA VERA PACE AL TUO FIANCO, POVERE ANIME A CUI E’ TOCCATO LA MORTE IN PIENA COSCIENZA, NEL VIGORE DELLA VITA, L’ANGOSCIA ORRIBILE DI UNA FINE NELLA TOTALE SOLITUDINE, Anime buone che per un motivo o per un altro erano finiti in una struttura inefficiente costretti probabilmente da condizioni al limite della sopravvivenza. Nessuno deve diventare una “vittima” nel godimento del proprio diritto a un tetto sulla testa. Che solidarietà, unanimità e amore prendano il sopravvento nei naturali rapporti dei consessi umani.

  40. marta said

    senttite condoglianza a tutte le persone che hanno perso i loro cari

    e un ringraziamento a tutte quelle persone che vi stanno aiutando giorno e notte
    questa catastrofe a sconvolto tutti per me e stato come se avvessi perso io una persona
    ne hanno parlato in modo magnifico tutti tv ,giornali,riviste,internet ecc…
    spero che questa storia finisca presto per tutte quelle persone che stanno sosfendo . ringrazio nuovamente tutti coloro che lavorano mettendo in rischio la propia vita per salvare gli ultimi morti sotto le macerie

  41. Elena said

    Auguri siamo tutti con voi.Le parole non servono,ma la concretezza si.

  42. Elena said

    Vorremmo che questo fosse solo un sogno dal quale svegliarsi.Ma purtroppo è una triste realtà.

  43. Martina said

    E’ tutto ingiusto… quasi 300 morti, troppi bambini…leggo le date, 2002, 2000, 1990, 1987, 1999… troppo piccoli, troppo giovani per morire… e Berlusconi dice “poteva andare molto peggio”… diglielo alla madre che ha perso un figlio, dillo a un figlio rimasto orfano, dillo a quelli che hanno perso tutto, a chi vive nelle tende, a chi in 27 secondi si è visto spazzare via tutta la vita! Siamo in una zona sismica e non rispettiamo le norme antisismiche… vabbè ma “poteva andare peggio”…non ho parole. Spero solo che in qualche modo l’Abruzzo si risollevi, noi lo stringiamo in un forte abbraccio e nel nostro piccolo proviamo ad aiutare… almeno la solidarietà si è vista, finalmente… un abbraccio ai volontari, a chi ha scavato fino a non farcela più, a chi ha aiutato come poteva…condoglianze a tutte le famiglie che hanno perso non solo qualcosa, ma anche qualcuno. Siamo tutti con voi, uniamo le lacrime alle vostre perchè è così che deve essere.

  44. alessandro said

    che dio sia con voi…mi unisco al vostro dolore di quelle tante vite spezzate.nn trovo parole per tanta sofferenza.VI MANDO UN GRANDISSIMO ABBRACCIO SINCERO E DI CUORE AUGURANDOVI DI RITROVARE IL PIU’ PRESTO POSSIBILE LA SERENITA’ E LA PACE CHE VI MERITATE.FORZA POPOLO ABBRUZZESE..ALESSANDRO DA ROMA.

  45. alessandra said

    anche io ho una casa vicino l’aquila ma e solo per la villeggiatura io abito a roma. vorrei dire ai signori sciacalli di stare al loro posto e ai signori che hanno perso tutto che questi personaggi chiamamoli cosi’ li dovrebbero linciare quella e la loro fine.
    ciao sto’ con voi mi piange il cuore a vedere queste cose.

  46. Ogni viaggio di un nostro caro strappa a noi molta della gioia di vivere…è davvero difficile dare parole di conforto in questo momento..sento tristezza e rabbia…troppe coincidenze..trascurate..che peccato.
    Io mi sento di dover aiutare qualcuno più sfortunato di me..io sono un avvocato e vorrei mettere a disposizione (OVVIAMNETE A MIE SPESE) la mia professionalità specie in questo momento..io ci sono.
    Avv. Antonello Talerico

  47. Gabriele said

    Dall’Alpi a Sicilia
    Dovunque è Legnano,
    Ogn’uom di Ferruccio
    Ha il core, ha la mano,
    I bimbi d’Italia
    Si chiaman Balilla,
    Il suon d’ogni squilla
    I Vespri suonò.
    Stringiamci a coorte
    Siam pronti alla morte
    L’Italia chiamò.

  48. carolina said

    condolianze a tutti anche se in ritardo

  49. Vicky said

    Anch´io dico condolianze a tutti anche se in ritardo.

    Se qualcuno conosce a Lia Beomonte Zobel che abita a L´Aquila, Via Navelli 17, suei figli: Livio, Ernesto, Michele. PER FAVORE DIRMI se tutti stano bene. Mi cell: 0034654858382 a Madrid. Grazie Mille.

  50. giuls said

    Pur non avendo vissuto questo dolore sulla mia pelle,le emozioni e le sensazioni provate durante quegli attimi di terrore sono inspiegabili e profonde.
    Mi associo nel fare le più sentite condoglianze ai parenti e agli amici delle vittime.
    Un abbraccio con affetto sincero Giulia

  51. Gabriella Laura said

    Sono risiedente in Umbria e sò cosa vuol dire soffrire per il sisma,questa tragedia ci ha toccati nel 97,voglio solo dire che vi sono vicina e malgrado tutto il dolore si può e si deve ricominciare,lo si deve fare anche per tutte le persone che non ci sono più sulla terra,ma che vi sono vicine nei vostri cuori.Un forte abbraccio vi sono vicina Gabriella Laura.

  52. Massimiliano said

    Penso che il dolore che state passando non pu essere descritto e spero soprattutto che le belle promesse fatte non vengano dimenticate, come spesso succede.Vi stimo tutti.
    Massimiliano

    • Sabina said

      Cerco un amico e collega Antonio Barbieri, abbiamo lavorato insieme fino ad agosto del 2005. Si era trasfetito all’Aquila con la moglie. Dopo il terremoto ho provato a contattarlo tramite email senza nessun risultato, ho chiesto ad alcuni ex collegi, se avevano notizie ma non sanno nulla.
      Se percaso lo conoscete o avete notizie potete contattarmi alla mia email..

  53. MIRA said

    Passano i giorni ed il dispiacere immenso per quello che è successo in Abruzzo non si placa..dispiacere per i figli, le madri, i padri, i compagni che da un giorno all’altro sono stati strappati alla vita, e sento un grande affetto per chi è rimasto qui e deve affrontare una ricostruzione e deve ridare un senso alla vita quando la disperazione gli strappa il cuore in mille pezzi…Ma il popolo abruzzese sta dimostrando una forza, una dignità e una fede che sono un grande esempio per tutti noi!Coraggio, anche se non serve a nulla vi sono vicina con affetto!Ps per chi legge: non dimentichiamo che l’aiuto economico (anche l’sms di un euro è importante e utile)servirà ancora per molto tempo, non lasciamoli soli!

  54. Fabrizio said

    Non ci sono commenti, solo tanta tristezza e impotenza di fronte a questa tragedia.

  55. Sabina said

    Cerco un amico e collega Antonio Barbieri, abbiamo lavorato insieme fino ad agosto del 2005. Si era trasfetito all’Aquila con la moglie. Dopo il terremoto ho provato a contattarlo tramite email senza nessun risultato, ho chiesto ad alcuni ex collegi, se avevano notizie ma non sanno nulla.
    Se percaso lo conoscete o avete notizie fatemi sapere

  56. Ramona said

    sono abruzzese,di un paesino minuscolo a pochissimi km dall’Aquila; ringrazio il cielo perchè il mio è stato l’unico paese ad essere rimasto meno lesionato e soprattutto senza vittime.Gente mia,amici,non disperiamoci,dobbiamo avere forza anche se davanti a questa sciagura sembra abbandonarci. Ma siamo ABRUZZESI forti,coraggiosi,duri come la roccia del Gran sasso,dobbiamo ripartire,ricominciare a VOLARE perchè siamo dell’Aquila,e lei RESTA LI,immobile,senza dubbi.Cari miei,quello che ci è successo è drammatico ma, quantomeno per coloro che non ci sono più, dobbiamo ricominciare a vivere.Onore e rispetto alle vittime,orgoglio e rinascita per noi rimasti.Vi abbraccio tutti col cuore

  57. marziani mimma said

    dopo piu di 4 mesi il dolore è sempre lo stesso

  58. 27 Ago. 2009
    Sono passati 4 mesi e, forse e’ perche vivo in Texas, pero’ancora non mi rassegno al fatto che, dopo 53 anni di assenza dalla mi amata Aquila ora la cruda realta’si e’inculcata molto dentro della mia anima e mi dice che a 72 anni, per me, non ci sara’ quel privilegio di rivedere cio’che
    Io avevo nei miei piani di vivere i miei ultimi anni nella citta’della mia gioventu’.Non so che fine hanno fatta i miei
    amici eccetto che il caro Alessandri Carmine non lo rivedro’piu
    Per favore ,voi che siete i miei compagni di giventu’ se ci siete ancora mandatemi un messaggio per e-mail ne sarei
    veramente grato!Che Dio benedica L’Aquila e i suoi cittadini!
    Franco De Simone. Tel 001 281 208 0629 a carico mio!

  59. mariateresa said

    mi dispiace tanto per tutte queste vittime del terremoto… amche se non li conosco sò sempre che sono state persone molto gentili questa scossa!! ha fatto molti disastri…. ha ucciso tante persone!! ha causato molti danni, e ha disctrutto case ed edifici molto importanti per l’italia e sopratutto per l’abruzzo che per noi è stata molto importante!!!
    speriamo che tutto questo venga dimenticato e si ricomincia una nuova vita… dove stare in pace senza nessun pericolo e senza compromesssi………. cerkiamo di unire tutte le nostre forze per ricostuire l’abruzzo e per far vivere una nuova vita a ki ha sofferto molto per i loro cari che sono morti nel tentare si salvarsi o di salvare altra gente in pericolo !!!!!…..
    commentete!!!
    ma non skerzate su queste cose!!!

  60. alex said

    avevo un’amica a l’aquila il suo nome era o è giusi ma su window live si fa o si faceva chiamare ziraa, aveva anche un figlio ke viveva con lei. odiavano il freddo invernale dell’aquila. chi avesse notizie su di loro, contattatemi. nn so se sono ancora vivi…condoglianze a tutti….alextringali@yahoo.com

    • alex said

      avevo un’amica a l’aquila il suo nome era o è giusi ma su window live si fa o si faceva chiamare ziraa, aveva anche un figlio ke viveva con lei. odiavano il freddo invernale dell’aquila. chi avesse notizie su di loro, contattatemi. nn so se sono ancora vivi…condoglianze a tutti….alextringali@yahoo.com

  61. gabry said

    DEDICATO A STEFANO ANTONINI
    sei stato un amico speciale per me e non ti dimentichero’ mai. ogni dieci minuti donavi un sorriso a qualcuno. tu sei stao un grande amico per me anche se me ne rendo conto solo adesso ed ogni minuto passato insieme a te era speciale. tu nel m,io cuore sei ancora vivo,sempre pronto a cosolarmi se sto male.
    DALLA TUA CARA AMICA E COMPAGNA DI SCUOLA GABRIELLA.

  62. gabry said

    DEDICATO A FRANCESCA MILANI
    io nn ti conosco ma dai bei racconti che mi ha detto sara troiani su di te e dei momenti che avete passato insieme tu e lei credo che tu eri una persona speciale, simpatica ,amichevole e tranquilla. se noi ci saremo conosciute prima di quel maledetto giorno credo che saremo andate d’accordissimo. ma per me sei comunque un’amica, e se tu anche da la su accettassi la mia amicizia diventeremo grandi amiche e tu vivrai per sempre nel mio cuore anche se ci sei gia. un bacione.
    DALLA TUA SCONOSCIUTA MA NUOVA AMICA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 226 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: